Siamo solo aliti di vento

08 dicembre 2016 ore 14:47 segnala


Siamo solo aliti di vento,
soffi delicati appesi alle pareti
di un cielo senza confini.
Siamo polveri e profumo di erba,
di fiori mescolati al profumo del mare,
della luna, della notte, del giorno,
del tempo che corre e
sparge intorno a sé
i semi dei ricordi.
Siamo come ali in volo, da sempre,
dal primo tuffo nell’aria
all’ultimo sogno
caduto nel nostro cuore
da una stella
in dono.


Rabindranath Tagore













da98e256-b362-4201-93eb-fd45fe8d2d3f
« immagine » Siamo solo aliti di vento, soffi delicati appesi alle pareti di un cielo senza confini. Siamo polveri e profumo di erba, di fiori mescolati al profumo del mare, della luna, della notte, del giorno, del tempo che corre e sparge intorno a sé i semi dei ricordi. Siamo come ali in volo,...
Post
08/12/2016 14:47:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

La vita

02 dicembre 2016 ore 12:38 segnala



La vita è il solo modo
per coprirsi di foglie,
prendere fiato sulla sabbia,
sollevarsi sulle ali;
essere un cane,
o carezzarlo sul suo pelo caldo;
distinguere il dolore
da tutto ciò che dolore non è;
stare dentro gli eventi,
dileguarsi nelle vedute,
cercare il più piccolo errore.
Un'occasione eccezionale
per ricordare per un attimo
di che si è parlato
a luce spenta;
e almeno per una volta
inciampare in una pietra,
bagnarsi in qualche pioggia,
perdere le chiavi tra l'erba;
e seguire con gli occhi una scintilla di vento;
e persistere nel non sapere
qualcosa d'importante.


Wislawa Szymborska






6208c08c-aca2-4184-97c0-dab0d61d38cb
« immagine » La vita è il solo modo per coprirsi di foglie, prendere fiato sulla sabbia, sollevarsi sulle ali; essere un cane, o carezzarlo sul suo pelo caldo; distinguere il dolore da tutto ciò che dolore non è; stare dentro gli eventi, dileguarsi nelle vedute, cercare il più piccolo errore. Un...
Post
02/12/2016 12:38:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5

E ciò che voglio ...

28 novembre 2016 ore 07:12 segnala




E ciò che voglio è l'amore,
l'amore spensierato e quello che rimette tutto in discussione,
quello che fa rinascere,
l'amore passionale, l'amore lontano, il fine amore,
quello che vi costringe a superarvi,
l'amore platonico, l'amore sessuale,
l'amore lieve, l'amore oscuro, l'amore luminoso,
l'amore tenero,
l'amore fedele, l'amore infedele,,
l'amore geloso, l'amore generoso,
l'amore libero, l'amore sognato,
l'amore adorazione, l'amore mistico ,l'amore istintivo,
l'amore che si fa, il prima, il durante e dopo l'amore,
l'amore che brucia, l'amore pudico,
l'amore segreto, l'amore gridato,
l'amore che fa male al corpo, l'amore che fa bene al corpo,
l'amore che paralizza e quello che dà le ali,
l'amore a morte, l'amore a vita,
il primo amore, l'amore perduto,
l'amore ferito, il prossimo amore,
perchè non ci sono regole,
perchè è necessario inventare i propri amori,
inventare la propria vita.


Alina Reyes


302ec03e-86b3-47ff-a2f2-1be95a77b677
« immagine » E ciò che voglio è l'amore, l'amore spensierato e quello che rimette tutto in discussione, quello che fa rinascere, l'amore passionale, l'amore lontano, il fine amore, quello che vi costringe a superarvi, l'amore platonico, l'amore sessuale, l'amore lieve, l'amore oscuro, l'amore l...
Post
28/11/2016 07:12:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Farò della mia anima uno scrigno

24 novembre 2016 ore 07:44 segnala





Farò della mia anima uno scrigno

per la tua anima,

del mio cuore una dimora

per la tua bellezza,

del mio petto un sepolcro

per le tue pene.

Ti amerò come le praterie amano la primavera,

e vivrò in te la vita di un fiore

sotto i raggi del sole.

Canterò il tuo nome come la valle

canta l’eco delle campane;

ascolterò il linguaggio della tua anima

come la spiaggia ascolta

la storia delle onde.


Kahlil Gibran

Frammento tratto dal romanzo lirico Le Ali Spezzate








Claude Monet
6eb259c7-fadc-4dd6-b3f2-d6d1978b0ba7
« immagine » Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima, del mio cuore una dimora per la tua bellezza, del mio petto un sepolcro per le tue pene. Ti amerò come le praterie amano la primavera, e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole. Canterò il tuo nome come la ...
Post
24/11/2016 07:44:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    2

"Amore mio”. Meu amor.

15 novembre 2016 ore 22:25 segnala





"Amore mio”. Meu amor.
Ripetere queste due parole per dieci pagine,
scriverle ininterrottamente,
senza sosta, senza spazi bianchi,
prima lentamente, lettera dopo lettera,
disegnando le tre colline della M manoscritta,
l’anello tenue della E simile a braccia che riposano,
il letto profondo di un fiume che si scava nella U,
e poi lo sgomento o il grido della A
sulle onde del mare, eccole,
dell’altra M, e la O che non può essere
se non quest’unico nostro sole,
e infine la R divenuta casa, o tetto, o baldacchino.
E subito dopo trasformare questo lento disegno
in un unico filo tremolante,
la traccia di un sismografo,
perché le membra rabbrividiscono e si turbano,
il mare bianco della pagina,
una distesa di luce o un lenzuolo levigato.
“Meu amor, “amore mio” hai detto,
e l’ho detto anch’io,
spalancandoti la mia porta,
e tu sei entrata.
Tenevi gli occhi bene aperti venendomi incontro,
per vedermi meglio o più di me,
e hai posato la borsa per terra.
E, prima che ti baciassi,
per poterlo dire serenamente, hai detto:
“Stanotte rimango con te”.


José Saramago




bab990de-4ccb-44fe-804e-7362846bbb26
« immagine » "Amore mio”. Meu amor. Ripetere queste due parole per dieci pagine, scriverle ininterrottamente, senza sosta, senza spazi bianchi, prima lentamente, lettera dopo lettera, disegnando le tre colline della M manoscritta, l’anello tenue della E simile a braccia che riposano, il letto ...
Post
15/11/2016 22:25:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    12

Arte poetica

11 novembre 2016 ore 09:25 segnala



La musica prima di tutto
e dunque scegli il metro dispari
più vago e più lieve,
niente in lui di maestoso e greve.
Occorre inoltre che tu scelga
le parole con qualche imprecisione:
nulla di più amato del canto ambiguo
dove all'esatto si unisce l'incerto.
Son gli occhi belli dietro alle velette,
l'immenso dì che vibra a mezzogiorno,
e per un cielo d'autunno intepidito
l'azzurro opaco delle chiare stelle!
Perché ancora bramiamo sfumature,
sfumatura soltanto, non colore!
Oh! lo sfumato soltanto accompagna
il sogno al sogno e il corno al flauto!
Fuggi più che puoi il Frizzo assassino,
il crudele Motteggio e il Riso impuro
che fanno lacrimare l'occhio dell'Azzurro,
e tutto quest'aglio di bassa cucina!
Prendi l'eloquenza e torcigli il collo!
Bene farai, se con ogni energia
farai la Rima un poco più assennata.
A non controllarla, fin dove potrà andare?
O chi dirà i difetti della Rima?
che bambino stonato, o negro folle
ci ha fuso questo gioiello da un soldo
che suona vuoto e falso sotto la lima?
E musica, ancora, e per sempre!
Sia in tuo verso qualcosa che svola,
si senta che fugge da un'anima in viaggio
verso altri cieli e verso altri amori.
Sia il tuo verso la buona avventura
spanta al vento frizzante del mattino
che fa fiorire la menta ed il timo...
Il resto è soltanto letteratura.


Paul Verlaine




L'arte della poesia...
L'arte della musica...
Quando si incrociano nasce l'essenza della vita : " L'AMORE "
bb7bcf36-ec80-4da2-a5fe-78eb01e4abd7
« immagine » La musica prima di tutto e dunque scegli il metro dispari più vago e più lieve, niente in lui di maestoso e greve. Occorre inoltre che tu scelga le parole con qualche imprecisione: nulla di più amato del canto ambiguo dove all'esatto si unisce l'incerto. Son gli occhi belli dietro a...
Post
11/11/2016 09:25:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    12

La spiaggia d'inverno.

09 novembre 2016 ore 10:07 segnala




Adoro passeggiare lungo la spiaggia d'inverno.
E' un pomeriggio freddo.
Avvolta nella mia inseparabile sciarpa,
passeggio con lo sguardo perso nel mare...
Pensieri che passano nella mente di cose passate.
Il bisogno di un caffè caldo mi fa tornare in me.
Vado verso il piccolo bar sul porto e camminando
sento una presenza accanto a me,
a pelle è una bella sensazione...
Continuo per la mia strada, senza guardarmi indietro.
Mi siedo al solito posto,Andrea mi porta il caffè,
gli sorrido e lui ricambia come sempre.
Sento di nuovo quella presenza...
Questa volta diventa fisica e con una tazza in mano
mi chiede se c'è posto al tavolo...


Pina





1ce0efff-6989-483e-ab16-7ca719f5d598
« immagine » Adoro passeggiare lungo la spiaggia d'inverno. E' un pomeriggio freddo. Avvolta nella mia inseparabile sciarpa, passeggio con lo sguardo perso nel mare... Pensieri che passano nella mente di cose passate. Il bisogno di un caffè caldo mi fa tornare in me. Vado verso il piccolo bar s...
Post
09/11/2016 10:07:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Il cammino verso l'infinito

05 novembre 2016 ore 20:59 segnala




Non avere paura del mio silenzio
Non ti voglio mai rinchiudere
In una gabbia di parole
Ma incontrarti ogni volta come per caso
E fare un po' di strada insieme
Per condividere un sorso di vita
Con chi ha la borraccia più piena
E magari sederci sotto un albero
Ai bordi di quella che chiamano realtà
Sul nostro cammino verso l'Infinito.


Nicholas Bawtree


8f72f3b7-86a8-4806-9ded-6614b159d3fa
« immagine » Non avere paura del mio silenzio Non ti voglio mai rinchiudere In una gabbia di parole Ma incontrarti ogni volta come per caso E fare un po' di strada insieme Per condividere un sorso di vita Con chi ha la borraccia più piena E magari sederci sotto un albero Ai bordi di quella che ...
Post
05/11/2016 20:59:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Baci lenti e occhi dentro gli occhi

26 ottobre 2016 ore 13:37 segnala


“E poi fate l’amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo
i baci lenti sulla bocca,
sul collo,
sulla pancia,
sulla schiena,
i morsi sulle labbra,
le mani intrecciate,
e occhi dentro occhi.
Intendo abbracci talmente stretti
da diventare una cosa sola,
corpi incastrati e anime in collisione,
carezze sui graffi,
vestiti tolti insieme alle paure,
baci sulle debolezze,
sui segni di una vita
che fino a quel momento
era stata un po’ sbiadita.
Intendo dita sui corpi,
creare costellazioni,
inalare profumi,
cuori che battono insieme,
respiri che viaggiano
allo stesso ritmo.
E poi sorrisi,
sinceri dopo un po’
che non lo erano più.
Ecco,
fate l’amore e non vergognatevi,
perché l’amore è arte,
e voi i capolavori divini…

dal web

















a00c563c-305f-4204-a58e-1940110a320f
« immagine » “E poi fate l’amore. Niente sesso, solo amore. E con questo intendo i baci lenti sulla bocca, sul collo, sulla pancia, sulla schiena, i morsi sulle labbra, le mani intrecciate, e occhi dentro occhi. Intendo abbracci talmente stretti da diventare una cosa sola, corpi incastrati e anim...
Post
26/10/2016 13:37:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Strana come te

26 ottobre 2016 ore 06:56 segnala



Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo
ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo,
ci dev’essere qualcuna proprio come me,
che si sente bizzarra e difettosa
nello stesso modo in cui mi sento io.
Vorrei immaginarla,
e immaginare che lei debba essere là fuori
e che anche lei stia pensando a me.
Beh, spero che, se tu sei lì fuori
e dovessi leggere ciò,
tu sappia che sì, è vero,
sono qui
e sono strana proprio come te.


Frida Kahlo




3debb526-5de3-40f6-960d-047e04fb2abc
« immagine » Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev’essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere...
Post
26/10/2016 06:56:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment