Le apparenze

31 luglio 2017 ore 16:17 segnala


Da Notre Dame de Paris..

:gym Ma ecco un quesito: scoprite chi è il vero mostro a Notre Dame... chi è brutto dentro o chi è brutto a veder?


Nel virtuale si nidificano e colonizzano.. :mmm fantasticando che ....

- Quello mette la virgola al posto sbagliato, si avra' gli occhi azzurri ma è ignorante!
- Usa spesso il termine “tranquillo”, deve essere uno psicoterapeuta , sicuro !
- Posta in bacheca e non fa’ i blog, è uno vuoto intellettualmente, è certo!
- Fa’ i blog ma non fa’ le bacheche crede di sapere tutto lui, indubbio !
- E’ sempre online, è sicuramente è una che scrive con tutti , per forza è cosi’ !
- E’ sempre offline non vuole farsi vedere ed intanto legge, non puo’ essere altrimenti !

Eccetera eccetera eccetera…

Ognuno di noi è qui per un motivo ed uno scopo ben preciso.. qualunque sia.
Ed a nessuno è permesso decidere chi è o chi non è ...


un saluto con un bel..




;-)




;-)





.... andare oltre e valutare cio' che si dice e si pensa.. un bel a tutti ;-)

ps. ma chi posta sia ba bacheche che blog ? :firulì
d9ae5fd2-4f29-44da-9edb-744307f5daa6
« immagine » le apparenze .... :gym Ma ecco un quesito: scoprite chi è il vero mostro a Notre Dame... chi è brutto dentro o chi è brutto a veder? Nel virtuale si nidificano e colonizzano.. :mmm .. fantastica su : Quello mette la virgola al posto sbagliato, si avra' gli occhi azzurri ma è ig...
Post
31/07/2017 16:17:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. quantiko 01 agosto 2017 ore 08:17
    Bella riflessione. Mi piace perché fondamentalmente non è giudicante ma tollerante. Ci sono gìà troppe fazioni, l'importante almeno qui è non schierarsi e non trovare avversari. C'è legittimità per tutti quelli che portano rispetto per gli altri.
  2. stell64 01 agosto 2017 ore 10:13
    @quantiko , grazie come sempre..
    in sintesi ed con ironia è il sunto di quello che accade sopratutto nel virutale :-)
  3. leggendolamano 01 agosto 2017 ore 21:47
    Ci si potrebbe rifare al mito della caverna di Platone la quale noi diamo per verità quello che percepiamo. Se vediamo ombre siamo portati a pensare che le ombre siano la verità e non siamo capaci di spingerci a pensare che le ombre altro non sono che la proiezione luminosa di corpi esposti alla luce.
    In altre parole presumiamo che la nostra percezione corrisponda alla verità senza pensare che la verità può essere oltre. Chi vedrà l'ombra proiettata di un cilindro da un lato vedrà un rettangolo chi la vedrà dall'altra e tra un cerchio per entrambi la verità è inoppugnabile: che vede il cerchio vede effettivamente un cerchio e che vede un rettangolo vede effettivamente un rettangolo. Entrambi hanno ragione a nessuno dei due ha la capacità di andare oltre e cercare il punto d'unione che possa rendere entrambe le verità un'unica verità che vada oltre le apparenze
  4. stell64 03 agosto 2017 ore 14:55
    @leggendolamano anche a te grazie per il tempo che dedichi al mio blog.
    Una volta decenni fa' un mio professore di filosofia , assai bravo nella disciplina delle comunicazioni , ci fece un esempio pratico capitato a lui:
    un giorno era alla fermata di un bus , si era seduto su di una panchina nel mentre sfogliava un quotidiano, con la coda dell'occhio vide un ragazzo molto imponente vestito di pelle nera ,
    aveva la cresta orecchini molto vistosi e vari piercing ..
    diceva che il ragazzo guardava con insistenza le persone e quelle si allontanavano da lui . Arriva il bus , il prof si alza e si avvicina al marciapiede il ragazzo gli si avvicina, lui fa’ un passo indietro e nel
    mentre si sente dire : mi scusi signore non è che ha un biglietto in piu’ ? ho 5 mila lire intere il giornalaio è chiuso e qui nessuno ha potuto aiutarmi.
    Questo e’ tutto.
  5. leggendolamano 03 agosto 2017 ore 15:35
    L'abito non fa il monaco ... l'apparenza inganna .... luoghi comuni ma proprio per questo veri

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.