Silenzio

14 agosto 2019 ore 18:55 segnala


Mi chiedono perché non esco. Dove vado che in questo paesino sono solo case e la prima via è oltre dieci chilometri? Se esco vado un po' al mare o una passeggiata in campagna, ma ci sono ore talmente calde che camminare fuori è pure un rischio.

Mi dicono che non parlo. Ogni anno di meno, perché ogni mia parola e ogni mia frase viene contestata, di tutto per dire il contrario di ciò che pronuncio.

Mi dicono che sto da sola. Fai capire che non a tutti piace giocare con i bambini che tra l'altro parlano anche un'altra lingua. Fai capire che vorrei pure stare insieme ma non vengo invitata nemmeno per andare a fare insieme le unghie... mi dicono per la sera che posso andare a casa quando voglio, ma poi non mi chiamano per attività pomeridiane che spezzerebbero la monotonia.

Mi dicono tanto valeva stare a Milano. E non capiscono che se sono diventata come sono è anche per questi muri che trovo puntualmente.

Ogni anno una parola in meno, fino a quando poi deciderò di fare vacanza a Milano davvero, tanto sono una presenza inutile.

"Abbatti i muri" potrebbe suggerire qualcuno di voi. Non sapete che però qui basta una parola in più, e ci ho provato, e tutti diventano "nemici".

Allora meglio stare in silenzio, perché ancora mi salutano per poi guardare lo schermo di un cellulare perché ogni cosa che dico è sbagliata e non merita ascolto.

Poi diciamolo, non ho grandi cose da dire... ma dei pensieri da condividere li ho anche io. Non lo faccio più. E inaridisco un altro po' anche questa estate.

Le lacrime non le vedono, così non possono prendere in giro.
b1c031f2-7b68-4f30-a6e5-9cd85f92acb6
« immagine » Mi chiedono perché non esco. Dove vado che in questo paesino sono solo case e la prima via è oltre dieci chilometri? Se esco vado un po' al mare o una passeggiata in campagna, ma ci sono ore talmente calde che camminare fuori è pure un rischio. Mi dicono che non parlo. Ogni anno di ...
Post
14/08/2019 18:55:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Illumia1 14 agosto 2019 ore 19:12
    Devo essere sincera in alcuni passaggi mi sono rispecchiata...mi sembra anche inutile dire le solite frasi di circostanza..buona serata:-)
  2. Silente.Melodia 14 agosto 2019 ore 19:25
    @Illumia1 :-) sono quei momenti che colpiscono tutti insieme, poi torna il sorriso oppure semplicemente si rientra a casa facendo finta di nulla... pensandoci, forse, non se ne accorgono neanche di ferire...
    Quindi buone vacanze :-D
  3. PoliMorfico 20 agosto 2019 ore 12:11
    ... a me sembra che tu di cose invece ne abbia molte da dire. Descrivi la tua realtà che se al lettore fosse di fronte e dipingi le tue emozioni facendo vivere quelle lacrime. Non sono muri quelli che ti possono fermare e chi ti legge lo sa.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.