L' intimità...

12 luglio 2017 ore 14:11 segnala


"il contatto attraverso l'immaginazione...produce un'intimita' straordinaria.."

J. Hillman

quale posto piu' appropriato se non il virtuale ad onorare un pensiero come quello di Hillman?
L'immaginazione ed il nostro immaginario fanno parte di quella sfera dove nulla è sbagliato e nulla è dannoso.
direte dipende...si dipende, ci sono contatti banali, superficiali , quasi non contatti ed altri che avresti voluto facessero parte della tua vita prima di ora.

a86ea7af-e671-49d8-ba02-0c62ad3bdff9
« immagine » il contatto attraverso l'immaginazione...produce un'intimita' straordinaria J. Hillman quale posto piu' appropriato se non il virtuale ad onorare un pensiero come quello di Hillman? L'immaginazione ed il nostro immaginario fanno parte di quella sfera dove nulla è sbagliato e nulla ...
Post
12/07/2017 14:11:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. allbrain68 12 luglio 2017 ore 14:19
    l'immaginazione è qualcosa di straordinario.....non fa rumore, non disturba, non è mai banale ne superficiale....ha sempre qualcosa di particolare forse proprio perchè è il frutto della nostra mente immaginaria!!!

    Ciaoooooooooooo ;):)
  2. stell64 12 luglio 2017 ore 14:23
    @allbrain68 , grazie All, è bella la mente immaginaria :shy
    ciaoo
  3. sally.57 12 luglio 2017 ore 16:25
    La nostra mente e'la parte piu'intima che ognuno di noi ha, con lei si avviano immaginizioni di tutto cio' che ci fa stare bene, sapendo di non fare male e che nessuno puo'disturbarci.
  4. stell64 12 luglio 2017 ore 17:19
    @sally.57 si vero, anche se a volte capita che la realta' superi l'immaginazione, per me questa è la vera intimita' con la mente.. :rosa
  5. sally.57 12 luglio 2017 ore 18:12
    @Stell64 eh si carissima questo e' il vero bello :rosa
  6. leggendolamano 12 luglio 2017 ore 23:35
    I casi in cui la realtà supera l'immaginazione sono "casi " la cui "casualità" non è solo frutto del caso. Se poi questi casi vanno rapportati a rapporti alla casualità si aggiunge una empatia che nasce indipendentemtne dalla natura del contatto stesso. Nella virtualità contano le parole che ammaliano e affasciano, nella realtà al posto delle parole ammalia e affascina l'aspetto fisico.
    Il rpimo caso fa immaginare la fisicità il sdcondo caso lascia immaginare l'intelletualità.
    Pensando che almeno per me prevale di gran lunga l'intelletto al fisico ecco che un rapporto che nasce nel virtuale nasce più forte di uno che nasce nel reale.
    LA conoscenza intellettuale è sempre più deludente di una fisica.
    SE poi si ha la fortuna di coniugarle entrambe.... bingo...
  7. C.ompany 13 luglio 2017 ore 11:36
    il contatto virtuale stimola l'immaginazione,la fantasia. Tutto è più edulcorato una serie di problematiche che affliggono il reale sono assenti.
    Ma è un mondo straordinariamente affascinante per la quantità di persone ...e di personalità...che si possono incontrare. Incontri persone che non avresti mai conosciuto e che poco per volta impari ad apprezzare. Nascono amicizie che si rivelano piu inossidabili dell'acciaio,che ti fanno sentire il bisogno di ...dare di...donare ma non per essere ricambiati. Ho compreso che sulla reciprocità si fondano i rapporti più autentici. Ho scoperto che qui ancor più che altrove certi legami si tende a difenderli tenacemente. Ho conosciuto persone che mi hanno donato in maniera incondizionata e da loro ho imparato ad essere migliore. Persone che aprendosi hanno sollecitato me ad aprirmi a mia volta. Quando si innesca questa chimica si possono provare emozioni strabordanti ed accade grazie a degli "estranei" che improvvisamente tali non lo sono più. Esistono altre dimensioni in cui tutto ciò è possibile?
    Allora colgo l'occasione per ringraziare coloro che ci sono o che ci sono stati (nulla anche qui come altrove è per sempre)che mi fanno ridere che mi invitano alla serenità,che mi fanno vivere esperienze uniche,piccole o grandi gioie.
    Voglio terminare con un auspicio per me e per i miei amici virtuali,"esserci sempre ...possibilmente" auspicare giorni migliori,augurarci che la vita virtuale o reale di ognuno di noi possa sorriderci e infine grazie all'autrice di questo post che mi ha dato l'opportunità di esternare riflessioni che rischiavano di restare imprigionate in un pc.
  8. stell64 13 luglio 2017 ore 16:09
    @leggendolamano
    Esterefatta…su cio’ che affermi riguardo la casualita’ , è cosi’ anche per me.
    Le parole , gia' ..parole parole parole …, chi non rimarrebbe affascinato da un bel concetto, dalla sottile ironia , da quella certezza che abbaglia e stordisce , magari di anche di un’argomento che scopri curioso?
    Leggo spesso i blog qui su chatta , (ma anche su di un’ altro sito di bloggers molto vasto e variegato), in tutta franchezza difficilmente catturano la mia attenzione,
    non perché io sappia fare di meglio, no , ma la mia attenzione cade solo su alcune caratteristiche di scrittura che secondo me rispecchiano l’animo e la personalita’ della persone che li redige.
    Empatia come scritto sopra…io credo di si.
    anche se non mi trovi totalmente d’accordo con la delusione, non so’ se peggio quella intellettuale o fisica perché ci sono altri meccanismi che entrano in “gioco”.
    Grazie Leggendo .. attendo un tuo post :-) .
  9. stell64 13 luglio 2017 ore 16:17
    @C.ompany .. ed io ringrazio te per averlo commentato , abbiamo il piacere e la fortuna di conoscerci grazie a questa piattaforma, da completamente estranei a
    persone che se non si trovano si cercano. Per quel che mi riguarda è davvero affascinante il contatto che avviene , oserei dire magnetico ,(come vedi ometto il “quasi”) , si ride per le piccole cose, ci si incazza per altre..cosucce :-p e si gioisce anche per le belle notizie anche se capitate ad altri… ad una velocità che ha del incredibile.
    Non so’ se esistono altre dimensioni dove possa accadere tutto questo ed in questo modo.
    Nel reale esistono anche se i tempi sono medio lunghi, ma entra in gioco il contrario appunto come ha ben descritto Leggendo.
    Grazie ancora per gli auguri , ricambio con tanta stima ed amicizia :-)
  10. quantiko 14 luglio 2017 ore 08:41
    L'intimità è la forma più profonda, intensa e vera di condivisione. L'immaginazione viene alimentata dalla necessità che abbiamo di vedere realtà che vadano oltre quella che viviamo, che ci appaghino, che talvolta si avvicinino ai sogni. L'immaginazione riceve linfa vitale nella realtà virtuale, ci induce a creare immagini appunto sia fisiche che non materiali delle persone con cui entriamo in contatto, anche se poi torna l'esigenza umana e normale di rapportale alla realtà quotidiana. Quindi quando, oppure se, l'immaginazione non basta più si cerca il contatto reale.
    Nel virtuale possiamo dare spazio alla nostra immaginazione con i nostri pensieri che lasciamo come messaggi nelle bottiglie sperando che qualcuno li raccolga, li legga e trovi qualcosa di suo in quello che abbiamo espresso.
  11. friar 14 luglio 2017 ore 12:09
    Quanto profondo può essere questo post e in quanti modi è possibile interpretare i concetti espressi. Si potrebbe argomentare per ore, mi astengo a farlo se non a rappresentare cosa è per me, sognatore, l'immaginazione e come essa può sfrenarsi in luogo virtuale. Perchè l'immaginazione entri di "spighetta" e si fermi "di chiatto" :-))) non c'è bisogno di vedere un viso, delle forme "appetibili", no occorrono quelle parole che mettono in funzione l'ingranaggio del sognatore e dia fuoco all'immaginazione. E non credo che si tratti solo di empatia, no, ci vuole quel tocco di miele che attrae, ti stuzzica, ti incuriosisce, ti induce a cercare. bla bla bla bla (etc. etc. etc.) :-)))
  12. stell64 14 luglio 2017 ore 14:21
    @friar anche il miele e tutti gli atrrezzini è empatia mio dolce Friar , questo post ha almeno una decina di letture e mi piace un saccoo che l'abbiano commentato le persone che amo leggere nei loro scritti... evviva me ;-) :hihi dici che ho esagerato ?
  13. stell64 14 luglio 2017 ore 14:29
    @quantiko carissimo, ho come l'impressione che i tuoi " messages in a bottles" abbiano sortito qualche effetto. Perlomeno a me si grazie e te la metto anche :-) stesso prezzo, ci accordiamo poi :mmm

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.