dall'alto

14 maggio 2018 ore 22:11 segnala
Che bello il verde visto dall'alto , ed il mare , è che quando ci sei in mezzo è la fatica che un pò modifica gli orizzonti , è che quando ci sei in mezzo e ti dai da fare fra le erbe alte od in ginocchio sulla terra il peso non ti fa apprezzare a pieno la bellezza in cui sei immerso , bisognerebbe ricordarsi la potenza del sapersi estraniare , polverizzarsi fra molecole d’aria e gocce d’acqua per poter vedere tutto da fuori , più calmi e leggeri , riuscire a trasformarsi in un essere che non è , magari dall’alto si potrebbe apprezzare di più la vicinanza ( o distanza) fra due pensieri , due teste ognuna delle quali va per la propria strada , si sarebbe tanto bello quanto troppo facile da capire che non è possibile , a volte ci gioco a scrutar le facce , a cercare chi non c’è nella moltitudine , come se un gran numero di entità sconosciute potessero formare qualcosa di familiare , una parola scritta da tempo od un pensiero volato e strappato dal vento , magari togliendo una impercettibile parte d’ognuno si potrebbe materializzare , quando meno te lo aspetti , scendendo da un treno o rincorrendo un autobus , è il gioco banale di chi si sente un granello di sabbia in un deserto , deserto affolla
2a030c07-6b51-40b8-8081-725c5b62f714
Che bello il verde visto dall'alto , ed il mare , è che quando ci sei in mezzo è la fatica che un pò modifica gli orizzonti , è che quando ci sei in mezzo e ti dai da fare fra le erbe alte od in ginocchio sulla terra il peso non ti fa apprezzare a pieno la bellezza in cui sei immerso , bisognerebbe...
Post
14/05/2018 22:11:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.