Ricordi d'infanzia

01 settembre 2014 ore 14:44 segnala


Altri tempi ...
tempi di quando ero bambina, e andavo al mercato di Rialto con mia madre e mia sorella,ed era una gioia.
Abitavamo a cannaregio, nei pressi delle fondamente nuove, e per recarsi al mercato, prendevamo il traghetto a Santa Sofia. Ricordo mia madre ci vestiva con abitini freschi dal bustino a nido d'ape, largo fiocco dietro la schiena, la gonna era ampia e svolazzante, e quando ci sedevamo in gondola " per passar barca" ci sedevamo a prua, su di un trasto di legno consumato dal tempo, disponevamo le nostre vesti a ruota, come se giocassimo ad essere delle dame veneziane, pronte per essere portate a palazzo, avevamo le calze traforate di cotone rigorosamente bianco , e scarpette in vernice. Arrivate dall'altra sponda, precisamente al mercato, mentre il gondoliere ci dava la mano per sbarcare, con il suo " ˛cio ai pýe" si sentiva nell'aria giÓ il profumo della frutta, l'odore del pesce fresco, e le voci dei banchetti dei venditori veneziani con il loro " vený done, barac˛coli dolsi come el miŔl " erano voci piacevoli, frasi e suoni che ti facevano sentire a casa tua. Poi andavamo al banchetto del pesce di mio padre e mia madre comprava il pesce pi¨ fresco e il mio papÓ ci regalava stelle marine e cavallucci da far seccare e conservare , una volta dentro i pesci se ne trovavano tanti, un mercato colorato, pieno di visi veneziani, ci conoscevamo tutti, ci fermavamo a parlare ad ogni passo, poi finite le spese con il carrello traboccante, e ciuffi di verdure profumate che fuoriuscivano da esso, ci rilassavamo in un bÓcaro, un bellissimo posticino dove proprio di fronte, c'era un negozietto di antiquariato, vendevano antichissime cartoline veneziane ancora con il francobollo, io e mia sorella ne facevamo collezione, erano immagini di Venezia, di canali ad acquerello dai colori pastello, di una piazza San Marco semi deserta e romantica ancora nostra, di dame con l'ombrellino che chiacchieravano sorridenti in riva degli Schiavoni, vedevamo una Venezia che ci sembrava sfuggire, una Venezia che non sarebbe mai pi¨ ritornata, e solo ora, a distanza di molti anni, abbiamo tristemente capito che quella Venezia resterÓ un sogno..


:cuore :rosa
f7e331cb-c2f4-4938-8d60-3af17afb2a11
ź immagine ╗ Altri tempi ... tempi di quando ero bambina, e quando andavo al mercato di Rialto con mia madre e mia sorella, era una gioia. Abitavamo a cannaregio, nei pressi delle fondamente nuove, e per recarsi al mercato, prendevamo il traghetto a Santa Sofia. Ricordo mia madre ci vestiva con a...
Post
01/09/2014 14:44:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. dolcecarrie 02 settembre 2014 ore 00:43
    Le cose belle lasciano un rimpianto per il tempo che fu, ma la vita cambia in continuazione e tutto appare diverso. Dolce notte a te :rosa

  2. stregaxamore.VE 02 settembre 2014 ore 08:13
    @dolcecarrie
    lo so che tutto passa , per˛ ora Venezia la stanno proprio distruggendo
  3. tecerco 03 settembre 2014 ore 08:56
    Chi come te ha avuto la fortuna di crescere con quelle belle sensazioni, con quegli odori, sono certo che continua ad assaporare la sua Venezia, quella che nessun cambiamento apparente pu˛ toglierti. Tu conosci dettagli ignoti alle nuove generazioni e saprai coglierli laddove altri non possono vedere...
    Un abbraccio venessian... :rosa
  4. stregaxamore.VE 03 settembre 2014 ore 10:37
    @tecerco
    Certo io amo ancora quel mercato , ma non Ŕ pi¨ come prima ora invece delle chiacchere tra veneziani rischi di farti rubare il portafoglio :bye un bacione gaetÓ
  5. NellAnimaMia 04 settembre 2014 ore 19:45
    Altri tempi...ma bei tempi! Buona serata
  6. stregaxamore.VE 04 settembre 2014 ore 20:14
    @NellaAnimamiA
    Sicuramente tempi migliori buona serata a te

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.