Selezioniamo a fin di bene.

05 febbraio 2018 ore 09:59 segnala
Che tristezza che 815 milioni di persone - una su nove - vanno ancora a letto a stomaco vuoto! I poveri che fanno parte di questa categoria, credo che difficilmente facciano una selezione di cibo, davanti alla fame ogni cibo viene ingoiato per calmare la fame. Che dire dei nostri bambini a tavola? Ci sono dei bambini che a tavola non danno problemi, sicuramente non era un problema per mia mamma darmi della pasta in bianco con olio invece di metterci il sugo al coniglio che io odiavo.

Ciò che noi ingeriamo attraveso la bocca, nutre il nostro corpo e il resto va a finire nella fogna, ma c'è un altro cibo tuttavia che è inesauribile ed è alla portata di tutti. Facendo riferimento ad esso Gesù disse:"non di solo pane vive l'uomo". Ogni anno vengono pubblicati in tutto il mondo oltre 2 milioni di libri. Solo un supercomputer potrebbe leggere una tale mole di informazioni.

Non è una cosa nuova che ci siano persone che si dilettano a scrivere affinchè i posteri abbiano delle informazioni di qualsiasi genere. Circa 3.000 anni fa il re Salomone scrisse a proposito dei libri:"non si finisce mai di scrivere libri e il molto studio affatica il corpo". Con queste parole sicuramente Salomone non voleva scoraggiare la lettura, lui stesso fu scrittore di almeno tre libri!

Salomone sicuramente invitava i lettori ad essere selettivi visto che non potremmo mai leggere tutti i libri che si pubblicano. Salomone incoraggiò a selezionare e preferire "le parole dei saggi", scrisse:"Le parole dei saggi sono come pungoli, e come chiodi piantati sono i detti delle collezioni". Come i pungoli spronano i buoi a lavorare anche le parole sagge spingono a seguire la giusta strada da seguire.

Guardando le parole di Gesù da un'altra angolazione, potremmo anche dire:"ora et labora". Chiaramente non si vive solo di spirito, ma sarebbe vantaggioso organizzare la nostra vita in modo tale da trarne il maggior profitto possibile per noi e per i nostri cari in proporzione alle nostre aspettative... se per esempio vogliamo viaggiare, anche se abbiamo un'età avanzata sarebbe profittevole imparare l'inglese, in caso contrario sarebbe come quando un macellaio affila i coltelli verso la fine della giornata.
e497d89d-4c57-428a-b3d0-5c90680440a4
Che tristezza che 815 milioni di persone - una su nove - vanno ancora a letto a stomaco vuoto! I poveri che fanno parte di questa categoria, credo che difficilmente facciano una selezione di cibo, davanti alla fame ogni cibo viene ingoiato per calmare la fame. Che dire dei nostri bambini a tavola?...
Post
05/02/2018 09:59:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. f.ear 11 febbraio 2018 ore 15:49
    bel post ,qualcosa mi ha fatto sorridere ,qualcosa mi ha fatto riflettere ...
  2. sinceropreciso 11 febbraio 2018 ore 16:41
    @f.ear
    Ridere e riflettere, entrambe fanno bene alla salute del corpo e dello spirito. :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.