inchiostri

03 giugno 2018 ore 21:28 segnala
Passa il tempo con le parole appiccicate dietro , parole e frasi dette e ripetute come slogan , quasi macchine scrivono sulle macchine e con le macchine , “volere è potere” , “la felicità è questa” , “tu sei quello” , il ticchettio accompagna i brandelli di cui le frasi si compongono , timbri d’ufficio , e tutto quanto detto e scritto così ,per quanto archiviato con una ridondanza infinita passa col tempo , nella mente solo il ticchettio dei timbri e delle dita , un po’ come uno strumento che suona una trafila di note monotone dall’andamento discontinuo , più rimane e meno resta , meno delle parole , anche meno di quelle dette al vento , controvento , l’inchiostro col caldo è più fluido , più liquido e bagna la carta di blu oltremare o di rosso brillante , il rumore del pennino da voce a qualunque pensiero , non è un rumore è un suono bello ed amico , ricorda l’odore della legna che brucia lenta , chissà perché poi , basta una lacrima che cada sul foglio od una più banale goccia di sudore a cancellar l’apparenza , ma l’inchiostro è profondo e se il tempo ne cancella l’aspetto il contenuto rimane e per sempre.
5bb5e882-0168-455f-bca5-5dee6e89b29b
Passa il tempo con le parole appiccicate dietro , parole e frasi dette e ripetute come slogan , quasi macchine scrivono sulle macchine e con le macchine , “volere è potere” , “la felicità è questa” , “tu sei quello” , il ticchettio accompagna i brandelli di cui le frasi si compongono , timbri...
Post
03/06/2018 21:28:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.