Parole al veleno che fanno male

24 luglio 2018 ore 05:31 segnala
Sicuramente è capitato a ognuno di noi ad essere testimoni di un turpiloquio, due persone che se ne dicono di tutti i colori. Cosa spinge le persone a farsi del male mediante parole al veleno? Gelosia, invidia e concorrenza sleale possono essere spesse volte ragioni di queste dispute. In passato c'era l'usanza di sfidare a duello qualcuno per rispondere ad una offesa. Spesso in questo modo uno dei due perdeva la vita o veniva ferito gravemente.

Fortunatamente oggi si comincia a litigare soltanto a parole, però anche le parole possono essere taglienti come spade. Molti politici spesse volte sono attori duellanti di queste cose e forse non ricordano che gli attori stanno su un palcoscenico alla vista di tutti. Qual'è il risultato delle loro parole velenose? Quello che ottengono come risultato sono macchie sulla loro personalità, nessuno dei due morirà, ma alla fine del turpiloquio due politici appariranno al pubblico come due persone che hanno gli occhi neri e i vestiti stracciati a causa dei colpi subiti.

Scrivendo ai romani del suo tempo S. Paolo suggerì di comportarsi così:"Non rendete a nessuno male per male. Cercate di compiere il bene davanti a tutti gli uomini. Se possibile, per quanto dipende da voi, vivete in pace con tutti". Cosa dovremmo fare se qualcuno ci offende? Ci facciamo coinvolgere in una guerra di parole? Abbasseremo i toni evitando parole velenose e lasciando la porta per ristabilire buoni rapporti? Se in buona fede abbiamo offeso qualcuno, quando ce ne accorgiamo siamo pronti a chiedere scusa? Se avremo pochi o molti amici dipenderà dal nostro comportamento.
df7c3cdc-76e7-4790-8565-9c0983ffdf60
Sicuramente è capitato a ognuno di noi ad essere testimoni di un turpiloquio, due persone che se ne dicono di tutti i colori. Cosa spinge le persone a farsi del male mediante parole al veleno? Gelosia, invidia e concorrenza sleale possono essere spesse volte ragioni di queste dispute. In passato...
Post
24/07/2018 05:31:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. Cicala.SRsiciliana 25 luglio 2018 ore 14:59
    A volte, anzi molto spesso, dopo un alterco volano parole e frasi pesanti, così offensive da uccidere più di una spada. Di conseguenza la parte offesa reagisce usando gli stessi toni di chi ha molestato. A nulla vale rispondere ad un atto ingiusto con un altro atto ingiusto. Io penso che bisogna rompere i rapporti senza scendere in basso. Certo, rimane l’amarezza di ciò che c’è stato detto con cattiveria ma non dobbiamo mai perdere di vista la buona educazione e i Principi Morali che ci sono stati inculcati. Si è più sereni quando si ha la Coscienza a posto. Questo è il mio punto di vista! Sbagliato? Non so…..Buon pomeriggio, Rita :fiore
  2. sinceropreciso 26 luglio 2018 ore 08:32
    @Cicala.SRsiciliana
    "A nulla vale rispondere ad un atto ingiusto con un altro atto ingiusto". Gesù disse di scuotere i propri sandali...ossia ci allontaniamo senza essere partecipi di turpiloquio. Concordo quindi in tutto con te. Buona giornata, grazie di essere passata dal mio blog. :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.