quel cuscino comodo.

23 luglio 2017 ore 15:08 segnala




Nella trasformazione della paura in fiducia è il cuore che comanda. Nessun dubbio.
Non conosciamo quella/quelle persone , ma inizialmente ci costruiamo un’immagine mentale di loro e interagiamo con quella.
L'apertura del "comandante di vascello" lascia cadere quell'immagine , mentre lasciamo che l’anima dell’altra persona salga a bordo, si puo' percepire direttamente la sua essenza senza più alcun filtro e si mollano gli ormeggi.
Perche' tutto cio' possa scattare è importante procedere per gradi,
esempio come muoversi nella vita di tutti i giorni con gli occhi del comandante ben spalancati, in questo caso si viene letteralmente travolti da alcune situazioni e condizioni dove scopriamo la vera bellezza.
Fa' star bene "l'accoglienza"che diamo e quella che riceviamo, è come camminare per strada , tra buche e cacche , sentendoci invece sul divano di casa a scrivere con un tablet su di un blog.

Nulla solo una riflessione ad alta voce , strada facendo ma a gambe incrociate "haug" sul cuscino piu' comodo di quel divano...e tra paura e fiducia vince sempre la fiducia , attenzione accade anche mal riposta (ma questo un'altra volta, forse).
24581ea3-bccf-406f-90e6-1785c124cc27
« immagine » Nella trasformazione della paura in fiducia è il cuore che comanda. Nessun dubbio. Non conosciamo quella/quelle persone , ma inizialmente ci costruiamo un’immagine mentale di loro e interagiamo con quella. L'apertura del "comandante di vascello" lascia cadere quell'immagine , mentr...
Post
23/07/2017 15:08:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. quantiko 23 luglio 2017 ore 18:32
    E' rassicurante trovare ancora qualcuno che crede che la fiducia debba prevalere sulla paura ben sapendo che quest'ultima ha buone probabilità di realizzarsi.
    Basta saperlo, metterlo in conto e rialzarsi se si cade.
  2. stell64 23 luglio 2017 ore 21:49
    @quantiko grazie Quanti, avrei potuto ricevere un commento dove sarebbe potuto emergere ad esempio l'ingenuita' o forse altro.
    Io credo nella bellezza che "vedo" nelle persone, poi come ho scritto su' si puo' anche mal riporre, ma ha finito di farmi paura di soffrirne , a tutto c'è un motivo.
  3. friar 23 luglio 2017 ore 23:26
    In primis: beata te che puoi sederti sul divano e incrociare le gambe come gli indiani, con i miei menischi non posso proprio. Mi piace questo post lo sai? Hai descritto in maniera marinaresca il primo approccio empatico che è basato appunto sulla fiducia che l'altra o l'altro risponde a "requisiti" che riteniamo fondamentali per mettere in moto ciò che abbiamo paura di avviare. Forse non volevi dire questo, ma mi è piaciuto rappresentare questo aspetto. Poi stasera tengo voglia di scrivere. Che faccio mi fermo o continuo :-)))
  4. stell64 23 luglio 2017 ore 23:51
    @friar , tu puoi tutto lo sai, dolce presenza dei miei post .. domani ti commento come si deve ;-)
  5. stell64 24 luglio 2017 ore 15:11
    intendevo dire questo, i requisiti sono parte fondamentale.
    trovi strano di aver azzeccato ? ;-)
  6. friar 24 luglio 2017 ore 15:16
    ahahah (mi sto sbellicando dalle risate) dolce presenza tse tse tse Imbarazzante presenza vuoi dire :ok Diciamo che sei come una tovaglia ricamata che va mantenuta linda e pinta, quindi mi astengo da impropri o ingiuriosi commenti. Vabbè basta ridere ora, facciamo i seri. Ti sei presa una nottata e una mattinata per scrivere che c'ho azzeccato? Rido da sganasciarmi :many :many
  7. stell64 24 luglio 2017 ore 15:20
    @friar vedi ad aver riposto fiducia che succede ? :hihi
    solitamenti ti atteggi ad commenti ingiuriosi? questonolosapvomicaeh ;-(
    era tutto calcolato, sganasciati...riso fa' buon sangue ;-)
  8. leggendolamano 25 luglio 2017 ore 23:06
    Hai toccato un tema delicatissimo , quello della apertura della porta del cuore , quella che rende vulnerabili , come far entrare in casa un possibile cavallo di troia.
    Ma mi piace quello che hai scritto eccome lo hai scritto
  9. stell64 30 luglio 2017 ore 21:49
    come un bicchiere di cristallo.. grazie Leggendo

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.