Opera Estrema.

12 novembre 2018 ore 00:03 segnala
L'istante dell'esatta espressione è la somma delle consolazioni che sono offerte a questa forma assurda, l'essere umano, priva di possibilità di esistere, nata da una somma di negazioni in un'affermazione che la lascia eternamente muta.

I suoi rozzi linguaggi hanno la stessa consistenza delle sue fisionomie, cedono in un'istante ed elargiscono i propri tesori in grossi brani, staccandosi di colpo dalla propria interezza; così è entrando in contatto con ciò che è espresso, ad onde, a piccole frane, attraverso i sensi per lo spazio possibile di colui che può sostare, spalle al muro, concepire la sua presenza.

Così è l'opera estrema, una mano tesa dall'agonia al morente, con l'amore di colui che non ha più identità.
21b27ac9-6323-4728-bb0c-df984ee7cb4c
L'istante dell'esatta espressione è la somma delle consolazioni che sono offerte a questa forma assurda, l'essere umano, priva di possibilità di esistere, nata da una somma di negazioni in un'affermazione che la lascia eternamente muta. I suoi rozzi linguaggi hanno la stessa consistenza delle sue...
Post
12/11/2018 00:03:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. scolpireilvento 12 novembre 2018 ore 22:24
    quant'amara consapevolezza e quanta triste verità (o almeno è così che io sento queste parole) che insieme vanno a formare qualcosa di bello

    p.s. ti segnalo un refuso "un'istante"...una stupidaggine lo so, però non ho potuto fare a meno di segnalartelo visto quanto mi piacciono queste righe, spero di non risultare inopportuno

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.