s段o sapessi, s段o potessi...

18 agosto 2016 ore 15:24 segnala



S段o sapessi cantare
come il sole di giugno nel ventre della spiga,
l弛bliquo invincibile sole;
s段o sapessi gridare
gridare gridare gridare come il mare
quando s段mpenna nel ludibrio d誕quilone;
s段o sapessi, s段o potessi
usurpare il linguaggio della pioggia
che insegna all弾rba crudeli dolcezze
oh allora ogni mattino,
e non con questa roca voce d置omo,
vorrei dirti che t誕mo
e sui muri del mio cieco cammino
scrivere la letizia del tuo nome,
le tre sillabe sante e misteriose,
il mio sigillo di nuova speranza,
il mio pane, il mio vino,
il mio viatico buono.


Gesualdo Bufalino



9a3dd59e-62ea-4394-9914-27e8a486eb23
ォ immagine サ S段o sapessi cantare come il sole di giugno nel ventre della spiga, l弛bliquo invincibile sole; s段o sapessi gridare gridare gridare gridare come il mare quando s段mpenna nel ludibrio d誕quilone; s段o sapessi, s段o potessi usurpare il linguaggio della pioggia che insegna all弾rba cr...
Post
18/08/2016 15:24:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Commenti

  1. od.ino 18 agosto 2016 ore 20:52
    Se io sapessi come fare ha creare un mondo abitabile (magari Marte) per dare un futuro all'Umanita e ha tutta la vita della Terra , lo farei.
    Anche se prego Dio questo non succede.
    Ma non me la prendo con Dio e la sua limitata onnipotenza , me la prendo con gli Uomini perch non capiscono che Dio agisce attraverso ogni essere vivente, e perci non capiscono che per avere la vita su Marte bisogna che prima vi venga portata la vita in altro modo.
  2. antioco1 20 agosto 2016 ore 12:04
    complimenti cara Amica per il tuo blog e per come ci scrivi saf Ale
  3. o.mbradelvento 28 agosto 2016 ore 23:46
    :rosa :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.