vagare

04 febbraio 2015 ore 19:13 segnala
spogliarsi delle convenzioni, degli obblighi di una vita troppo chiusa nel "dovere", una vita intrisa di occhi lucidi, lacrime e ferite. spogliarsi di quello che si è stati, reinventarsi nuova, mai più in quella gabbia d' oro. spogliarsi delle false gioie, dei falsi amori. arrivare all' anima, in quel profondo battitente che più non batte. è lì quel cuore che più non si emoziona, che vaga nell' etere, che trova spazio e amore solo in quel momento, solo tra le lettere, tra le parole. è in quel momento che un sorriso prende forma. amore cercato, amore mai torvato. vita persa e dispersa in un cumolo di fantasie. vita dimenticata. profonditù mai toccate, profondità ineplorate.sentirsi persi e ritrovarsi in quelle braccia calde. amarsi al primo sgurado, perdersi nella profondità di quegli occhi. vagare e poi tornare in te.
d12bdd12-1bd3-454b-9209-b16a357c4c7f
spogliarsi delle convenzioni, degli obblighi di una vita troppo chiusa nel "dovere", una vita intrisa di occhi lucidi, lacrime e ferite. spogliarsi di quello che si è stati, reinventarsi nuova, mai più in quella gabbia d' oro. spogliarsi delle false gioie, dei falsi amori. arrivare all' anima, in...
Post
04/02/2015 19:13:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. sontornato73 05 febbraio 2015 ore 23:57
    Bello complimenti, mi ha colpito dentro, ( spogliarsi di quello che si è stati) è come si fa, mi chiedo spesso, magari trovassi quella persona che ne sia capace..
    Notte Daniele.
  2. sharon1985 06 febbraio 2015 ore 19:55
    forse prima ancora di trovare una persona che ne sia capace devi essere prima tu a spogliarti di quello che sei stato o comunque delle cose non ti piacciono!grazie comunque :)
  3. StirpeLabbronica 04 novembre 2015 ore 18:17
    fa proprio vagare
  4. sharon1985 04 novembre 2015 ore 21:36
    grazie!:)
  5. ettoreprovvisorio79 21 gennaio 2017 ore 13:18
    Farò della mia anima uno scrigno
    per la tua anima,
    del mio cuore una dimora
    per la tua bellezza,
    del mio petto un sepolcro
    per le tue pene.
    Ti amerò come le praterie amano la primavera,
    e vivrò in te la vita di un fiore
    sotto i raggi del sole.
    Canterò il tuo nome come la valle
    canta l'eco delle campane;
    ascolterò il linguaggio della tua anima
    come la spiaggia ascolta
    la storia delle onde.
    solo se non perdi il contatto con il passato. non contaminerai .il presente è il futuro dei ricordi di un qualcosa che fu che non è più: rose:

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.