I/O

27 maggio 2011 ore 03:44 segnala
O

Gli alternativi per forza che ormai sono diventati un unico luogo comune; gli estremisti fissati con una moda, un costume, un ideale; le persone che parlano e non hanno la più pallida idea di quello che stanno dicendo; gli intellettuali per forza; le petizioni per ogni scoreggia del mondo; chi ha l'ossessione dei social network; chi si proclama sovversivo nella massa di sovversivi; chi non si mette nei panni degli altri; chi non capisce e fa finta di capire; le persone insistenti; le persone che pretendono; i buoni per forza; gli eroi per vocazione; chi ostenta il suo reddito annuo; chi mi chiede di parlare di me; chi dice di aver capito già tutto e la sa lunga; la gente permalosa; gli imitatori degli imitatori; chi tradisce la fiducia del prossimo; chi si lamenta e non fa nulla per cambiare; chi parla per sentito dire; chi non apprezza le piccole cose indispensabili; chi vuole a tutti i costi apparire; chi dice di essere riservato e poi ti spiattella tutta la sua vita; chi ragiona per stereotipi; chi si fa seghe mentali e castelli in aria; chi tenta di collocare; chi non ha rispetto per la privacy altrui; chi mi ordina cosa fare e non mi offre un compenso; chi ha bisogno eccessivo di attenzioni; chi si aspetta sempre qualcosa; chi chiede come stai tanto per chiedere qualcosa; chi non condivide; chi cerca di convincere gli altri; chi non ci prova mai; chi non ha senso dell'umorismo; chi non cambia mai opinione; chi non è capace di leggere tra le righe di un discorso; chi non leggerà per intero questo post e commenterà.

Le api, il caldo umido, le suonerie dei cellulari, l'ultimo sorso di cocacola, il rumore molesto di cose/persone/animali/città, la pianura, l'apatia, i computers apple, le mie dita quando tento di suonare la chitarra, la tv noiosa, i grazie, i soldi, la noia, l'autorità che non comprendo, la musica techno ripetitiva e quella scritta per fare soldi, la stupidità delle cose, la sterilità emozionale, la morbosità nei rapporti, le pillole che ho appena ingoiato, la mia schiena, il traffico, le macchine in città, le banalità, i convenevoli, le code, gli addii forzati.

I

Le persone divertenti; quelle spensierate; chi ama far ridere; chi si mette in competizione giocando; chi è curioso come un bambino; chi si sente sempre bambino; chi mangia con la bocca aperta a tavola; chi non si preoccupa di fare figure di merda; chi ride di gusto anche per le stronzate; chi vuole le coccole; chi mi fa sentire interessante; chi coglie l'ironia; chi è capace; chi non ti darà mai ragione ma sta ridendo; chi non si chiude in stereotipi di alcun tipo; chi ama senza condizioni; chi sfotte e non si offende; chi oggi è in un modo e domani in un altro; chi è capace di reinventarsi; chi sa stupire; chi si sforza di capire; chi da etichette e poi se le rimangia volentieri; chi riesce a trovare un lato positivo in quasi tutto; chi non si perde mai di vista; chi non si perde mai d'animo; chi viene subito al dunque; chi racconta bene le barzellette; chi è capace di stare in disparte quando è il momento giusto; chi non ha pretese; chi si preoccupa di me e non per me; chi si sottovaluta; chi si incazza per una stronzata e poi scoppia a ridere; chi riesce a leggerti davvero dentro senza che sia proferita parola; chi legge sempre tra le righe ma è capace di stare in silenzio; chi è in grado di insegnare qualcosa di interessante; chi sa dare opinioni e non verità; chi vive sapendo che domani potrebbe cambiare qualcosa; chi apprezza i piccoli gesti; chi si commuove davanti ai film; chi si sforza di capire e poi spacca tutto; chi smonta le cose; chi è contento di essere imperfetto; chi non muore e si rivede; chi è capace di sognare; chi sa essere creativo; chi sa scherzare su tutto; chi adora farsi fare i grattini; chi ha mille interessi e li condivide; chi è capace di fidarsi; chi leggerà per intero questo post e poi commenterà.

Il silenzio di cose/persone/animali/città, la pioggia, il sesso, i sorrisi, i bambini, le moto, la velocità, i videogiochi, il sarcasmo, la vita secondo Jim, la musica che mi piace, i gesti romantici, l'odore del silicio, quel profumo che mi ricorda un momento, i baci sotto la pioggia e quelli sulla spalla destra quando non te li aspetti, le cadute degli altri, i cani, il rum, gli amici che ci sono sempre, lo shopping, le foto hot, il giorno in cui imparerò a suonare la chitarra, costruire cose dal nulla, sperimentare provare tentare, smontare e rimontare, il mio lavoro, la notte fino alle tre, la fantasia, i tatuaggi, le mie mani quando fanno qualcosa di buono.
2f814b22-4481-4a9d-8da2-0e94a2396579
« immagine » O Gli alternativi per forza che ormai sono diventati un unico luogo comune; gli estremisti fissati con una moda, un costume, un ideale; le persone che parlano e non hanno la più pallida idea di quello che stanno dicendo; gli intellettuali per forza; le petizioni per ogni scoreggia de...
Post
27/05/2011 03:44:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    14

Commenti

  1. ylbi.lastrega 03 luglio 2011 ore 02:03
    non so se sono stata troppo veloce o superficiale ma (?) manca I/O..... chi riesce ancora a piangere col cuore
  2. hilda1978 25 ottobre 2011 ore 00:17
    l'ho letto tutto e non ho trovato nulla di banale o scontato..ha un bel ritmo..fa un bell'effetto...se fosse una canzone l'ascolterei di nuovo..
  3. Elvy1968 09 dicembre 2011 ore 11:30
    una foto, solo quella gli occhi abbassati.........lo sapevo già
  4. 1silvietta1 22 marzo 2012 ore 21:24
    Volevo commentare ma non mi sembra giusto...sono tutte cose tue io che c'entro? Bravo.
  5. lilitha 05 giugno 2012 ore 22:42
    lacrimone
  6. TilaTequila 11 agosto 2012 ore 10:53
    buhahahah le fai innamorare tutte
  7. frabi2012 22 settembre 2012 ore 22:17
    ...che bello....leggerti
  8. Valeria.31a 03 agosto 2015 ore 11:33
    Una meraviglia (l)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.