BLOCCO DELLO SCRITTORE

11 novembre 2010 ore 08:52 segnala

Sara' l'assenza prolungata di questi mesi,sara' che ho perso il ritmo di battuta,sara' che ancora nn mi son del tutto ripresa dalla stanchezza dei mesi passati,sara' che ho un mucchio di affari in ballo per l'anno nuovo,sara' che penso e ripenso,calcolo e progetto anche quando dormo!!

Sara' sara' sara'....sara' quel che sara',ma mi sento come una balena spiaggiata!!

Sara' che ho tanto da dire,in modo sconclusionato,in un marasma di pensieri,un insieme di ricordi,un intreccio di esperienze e un groviglio di parole ancora da stilare!!!

Devo riordinare la mia mente:nn so cosa dire,nn so come dirlo e dicendolo,comprendo che nn so piu' dire!!!

Mi sento come una samba nel cervello,quando provo a mettere nero su bianco,qui!!!

Mio Cielo,mi inginocchio davanti alla tua pieta' per chiederti di lasciare il mio testolino matto a briglia sciolte,lasciami andare,toglimi il bavaglio,lascia libere le mie sensazioni,dammi la spinta per saltare questo antipatico blocco dello scrittore,salvami dal caos mentale,dalla disperazione di questo caotico vuoto che mi riempie la mente!!!

E a Voi,dico:"NN DIMENTICATEMIIII!!!!!!":-)))

Al mio blog e ai miei colleghi di scrittura:rosa

 

11813440
Sara' l'assenza prolungata di questi mesi,sara' che ho perso il ritmo di battuta,sara' che ancora nn mi son del tutto ripresa dalla stanchezza dei mesi passati,sara' che ho un mucchio di affari in ballo per l'anno nuovo,sara' che penso e ripenso,calcolo e progetto anche quando dormo!! Sara' sara' s... (continua)
Post
11/11/2010 08:52:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    6

ARRIVOOOOOOOOOOOOOOO.....PROMETTO!!

22 ottobre 2010 ore 15:41 segnala

Sono imperdonabile,lo so.....ma che devo dire:appena pregusto la liberta',mi si fiondano addosso un mare di nuovi impegni!!!Per ora sto preparando una ditta allo scopo di ottenere le varie Iso (vedi bacheca)...in tanti mi han chiesto :"Cosa sono ste Iso??"

Le iso (9001,9004,9660 sono le piu' famose)sono delle certificazioni che rispondono a precisi canoni stabiliti tramite una normativa mondiale.La ditta le ottiene da una commissione apposita,previo un attento esame e analisi ben accurate!!Queste Iso fanno si che il prodotto finito(alimentare e non)sia appunto "certificato",quindi garantito!!!

Per superare la valutazione nn e' facile:ci sono da ottimizzare l'efficienza degli impianti,del personale e della sicurezza!!!

In questi giorni,tra pompieri(per giunta brutti)e ingegneri mi son rimbambita!!

Al mattino ho la ditta,al pome mi aspetta la piscina...niente riposi,nemmeno la domenica!!

Questo suplizio finira' presto:ottobre se ne sta andando portandoci il freddo e per me anche la pace!!!

Tornero' presto presto...LO PROMETTO!!!

Vi regalo una delle mie chicche dal passato,dei Cook Robin....The promise you made(tradotto:ricorda la promessa che hai fatto):-)))

A presto amici miei....:rosa

 

Testo tradotto:

RICORDA LA PROMESSA CHE HAI FATTO

Se io abbandonassi il mio amore
per venire in tua difesa
ti preoccuperesti x me
Con un dolore nel petto?
Potrei contare sulla tua fede per essere forte
x riprendermi e spingermi avanti?
Dimmi

Tu sarai là quando avrò bisogno (ci sarai nel momento del bisogno)
nn vuoi scacciarmi
aiutami al di fuori della vita ke conduco
Ricorda la promessa che hai fatto
Ricorda la promessa che hai fatto

Se ti dessi la mia anima
x un pezzo della tua mente
mi porteresti con te
Al lontano limitare del tempo?

Potresti capire se mi trovassi sleale
diventeremmo uno solo, o divisi in 2
Per favore dimmi
che ci sarai nel momento del bisogno
tu nn vuoi voltarmi le spalle
aiutami ad uscire dalla vita ke conduco

Ricorda la promessa che hai fatto
Ricorda la promessa che hai fatto
Potrei contare sulla tua fede per essere forte
x riprendermi e spingermi avanti
x favore dimmi
che ci sarai nel momento del bisogno

Ricorda la promessa che hai fatto
Ricorda la promessa che hai fatto
      Testo originale:   THE PROMISE YOU MADE   If I laid down my love
To come to your defense
Would you worry for me
With a pain in your chest?
Could I rely on your faith to be strong
To picked me back up and to push me along?
Tell me
You'll be there in my hour of need
You won't turn me away
Help me out of the life I lead
Remember the promise you made
Remember the promise you made
If I gave you my soul
For a piece of your mind
Would you carry me with you
To the far edge of time?
Could you understand if you found me untrue
Would we become one, or divided in two
Please tell me
You'll be there in my hour of need
You won't turn me away
Help me out of the life I lead
Remember the promise you made
Remember the promise you made
Could I rely on your faith to be strong
To pick me back up and to push me along
Please tell me
You'll be there in my hour of need
You won't turn me away
Help me out of the life I lead
Remember the promise you made
Remember the promise you made


 
11789248
Sono imperdonabile,lo so.....ma che devo dire:appena pregusto la liberta',mi si fiondano addosso un mare di nuovi impegni!!!Per ora sto preparando una ditta allo scopo di ottenere le varie Iso (vedi bacheca)...in tanti mi han chiesto :"Cosa sono ste Iso??" Le iso (9001,9004,9660 sono le piu' famose... (continua)
Post
22/10/2010 15:41:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Silvia Junior in piscina!

02 ottobre 2010 ore 08:25 segnala

L'assenza dal mio e dai Vostri blog non dipende da una mia svogliatezza o menefreghismo,ma solo da un periodo abbastanza stressante che si ripete ciclicamente ogni anno:periodo di procacciazzione e conferma di contratti di lavoro per l'anno gia' alle porte.
Inutile dire che sia ogni volta piu' dura per via della crisi che inzia solo ora a farsi sentire pesantemente.
Ma ora i giochi son finiti e si comincia l'anno lavorativo coi suoi mille impegni e problemi,e con esso anche la ripresa dell'anno scolastico e sportivo.
E cosi',anche la stagione natatoria ufficiale ha avuto il suo inizio e con lei,anch'io ...sempre pronta,a ricominciare con le lezioni a pupetti,bambini,adolescenti e adulti.
Quest'anno ho raddoppiato le ore di insegnamento in piscina,cosi' da dover scorribandare da una piscina all'altra della mia citta',anche a capello bagnato,felice di vedere i miei marmocchi urlanti e indisciplinati.
Quando li vedo,a volte penso a come son finita a fare questo mestiere(tra le altre cose),a quando ho deciso di acquisire i brevetti per questo mestiere....
...e pensare che pure io ho iniziato da "nanetta malefica" a far le mie prime bracciate,ma mai avrei pensato un giorno di essere io quella che,con pazienza(ma anche no),prepara le nuove leve al nuoto del domani.
Quando ero puffetta(nn che ora io sia un gigante),ho iniziato in mare a imparare il nuoto,osservando attentamente i gesti di mio padre e mio fratello.
Nel mare tutto e' piu' facile perche' come si sa,l'acqua del mare,essendo salata,aiuta il galleggiamneto e cosi' mi fu semplice ambientarmi nell'acqua,allenandomi nella mia performance del "morto" che ora si chiama,in modo piu' soft,"stellina".
Poi,assimilando i primi rudimenti della bracciata,il gioco era fatto:si cominciava a snuotacchiare!!
Il bello fu quando mi portarono a lezione di nuoto nella piscina del mio paese,che all'epoca era scoperta.
Il maestro era un amico di mio padre:un uomo sulla cinquantina,pelato,fisico asciutto,di altezza media;si chimavava Signor Bononi.Era severo con una voce forte e penetrante,ma aveva quell'attimo di gioco inatteso che poi gli permetteva di farsi voler bene da tutti noi.
Il giorno in cui andai con mio padre a parlare col maestro,vidi la piscina per la prima volta da vicino e notai il fondo cosi' che mi venne paura:nn era come al mare dove,appena volevo,potevo appoggiare i piedi sul fondo.
Terrore che pero' mi venne subito calmato dalla notizia che avremmo iniziato le lezioni con l'ausilio del salvagente(che ora io aborro brutalmente dalle mie lezioni):la cosa mi risollevo' e andai con animo piu' sereno.
Ricordo che avevo una cuffia(di quelle plastificate) di color rosso  e un salvagente bianco a disegnini "simil piastrelline del mosaico" verdi e gialline,col sotto giallo.Ricordo le lezioni e  i modi antiquati d'insegnamento dell'epoca...ma ricordo sopratutto un fatto saliente della mia "carriera" natatoria:la prima attraversata senza salvagente.
Quel pomeriggio di caldo estivo,eravamo tutti agitati per l'avvenimento che toccava a ognuno di noi.Si sentivano bisbigli,brusii,un'atmosfera elettrica insomma,mentre eravamo in fila per la prova.
_"Oddio,io nn ce la faro' mai"
_"E che ti frega,al limite nn lo fai"
_"Io voglio la mamma!!"
_"E io il papa'!!"
All'improvviso il maestro si mise a urlare al bambino di turno per i suoi pianti isterici e lo mise in punizione.Ci disse in modo molto luciferiano,che d'ora in avanti nessun pianto sarebbe stato sopportato e che nn avrebbe avuto pieta'.
Arrivo' la fine della coda,con molti insuccessi e altri che invece si beavano al bordovasca opposto per avercela fatta.
Arrivo' il mio turno:quando mi misi  in posizione e vidi la riga nera nel fondo cristallino,mi venne un vuoto allo stomaco che tutt'ora mi viene prima di un tuffo in piscina.
Questa sensazione di "profondita'" nn mi e' mai passata...ancora adesso,mi sale una forte adrenalina quando sono sul blocco,con la differenza che questa sensazione adesso mi piace!!
Al momento,invece,ero rigida e nn ne volevo proprio sapere di buttarmi.Ero improntata al tuffo,braccia stese avanti,testa piegata,ma guardavo con gli occhi strabuzzati,i miei compagni dall'altra parte che mi incitavano...
Nn volevo fare una figuraccia manco morta,ma nn volevo nemmeno provarci...e intanto il tempo passava!!
Il maestro stava perdendo la pazienza,mi stava dietro e nn lo vedevo mentre insisteva che mi buttassi...
...io stavo decidendo:"nn mi buttero' mai"...quando mi sentii afferrare da dietro e mi vidi lanciata sopra l'acqua.
Il maestro mi aveva dato un piccolo"aiutino" e fu panico istantaneo,arrivai a toccar l'acqua e per disperazione feci l'attraversata piu' eccezionale che si potesse vedere all'epoca,con tanto di applausi da tutti i presenti!!
Li sentii all'arrivo,mentre mi aggrappavo disperata al bordo col fiato corto e lo sguardo allucinato.
Cercai con gli occhi il volto del maesto e lo vidi gongolare beato col sorrisino sulle labbra...mi guardo' e mi disse(chiamandomi per cognome,sempre):"lo sapevo che ce l'avresti fatta!!!"
In quel momento,sentivo rabbia e nel contempo orgoglio,per quel fatto.....ma e' una esperienza che puo' avere rischi:da li' si puo' amare il nuoto o lasciarlo definitivamente(come successe a tanti amici miei)
Cmq,da quel giorno,molte sono state le mie attraversate  e le mie esperienze,che forse mettero' di seguito qui,magari per incitare qlkuno che nn sa ancora nuotare,a provarci davvero:e' meraviglioso!!

PS:prometto che verro' a leggerVi tutti,smakk:rosa

11763199
L'assenza dal mio e dai Vostri blog non dipende da una mia svogliatezza o menefreghismo,ma solo da un periodo abbastanza stressante che si ripete ciclicamente ogni anno:periodo di procacciazzione e conferma di contratti di lavoro per l'anno gia' alle porte. Inutile dire che sia ogni volta piu' dura... (continua)
Post
02/10/2010 08:25:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

09 11,2001....nn si dimentica!

11 settembre 2010 ore 16:45 segnala

Ogni anno,in questo giorno nero sembra di tornare a quell'anno...a quel momento.

Se mi chiedessero dove mi trovavo la sera del 15 agosto del corrente anno,dovrei pensarci davvero molto e avrei pure dubbi su quale sia la risposta giusta.

Ma se mi chiedessero:"Dov'eri alle 14:48 del 11/09/2001,ore 08:48 americane??"

Ero smontata dal turno del mattino e stavo ripulendo casa,ero sola mentre spolveravo quel mobile del piccolo soggiorno che abitavo all'epoca,girando le spalle alla televisione accesa per compagnia!!

Era Rai Uno,ci fu la sigla del telegiornale...un attimo di smarrimento per l'ora insolita del notiziario.E la voce del giornalista che spiegava l'evento.La torre WTC2 era stata colpita da un aereo di linea...un fumo e poi incendio ai piani alti della Torre!

Nn si capiva il motivo della situazione,ma solo dopo 18 minuti,mentre tutti i cronisti stavano in collegamento con le rispettive redazioni,mentre tutti i civili stavano col naso all'insu' con la mano a ripararsi gli occhi dalla luce di quel giorno appena nato e gia' cosi' maledetto,mentre i soccorsi stavano occupando la zona del disastro,ecco che urla di smarrimento tramutate poi in disperazione e shok in meno di un batter di ciglia stavano sottolineando la nuova tragedia che  stava per arrivare ancora dal cielo!

Mentre dalla torre indenne ci si ammassava alle vetrate per capire cosa stava capitando di cosi' eclatante,un secondo aereo di linea ha dipanato ogni dubbio sull'origine dell'accaduto:attentati talebani!

In questo giorno di lutto mondiale,nn voglio polemizzare:rispetto le 2974 vittime ufficiali (tenendo presente anche l'attentato al Pentagono e i danni all'edificio accanto alle torri,inoltre altre vittime son morte successivamente per inalazioni e ferite) che quel giorno persero la vita nella maniera piu' barbara che si possa concepire....

Solo in quell'ora e mezza che e' passata dall'attacco al crollo delle due torri,ho pensato a un attentato...poi, vedendole crollare in diretta,ho potuto farmi la mia idea!

Diamo la colpa a chi si vuole,ma su quelle vittime,in molti dovrebbero cedere la propria testa!

Una cosa sola e' certa:la morte!!!

Un fiore e lacrime infinite per chi ha lasciato la propria anima in quel World Trade Center che ora si ricorda col nome di Ground Zero:rosa 

Signor Prandelli...meglio pregare!!

11 agosto 2010 ore 17:45 segnala

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la serie "Li volevate?".... E mo' teneteveli:-)))
A chi ha solleticato la mia arguzia con commenti ben poco patriottici,dopo la nostra sconfitta calcistica in questo ancor caldo mondiale 2010,nn ho mai voluto dibattere granche'!!
Mi son detta:son donna,faccio finta di nn vedere...perche' all'OMM cosi' piace:-)

Quando fu tempo di leggere la formazione della nostra Nazionale,mi dissi:"Povero Lippi!!!"
Quando giocarono la prima partita,mi dissi:"Povero Lippi!!!"
Quando arrivarono all'ultima partita,al rotto della cuffia,mi dissi:"Povero Lippi!!!"
Quando perse la Francia,mi dissi:"Povero Lippi,stara' gia' facendo pure lui i bagagli???"
Quando vennero eliminati i nostri,mi dissi:"Lippi,speriamo che abbia le palle d'acciaio!!!"

Lippi,Lippi,Lippi....Di lui si disse:un ignorante,un disgraziato,un incompetente,un esoso,un arrampicatore e un ladro! Insomma di cagate ne ho sentite davvero tante sul "Povero Lippi"!!!
Ricordo a tutti gli "Italiesi" che la coppa mondiale torno' a casa nostra,nel 2006,grazie a Lippi...dopo ben 24 anni di speranze,critiche e consigli da calciatori della domenica!!!
Io dico sempre che chi nn sa fare,parla:-)))
Inutile offendere o elargire inutili consigli su come si allena,quando nessuno nn e' ne' calciatore,tantomeno allenatore!
Io parlo da allenatore e la realta' nn e' mai semplice come  la si vede...
Un allenatore nn diventa da capace a incapace:e' l'insieme che fa la differenza!

E' un team che lavora..ma se il team nn va e'per scarsa qualita' totale!! Insomma,dei brocchi nn diventano campioni!!!
La verita' e' ben diversa da cio' che si sente nei bar davanti a un cordiale di troppo:il calcio italiano e' malato!!!
Febbre gialla?? Malaria??? Tumore,forse??? Noooooooo,poverta'!!
Incredibile,le parole "calcio" e "poverta'"  nn vanno a braccetto,ma pare invece che ora sia cosi':i soldi incassati nn passano piu' per le societa' calcistiche e cosi' facendo nn si allevano piu' giovani campioni,rimanendo sprovvisti di buoni giocatori per l'avvenire!!
Vedere l'under 19 e seguenti:stiam alla canna del gas!!!
Eppure,si direbbe che di soldi,il calcio ne porti parecchi alla federazione,ma dove andra' tutto il pecunio?? Be',ovvio:dai calciatori di serie A che devono rincarare il calcio pagato!!!
Giocatori,stranieri e non,con stipendi talmente alti da nn essere nemmeno compresi da un povero operaio,poi "sboroneggiano"(mi si perdoni la bolognesita') in qua e in la' per il mondo,dando "begli" esempi di sportivita' ai ragazzi che verranno!!
Si guardi il nuoto:agonisti appassionati che si fan il mazzo da mattina a sera,con supporti economici davvero ridicoli,che si sbattono l'anima per ottenere un centesimo di secondo in piu',per il quale essere notati da qlk allenatore federale in giro per l'Italia in caccia di nuovi talenti!!!
Ho detto il nuoto,ma posso benissimo parlare di altri sport....nulla rende come il calcio!!!
Si vada a vedere come campano i talentuosi giocatori del Ghana,e di altri Stati poveri!!! Che ci sia d'esempio!!
Lo sport e' gioco,talento,onore,orgoglio e forza....nn denaro!
Lo dico a tutti i ragazzi che vengono a nuoto da me...voglia di vincere,di essere primi...di migliorare e arrivare:cosi' si crea un campione!
Invece se si chiede a un bambinello con una palla:"Ehi bimbo:cosa vuoi fare da grande??? ...si avra' come risposta:"Il calciatore;cosi' poi vado in Cayenne a Milano Marittima con la velina di turno,a ballare sopra i tavoli del Papete!!!"
Ecco qua il destino del calcio italiano...a puttane,mi consenta:-)))

Ma lo sportivo nazionale,il tifoso insomma,preferisce incolpare Lippi,dimenticando i suoi successi e accusandolo di nn avere preso "campioni" come Balotelli e quel marcione di Cassano!!!
Balotelli:un imbecille troppo ricco per riuscire a maturare,che ovunque va,crea disordini,liti,risse e scompigli!!
Cassano:ormai un giocatorucolo datato,che agli scorsi Europei,fece alquanto cagare!!
Bene:ora li avete acclamati,nei bar,nelle feste dell'Unita' e nei raduni per "soli uomini"!!!
E ora li avete avuti....han giocato ieri sera e han fatto pena!!Perso forse contro il Brasile??? Contro la campionessa mondiale??? No,no:contro Costa D'Avorio!!!
Ma stamani ho sentito come causa di questo grave flop,solo scusette da asilo:"pioveva" ,"nn han mai giocato assieme"!!
Be',io dico che nel nostro futuro calcistico,San Siro dovra' metterci lui una buona mano,o meglio un piede,perche' un calciatore quando calcia,lo fa sia che piova sia che giochi in squadre mai viste:
I coglioni nn si comprano coi milioni!!!!

 

IN OSPEDALE ALL'AVVENTURA!!

05 agosto 2010 ore 19:39 segnala

ECCOMIIIIIIIIIIIIIIIII....son tornata dalla mia villeggiatura "made in ospedal"!!
Son rincasata dopo appena tre giorni dall'operazione:tutto e' andato per il meglio,ora bisogna solo attendere il referto degli esami!!
Lunedi' al momento dell'operazione,mi viene a prendere un barelliere...mi dice:"Signora e' pronta?? Ha tolto tutto sotto il camice???"
-"Si si,sotto il vestito niente!!" gli rispondo:-)))
-"Ha indossato i gambaletti antitrombosi??",mi domanda ancora.
-"Ah,si...le calze antistupro,intende!!son brutte da far ribrezzo...."
-"Eh...ma scherza anche! Allora nn ha mica paura!!",mi risponde mentre gli vien da ridere!
E io,che mentre salgo sulla barella,gli faccio di no con la testa,dentro sto rodendomi pensando che mi stavano tremando le gambe:-)))
Non e' l'operazione che mi fa paura,bensi' l'anestesia:nn ho mai buoni risvegli post operatori!
Rifletto sulla situazione,mentre vengo spinta dal barelliere:vedo aprirsi davanti a me tutte le porte del mondo fino a giungere alla sala operatoria!
E' buffa la visualizzazione dalla barella:vedere tutti da un'angolazione cosi' bassa in posizione orrizzontale;sembrano tutti degli ominidi idrocefali:-))
Non faccio in tempo a perdermi un solo attimo nel pensiero di questi umanoidi infermieristici,che subito mi arrivano addosso  due infermieri,un giovane uomo e una donna di mezza eta':mi chiedono di passare al lettino da operazione.
Faccio la peripezia,arrivo ad adagiarmi sul nuovo giacilio e mi rendo conto della sua inospitalita':duro e scomodo oltremodo,con una fessura in mezzo,quella che serve per far scolare il sangue,penso io!!
Ma che meraviglia.....
Sentendo la scomodita' del tavolo operatorio,faccio subito le mie lagnanze al "capo dell'hotel" per la sistemazione e dico che nn son per nulla soddisfatta della collocazione:-)
L'anestesista(che e' una vera sagomaccia)mi viene incontro e mi rassicura che al mio risveglio,mi cambieranno stanza...certo,grazie al cavolo...:-)))
Ma io nn demordo:la richiedo con vista mare e tanto di pranzo di benvenuta!!!
Basta ridere:i due infermieri mi vengono accanto;lui mi lega il braccio sinistro alla flebo e l'altra mi lega i piedi!
Enno,questo no...passi il letto scomodo e bucato,ma legarmi no!!
Dico all'infermiera di slegarmi immediatamente e di riprovarci appena saro' sotto anestesia:detesto sentirmi impotente e legata come una salama da sugo!!
La donna si ferma un attimo a guardarmi e credo che mi abbia letto negli occhi molto bene,perche' mi ha slacciato i cinturini che mi tenevano per le caviglie,in un nano-secondo senza proferir parola:-)))
Ole',cosi' si che ci capiamo...senno' scendo da sto lettino duro e scomodo,e mi opero da sola!!!!
I preparativi hanno inizio:flebo e cardiofrequenzimetro(o come si chiama)...mi sento rigida come se avessi il rigor mortis e mi chiedo quando sarei caduta nel sonno totale! Non me ne accorgo mai..e cosi' e' stato anche stavolta:-)))
Mi son risvegliata bruscamente,nn avevo aria...mi sentivo soffocare!A un certo punto provo a parlare per chiedere aria e mi son accorta che nn emanavo nessun suono!
Automaticamente cerco di portare le mani alla gola,ma son ben legata...mi dimeno e mi accorgo delle gambe bloccate!!
Ecco,panico!!! Lo sapevo:sara' come l'altra volta,pensavo!
Mi arriva una voce da dietro la mia testa,lo riconosco:e' il chirurgo che mi ha operata!
Mi dice frasi del tipo-:"Cosa succede? Cos'hai che nn va??"
E pensavo-:"Brutto pirla....e me lo domandi pure?? Se potessi dirtelo,mica starei cosi'!! Oddio,mi sento come un pesce appena tolto dall'acqua,magari una povera soglioletta da fare poi al forno gratinata con aglio e prezzemolo!!":drunk
Mi agito e riesco in un attimo a liberarmi i piedi dai calzari e sfilarmi dalle stringhe...lo dicevo che st'infermiera e' ciorda: mi ha legata sopra i calzari:-))) Poi inizio a dimenare la testa  velocemente come a dire di no...e il dottore mi chiede-:"Cosa significa sto no no no??!"
Grrrrrrrrrrrr,ancora?? Ma allora "tu si fess"!!! Ma che mi domandi se sai che nn posso risponderti,ceffo???!!!Appena mi liberano,ti mangio!!!
Trovo tutto il fiato che ho dentro al mio magazzino di scorte personali in fondo ai polmoni e gli dico "aria"!!
Mi pareva di urlare e invece mi e' uscito un flebile suono roco,quasi impercettibile!
Lui mi mette la mascherina,finalmente...e che cazz,tanto ci voleva a capirlo????
Avidamente respiro tutto quello che c'e' a disposizione e inizio a rilassarmi...ma perche' questo nn avvenisse,ecco arrivare l'infermiera che mi dice-:"signora,nn doveva liberarsi i piedi!"
Questo insieme di suoni antipatici come il vetro nelle mutande,mi ha fatto aprire gli occhi per guardala bene...lei era di fianco a me,i miei occhi si posano sui suoi..e tanto e' bastato perche' lei smettesse di dire strafalcionerie e se ne andasse a fare altro:-)))
Ma pensa te,sta rompipalle:batabox
Scorgo l'orologio....noto il tempo passato sotto i ferri!!Tutto ora va migliorando,i sensi tornano pian piano! Mi rimettono sulla portantina e via in camera mia!
Mio marito mi aspettava nel salottino mentre faceva l'enigmistica:gli sorrido e gli dico adagio di disdire la festicciola con le brasiliane per quella sera:-)))
Anche questa e' andata:il giorno dopo l'operazione ero gia' in piedi  e cosi' ho iniziato a scappare in ogni dove:-)
Poi venivano amici a trovarmi,fuori orario,cosi' dovevo sgusciare continuamente fuori reparto,fuggendo alle rilevazioni di routine delle infermiere,con la mia fedele flebo a braccetto!!

Quando arrivavo in camera,mi diceva la mia collega di stanza-:"E' passata l'infermiera ma nn ti ha trovata!!":dottore
Un'altra volta mi dice -:"E' arrivato il doc per vederti,ma gli ho detto che eri in giro!!"
Io chiedo:"E lui che ti ha detto?"

-"Che se eri a spasso significava che stai bene!!"
Ogni tanto lui mi vedeva scorrazzare per i corridoi:-)))
Al terzo giorno lo imploro di lasciarmi libera:-"Signora,ma lei ha la tachicardia a 140!!Come faccio?"
Ma se son due anni che sto cosi' oramai....c'ho il cuore che ogni tanto viene usato,attaccato a un generatore,per produrre corrente:-)))
Insomma,abbiam patteggiato:io sarei uscita ma avrei dovuto contattare un primario di medicina,amico suo,per sistemare sta storia!
Detto fatto e son stata liberata...ora e' finita la convalescenza e ho tolto anche i puntarelli:credevo che mi dessero in omaggio la Mucca Carolina :cow coi punti,ma niente,manco un pupazzetto del Dottor House:-(
Adesso mi serve solo tanta pazienza perche' xaltre 3settimane mi dovro' nutrire di pappine per neonati e biscottini da biberon!!
A raga'....nn ne posso piu':chi mi passa una carbonara?????:sbav
:many

PS:GRAZIE DI CUORE A TUTTI QUELLI CHE IN UN MODO O NELL'ALTRO MI SON STATI VICINI:rosa

 A CHI INVECE MI HA LASCIATA A CAUSA DI MIA ASSENZA,DICO CHE MAGARI NN MI MERITANO0:-)

Musica:"The Quest"

21 luglio 2010 ore 14:03 segnala

Dato che il bellissimo spot estate 2010 della Brancamenta ha avuto la brillante idea di rispolverare un brano meraviglioso ma poco conosciuto,vorrei inserire il video nel mio blog per far scoprire anche a chi mi legge questa canzone!!
"The Quest" ("La Ricerca",dal testo leggermente autobiografico) e' un brano uscito nel giugno del 2008 dalla nuova voce di Bryn Christopher,nato nel 1985 a Birmingham, Inghilterra .
Il suo talento e' stato scoperto per caso in giovane eta' dopo un'infanzia ricca di dolori e dispiaceri dovuti alla separazione dei suoi genitori e alla sua costituzione alquanto gracile che lo fece diventare la vittima di persecuzioni da parte dei suoi compagni di scuola e dei coetanei al di fuori dell'ambito scolastico.
In ragazzino di allora ha trovato sfogo e rifugio nella musica,specie di artisti pop come Alicia Keys e Michael Jackson.
Quando venne scoperto il suo talento e messo in grado di avvicinarsi di piu' alla musica,scopri' le sonorita' di Otis Redding,Sam Cooke , Nina Simone e Stevie Wonder .
Bryn e' stato felice di questa sua nuova strada da percorrere...voleva impegnarsi nel canto.
Veniva da un rione dove i ragazzi perdevano tempo ciondolando per le strade a giocare a pallone tra bulli e delinquenti,e lui sentiva che nn era la vita che voleva per se'!
In seguito,alla possibilita' di partecipare ai vari talent show musicali,ha sempre detto di no....ha preferito impegnarsi e ottenere una borsa di studio in una delle piu' prestigiose scuole di Londra,dove ha tentato di mettersi in luce per sfondare tra i grandi,finche' dopo 2 anni venne notato da Colin Barlow della Polydor Record.Da li' inizia la carriera di Bryn come slot di supporto ai concerti di Amy Winehouse e da li' la produzione del suo primo e impareggiabile singolo "The Quest" da cui arrivo' anche l'album "My World"!
Questo brano venne anche scelto come sigla di chiusura della 4°serie di "Grey's Anatomy" facendo cosi' diventare Bryn molto popolare negli Stati Uniti e in patria!!
Invece,in Italia,e' un talento ancora conosciuto da pochi....peccato!!
Attualmente Bryn e' impegnato nel soul e nel jazz,e io spero vivamente che torni al suo sound melody/pop dal gusto molto british :-))) Io non sopporto il jazz.....

Buon ascolto....mamma mia che voceeeeeeeeeeeeeee!!!!


The Quest

I’m leaving tonight
Going somewhere deep inside my mind
I close my eyes slowly
Flowin’ away slowly
But I know I’ll be alright
It’s coming stronger to me
And I know someone is out there
Lead the way
Lead the way
Show me the answers I need to know

What I’m gonna live for
What I’m gonna die for
Who you gonna fight for
I can’t answer that

All my life,love it is
It is all my love
All my life,love it is
I know it is a life to live lately
From above I hear
I hear the sound of them sinkin’
I feel numb, I’m alive
I know I’m getting closer

What I’m gonna live for
What I’m gonna die for
Who you gonna fight for
I can’t answer that

My life has had its share of troubles
And now I found a place to go
I’ve said goodbye to all my troubles
’cause now I’ve find my place to go
What I’m gonna live for
What I’m gonna die for
Who you gonna fight for
I can’t answer that


La Ricerca

Parto stanotte
Vado da qualche parte nella mia mente
Chiudo gli occhi lentamente
Scivolando via lentamente
Ma so che starò bene
Sta arrivando qualcosa di più forte per me
E so che qualcuno è là fuori
Fammi strada
Fammi strada
Mostrami le risposte che ho bisogno di conoscere

Per che cosa vivrò
Per che cosa morirò
Per chi combatterai
Non so rispondere

Tutta la mia vita è l’amore
È tutto il mio amore
Tutta la mia vita è l’amore
Adesso so che è una vita da vivere
Da quassù sento
Sento il suono di chi affonda
Mi sento sordo, sono vivo
So che mi sto avvicinando

Per che cosa vivrò
Per che cosa morirò
Per chi combatterai
Non so rispondere

La mia vita ha avuto la sua parte di guai
E adesso ho trovato un posto dove andare
Ho detto addio ai miei guai
Perchè adesso ho trovato un posto dove andare
Per che cosa vivrò
Per che cosa morirò
Per chi combatterai.....:rosa
 

Your love

11 luglio 2010 ore 11:52 segnala

Oggi in gran velocita' volevo aggiungere al mio blog un nuovo pezzo di musica divina,da non dimenticare,per me e per tutti Voi che mi leggete con affetto!!

"Your Love" e' stata musicata da Ennio Morricone per il film "C'era una volta il west" del 1969 e rifatta nel 2003 per il suo best "Focus" con la magia vocale di Dulce Pontes,strabiliante cantante portoghese famosa per le sue vocalita' piene di sentimento e trasporto!!!

Questa canzone e' tornata alla ribalta dell'udito umano grazie allo spot Enel,in questo mese....l'ho ritrovata per poterla tenere sempre nelle mie chicche di vita!!!

Ve la regalo....:rosa  

 

YOUR LOVE

I woke and you were there
beside me in the night.
You touched me and calmed my fear,
turned darkness into light.

I woke and saw you there
beside me as before
My heart leapt to find you near
to feel you close once more
To feel your love once more.

Your strength has made me strong
Though life tore us apart
and now when the night seems long
your love shines in my heart...
Your love shines in my heart

 

IL TUO AMORE

mi sveglio e tu sei lì
al mio fianco nella notte
mi tocchi e calmi le mie paure
trasformi l’oscurità in luce


mi sveglio e ti vedo lì
di fianco a me come prima
un tuffo al cuore trovandoci vicino
sentirti vicino ancora una volta

sentire il tuo amore ancora una volta

la tua forza mi ha reso forte

anche se la vita ci ha separati
ed ora quando la notte sembra lunga
il tuo amore brilla nel mio cuore

il tuo amore brilla nel mio cuore:rosa

 

 

Serate al mare

30 giugno 2010 ore 18:26 segnala
Arrivati al mare,con armi e bagagli,si affittava un appartamento caruccio e si iniziava la transumanza dei bagagli dall'auto alla casa scelta xle vacanze!
Ricordo parecchi appartamenti in cui son stata:un anno finimmo in uno dei grattaceli di Punta Marina,fantastico.Non ero mai stata in un palazzo cosi' alto.Dal balcone la vista era bellissima.
Quell'anno scoprii come era bello il gioco del golf....avevo fatto amicizia con alcuni ragazzi coi quali passavo le serate nel vicino campo golf.Ovviamente arrivo' cosi' anche il mio primo "incontro" col maschietto caruccio e furbetto di turno che mi dice:"Ti insegno io a tirare" e mi si mette dietro xguidarmi!! Vabbe',ammetto che l'intraprendenza a quei tempi era davvero valida e i modi erano davvero sublimi ma,dopo aver "preso" lezioni in zero secondi netti e dichiarando con voce certa al giovane istruttore improvvisato:"Grazie,ho gia' capito!!!",feci una bella partita (il che indicava che avevo capito davvero!!)...
Stavo ormai finendo il percorso,ero ad una delle ultime buche,un poco complicate:mi trovavo ai piedi di un ponticello dove dalla parte opposta c'era la prossima buca da centrare!
Primo tentativo:mi preparo,prendo posizione,mi rilasso,trattengo il fiato,muovo le braccia per caricare il colpo tenendo fermo il bacino e Toccc....Ssswishhhhhhh,la palla vola nel buio della notte tra pini e cespugli alla calda luce dei lampioncini che delimitano il percorso in quel bellissimo parco-golf tra i profumi della pineta che mi avvolgevano deliziosamente.
Partiamo tutti verso la direzione della palla,passiamo sul ponticello che scavalcava un piccolo rio...
Arriviamo in buca ma la palla nn c'e'...cerca cerca cerca....ao',mai piu' trovata la palla!!!
Si pensava fosse arrivata sulla Luna,qualcuno disse di averla vista incendiarsi e poi disintegrarsi,altri immaginavano che fosse sparita in un'altra dimensione,fattosta' che dovemmo terminare la nostra partita e consolarci con un mega gelato artigianale...per me:gusto cioccolato,crema e puffo:-)))

Partenze per il mare!!!

23 giugno 2010 ore 18:03 segnala

Questo periodo di giugno,per me,e' carico di ricordi di bambina!!!
Fin dai miei primi anni di vita,in casa mia,in questi giorni si partiva per le vacanze in famiglia....
Si andava poco lontano,in prov.di Ravenna,e precisamente a Punta Marina!
Adoravo quel posto,ci son cresciuta e lo conosco a menadito!
Gia' piccolina,mi alzavo da sola all'alba e mi facevo lunghe passeggiate in riva al mare,fin al Bagno Casadei,dove un giorno venni pure "catturata" per partecipare a una enorme gara di tiro alla fune in diretta radio(se nn ricordo male) tra bagni "rivali"!
Di sera poi,si andava tutti a prendere il gelato in riva al mare,dove una volta,mi raccontarono,che un maschietto vedendomi,aveva avuto un colpo di fulmine,e mi tirava in modo spasmodico per abbracciarmi,mentre io piangevo disperata mentre mi divincolavo per liberarmi da quella stretta,e i genitori di entrambi invece se la ridevano piuttosto che salvarmi dal polipone in fasce (mia madre adorava raccontarmi sta cosa,carogna!!)
Le mie vacanze nn erano mai noiose...lo si capiva gia' dalla partenza che rendeva mio padre davvero irascibile:-)))
Per uno come lui,abituato alla bicicletta perenne anche per andare al lavoro,e che usava l'auto solo per andare a fare la spesa "grossa" una volta a settimana (per un totale di 2km) era veramente dura andare fin al mare!!
Gia' che per me piccolina,il viaggio pareva lunghissimo,con mio padre mi sembrava di andare addirittura in America!!
Si partiva all'alba(che poi,con le lungaggini dei preparativi,si faceva sempre tardi),il bagagliaio e il portapacchi della nostra mitica Fiat127 (che nei vari anni era prima color blu,poi aragosta,poi grigio)erano stipati!! Ricordo il rossore in viso di mio padre per farci stare il tutto!
Poi richiamava mia madre centinaia di volte,sempre in ritardo....poi arrivavano le classiche domande:"Hai preso questo...hai preso quello??","Hai chiuso il gas? Hai chiuso l'acqua?? E la porta???"
Io e il mio cane di allora,la mitica Briciola la cui dieta era a base di postini,eravamo sempre pronte a sistemarci dietro,con giochi,libri e  merenda al sacco!
Ora,da adulti,ci si puo' domandare:a che serviva la merendina per un viaggio cosi'??
Risposta:con mio padre alla guida,il viaggio diventava epocale come quello di Ulisse per tornare alla sua amata Itaca!!!

Vabbe' che un tempo nn esistevano i navigatori satellitari,ma mio padre era proprio una schiappa come autista:-)))
Ricordo che,quasi a traguardo raggiunto,ci si doveva imbattere in una sfera di un (credo)acquedotto,e per me era gioia immensa quando,dopo ore di viaggio,la scorgevo!!
Quando in eta' adolescenziale,andai al mare con amici,ricordo che feci 'na figuraccia quando vedendo la stessa sfera,esclamai:"Siamo gia' arrivati?????"(ci avevamo messo un niente!!)
Rammento le espressioni degli amici che si girarono a guardarmi come fossi un'aliena,ma nn sapevano che con mio padre una volta arrivai persino a prendere il traghetto per raggiungere la stessa meta(il che e' assurdo seguendo l'adriatica,sempre dritto fino al cartello!)
Le mirabolanti avventure che abbiam vissuto in quei viaggi,son state davvero molte e questo per me e' sempre stato motivo di simpatiche e affettuose "prese in giro",verso mio padre!!
Ad ogni pranzo in famiglia,saltava fuori la O.M.F,che sta per "Odissea Marittima Famigliare",con relativo "attapiramento" di mio padre....
Quando raccontavo le nostre vicende,mi venivano copiose lacrime agli occhi cosi' come a chi mi ascoltava,mentre mio padre in sottofondo borbottava "Che sema,tan capisi propria nient!!" (Scema,nn capisci davvero nulla!):-)))
E piu' lui si imbronciava e piu' si rideva!!!
Povero Papi:ora che nn ci sei piu',le nostre vecchie avventure mi capita poco di narrarle e se succede,lo faccio solo con la mia famiglia!...
...ma il ricordo di quelle imprese estive e' qua nella mia mente,e anche se eri un navigatore scarso,eri davvero una sagoma:-)))