La vita disse:

14 febbraio 2018 ore 20:54 segnala
La vita disse: «Sarai felice, ma prima ti renderò più forte»

Sarai felice,» – disse la vita – «ma prima ti renderò più forte. Resiliente. Ti farò rinascere. Ti aiuterò a sopportare le sferzate, a remare contro il vento e le maree, a comprendere con dolcezza il tesoro della forza emotiva.

Perché io, la vita, sono fatta di momenti belli e brutti, di difficoltà e di opportunità, di momenti speciali, di segni, di cicatrici, di compagnia, di solitudine, di ansia, di calma e di quella saggezza che emano dopo i capitomboli più caotici».

Quando esaminiamo la nostra storia, comprendiamo che tutto ciò che viviamo plasma la nostra personalità; il dolore delle ferite che ci costruiscono ci aiuta ad accettare, affrontare e modificare le avversità.

Perché non sappiamo mai quanto forti siamo finché essere forti non è l’unica opzione. Finché non siamo obbligati a contemplare altre realtà, diverse e meno focalizzate su di noi e i nostri desideri.
“le persone più belle che ho incontrato sono quelle che hanno conosciuto il fallimento, la sofferenza, la lotta, la perdita, e hanno trovato il modo di uscire dalle tenebre più oscure. Queste persone hanno un valore, una sensibilità e una comprensione della vita che le riempie di compassione, umiltà e di una profonda inquietudine amorosa. Le persone belle non nascono dal niente.”
web
8974a311-ce49-47ac-8af9-2372b2db380f
La vita disse: «Sarai felice, ma prima ti renderò più forte» Sarai felice,» – disse la vita – «ma prima ti renderò più forte. Resiliente. Ti farò rinascere. Ti aiuterò a sopportare le sferzate, a remare contro il vento e le maree, a comprendere con dolcezza il tesoro della forza emotiva. Perché...
Post
14/02/2018 20:54:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

San Valentino

14 febbraio 2018 ore 01:20 segnala
Ogni single in questo giorno
si può scegliere il suo Valentino immaginario. .
Il mio Valentino speciale sei Tu .
“Tu sei il mio divertente Valentino
dolce comico Valentino
Mi fai ridere di tutto cuore
le tue espressioni sono così divertenti.
ma anche tenere e maliziose.
Resta così come sei, mi piaci così "

Una donna perfettamente consapevole

12 febbraio 2018 ore 22:54 segnala

Una donna perfettamente consapevole
( from STORY di Kamala Das)
UNA PRESENTAZIONE
Di politica non mi intendo, ma conosco i nomi
Di chi è al potere, e posso ripeterli come i giorni della
Settimana, o i nomi dei mesi,
cominciando da Nehru.
Sono indiana, di pelle molto scura,
sono nata nel Malabar,parlo tre lingue,scrivo in due,
sogno in una.Non scrivere in inglese, dicevano,
l'inglese non è la tua lingua madre.
Perché non lasciarmi in pace,
critici,amici,cugini in visita, tutti voi?
Perché non lasciarmi parlare
In tutte le lingue che voglio ?
La lingua che parlo
Diventa mia, le sue irregolarità,le sue stranezze
Tutte mie, soltanto mie. E' mezza inglese,
mezza indiana, strana forse, ma onesta,
umana come io sono umana,non capite?
Dà voce alle mie gioie,ai miei desideri,
alle mie speranze, è utile a me come il gracchiare
ai corvi o il ruggire ai leoni,
sono parole umane,parole della mente che sta
qui e non lì,una mente che vede e sente
e veglia.Ero bambina,
e più tardi mi dissero che ero cresciuta
perché ero alta,le mie membra si riempivano e in uno o due posti spuntavano i peli.
Quando chiesi amore,non sapendo che altro chiedere
Lui si portò una ragazzina di sedici anni
Nella camera da letto e chiuse la porta.
Non mi picchiò ma il mio triste corpo di donna
Si sentì così bastonato.
Il peso dei miei seni e del mio ventre mi schiacciava.
Mi feci piccola pietosamente. Allora….
M'infilai una camicia e i pantaloni di mio fratello
Mi tagliai i capelli corti e ignorai il mio essere donna.
Mettiti il sari, sii ragazza,sii moglie,dicevano.
Sii ricamatrice, sii cuoca, sii esigente con i servi.
Adeguati oh, adeguati, urlavano i categorizzatori.
Non sederti sui muri, non sbirciare attraverso le tende di pizzo.
Sii Amy, o sii Kamala. O meglio sii Madhavikutty.
E' ora di scegliere un nome, un ruolo.
Non fare giochi di simulazione. Non giocare alla schizofrenica, non fare la ninfo.
Non piangere a voce vergognosamente alta
Quando gli amanti ti lasciano…
Ho incontrato un uomo, l'ho amato.
Non chiamatelo con un nome, egli è ogni uomo
Che desidera una donna, come io sono ogni donna che cerca amore.
In lui…..la famelica fretta dei fiumi,
in me…l'instancabile attesa dell'oceano.
Chi sei, domando a tutti quanti,
la risposta è : SONO IO.
Ovunque e dovunque, vedo colui che chiama se stesso IO;
in questo mondo,egli è fermo al suo posto
come la spada nel fodero:
Io bevo solitarie bibite a mezzogiorno, a mezzanotte,
in alberghi di ignote città,
io rido, io faccio l'amore e poi provo vergogna,
io giaccio morente con un rantolo in gola.
Sono peccatrice,sono santa: Sono l'amata e la tradita.
NON HO GIOIE CHE NON SIANO TUE,
NON HO DOLORI CHE NON SIANO TUOI.
anch'io chiamo me stessa IO.

A lungo ho aspettato quello giusto
L'uomo splendente,l'uomo giusto
con cui condividere l'azzurra malinconia...
Perdonami amore quanto a lungo si può resistere?
Kamala Das
8d07a897-c64c-4eda-b363-21975043fe20
« immagine » Una donna perfettamente consapevole ( from STORY di Kamala Das) UNA PRESENTAZIONE Di politica non mi intendo, ma conosco i nomi Di chi è al potere, e posso ripeterli come i giorni della Settimana, o i nomi dei mesi, cominciando da Nehru. Sono indiana, di pelle molto scura, sono na...
Post
12/02/2018 22:54:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Incredibile..

10 febbraio 2018 ore 11:29 segnala

certe cose succedono solo a me.... Sono andata al supermercato per comprare un sacco di cibo per cani; ero già alla cassa e una signora dietro di me mi chiede se ho un cane. L'ho fissata.... chi mi conosce, sa già come l'ho guardata.... pensando "Secondo te perché compro cibo per cani???"
D'impulso le ho detto di no, che non avevo cani, ma che stavo iniziando di nuovo la dieta delle crocchette, anche se probabilmente non avrei dovuto, perché la volta scorsa ero finita in ospedale, anche se con 15 kg meno!
Le ho detto che, essenzialmente, era la dieta perfetta, e che bisognava solo riempirsi le tasche di crocchette e mangiarne una o due, ogni volta che si ha fame (devo precisare che a questo punto avevo già un po' di gente che ascoltava, anche se faceva finta di niente....)
Scioccata, la signora mi ha chiesto se ero finita in ospedale per colpa delle crocchette, che magari erano avvelenate... Certo che no! le ho risposto.... Sono finita in ospedale perché sono uscita in strada ad annusare la coda di un bulldog e una macchina mi ha investito!
A momenti al signore dietro veniva un infarto dalle risate che si stava facendo....
Ecco.... adesso che anche tu stai ridendo, ho raggiunto il mio scopo, per far ridere qualcun altro!
ahahah

f5e7100c-2af2-40aa-b496-35149b282d13
« immagine » certe cose succedono solo a me.... Sono andata al supermercato per comprare un sacco di cibo per cani; ero già alla cassa e una signora dietro di me mi chiede se ho un cane. L'ho fissata.... chi mi conosce, sa già come l'ho guardata.... pensando "Secondo te perché compro cibo per can...
Post
10/02/2018 11:29:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Cigarette

08 febbraio 2018 ore 18:07 segnala
Guardo il fumo della mia sigaretta. È un dolce nastro con fili lungo i bordi, che si svasa, si annoda, si snoda, crea delle nappe a scale, a vortici ecc. E io sono meravigliato, mortificato di non capire come questa fluida trasformazione, questo flusso di forme e di figure successive, che si generano tanto facilmente e liberamente, con una grazia, una fantasia, un susseguirsi e una continuità, come un'invenzione ecc. - sia per me percettibile. In che modo io (il mio occhio) seguo questo susseguirsi? Io sono là, come se ascoltassi della musica. È lo stesso stato.
Paul Valéry,

a9b09fad-818c-41e9-82bb-5f0730a9b93c
Guardo il fumo della mia sigaretta. È un dolce nastro con fili lungo i bordi, che si svasa, si annoda, si snoda, crea delle nappe a scale, a vortici ecc. E io sono meravigliato, mortificato di non capire come questa fluida trasformazione, questo flusso di forme e di figure successive, che si...
Post
08/02/2018 18:07:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Voglio vivere spettinata..

06 febbraio 2018 ore 20:16 segnala
..e non mi riesce difficile

Oggi ho imparato che bisogna lasciare che la vita ci spettini, perciò ho deciso di vivere la vita con maggiore intensità.
Il mondo è pazzo. Decisamente pazzo...
Le cose buone ingrassano. Le cose belle costano. Il sole che ti illumina il viso fa venire le rughe.
E tutte le cose veramente belle di questa vita spettinano...
Fare l'amore spettina. Ridere a crepapelle spettina. Viaggiare, volare, correre, tuffarti in mare spettina.
Toglierti i vestiti spettina. Baciare la persona che ami spettina. Giocare spettina.
Cantare fino a restare senza fiato spettina. Ballare fino a farti venire il dubbio se sia stata una buona idea metterti i tacchi alti stanotte, ti lascia i capelli irriconoscibili...
Quindi, ogni volta che ci vedremo, avrò sempre i capelli spettinati...
Tuttavia, non dubitare che io stia vivendo il momento più felice della mia vita.
E' la legge della vita: sarà sempre più spettinata la donna che scelga il primo vagoncino sulle montagne russe di quella che scelga di non salire.
Può essere che mi senta tentata di essere una donna impeccabile, pettinata ed elegante dentro e fuori.
Questo mondo esige bella presenza: pettinati, mettiti, togliti, compra, corri, dimagrisci, mangia bene, cammina diritta, sii seria...
Forse dovrei seguire le istruzioni però...quando mi ordineranno di essere felice?
Forse non si rendono conto che per risplendere di bellezza mi devo sentire bella. La persona più bella che possa essere!
L'unica cosa veramente importante: quando mi guardo allo specchio vedo la donna che devo essere.
Perciò, ecco la mia raccomandazione a tutti donne e uomini: Abbandonati, Mangia le cose più buone, Bacia, Abbraccia, Balla, Innamorati, Rilassati, Viaggia, Salta, Vai a dormire tardi, Alzati presto, Corri, Vola, Canta, Fatti bella, Mettiti comoda, Ammira il paesaggio, Goditela e soprattutto lascia che la vita ti spettini!
Il peggio che possa succederti è che sorridendo di fronte allo specchio tu debba pettinarti di nuovo!

ae06b76f-189b-46b8-b840-4ff05cb9d832
..e non mi riesce difficile Oggi ho imparato che bisogna lasciare che la vita ci spettini, perciò ho deciso di vivere la vita con maggiore intensità. Il mondo è pazzo. Decisamente pazzo... Le cose buone ingrassano. Le cose belle costano. Il sole che ti illumina il viso fa venire le rughe. E tutte...
Post
06/02/2018 20:16:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Dietro a un uomo..

05 febbraio 2018 ore 18:56 segnala
Dietro a un uomo normale c’è l’ombra dei ricordi. A mezzogiorno, quando il sole è più alto, è sempre lì. C’è l’adolescenza con tutto il repertorio di inadeguatezza, di pieni e di vuoti: specchio deformante dell’attuale presente.

Dietro a un uomo normale ci sono le ex: quella della prima volta che gli ha fatto battere il cuore , quella che l’ha fatto ridere di gioia con le sue promesse (non mantenute),quella uscita da una storia seria e che l’ha fatto sentire poco importante, quella che l’ ha fatto sentire importante ma solo per ottenere i suoi scopi egoistici, quella che ”il mondo è pieno di gente e tu sei solo un granello di sabbia”, quella che pretendeva da lui rispetto senza darlo, quella che “se mi tradisci non perdono” salvo poi tradire lei per prima… credo che le ex abbiano contribuito a annaffiare le sue radici.

Dietro a un uomo normale ci sono inverni infiniti e la reazione è quella di abbandonare il superfluo per imparare a bastarsi da solo.
Gli anni passano ma i ricordi restano e le primavere sono asettiche, nonostante il canto degli uccelli e lo sfiorire delle margherite.
L’uomo normale impara a vivere in letargo e a uscire solo per lo stretto necessario.
E quando sente una donna sentenziare “quell’uomo è un orso” gli vien da sorridere: gli orsi vivono meglio.

ac641cec-ba6b-44e6-bf97-612ac50788e5
Dietro a un uomo normale c’è l’ombra dei ricordi. A mezzogiorno, quando il sole è più alto, è sempre lì. C’è l’adolescenza con tutto il repertorio di inadeguatezza, di pieni e di vuoti: specchio deformante dell’attuale presente. Dietro a un uomo normale ci sono le ex: quella della prima volta che...
Post
05/02/2018 18:56:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

CHILL' UOCCHIE 'E CRIATURA CA' TIENI.

03 febbraio 2018 ore 22:32 segnala
CHILL' UOCCHIE 'E CRIATURA CA' TIENI.

Je so' l'omm chiù scemo d'o munno
piglio sempe 'na cosa pe' n'ata
tutt'e vote ca' tu t'annascunne
penzo sempe ca' t'agge perduta
faccio 'o passo chiù luongo d'a coscia
guardo 'o dito e me scordo d'a luna
tuosto 'a fore ma arint' so' muscio
cane sciuoveto e senza padrune
'mpietto a me lampi tuoni acqua e viento
chiagne e fotte nu core abbunato
tutto vede ma fa' finta 'e niente
pure si sape 'o cunto e 'a 'mmasciata
pecche' song 'o chiù scemo de' sciemi
doce tu me faje fa' capa e muro
ma chill'uocchie 'e criatura ca' tieni
manca 'a luce ogni vota ch'e chiure.
Alessio Sollo
:cuore :rosa

Dio benedica gli uomini

02 febbraio 2018 ore 23:03 segnala
Dio benedica gli uomini
che sanno quello che vogliono.
Che non si fermano ad un tuo “no”.Quelli sfacciati,
che non ti chiedono il permesso, ma ti rubano un bacio
attaccandoti al muro.
Dio benedica gli uomini che corteggiano le donne con pazienza, eleganza e virilità.
Quelli che non si nascondono dietro la saga infinita delle emoticon e,
al contrario, parlano chiaro.
Quelli che se ti devono dire qualcosa,
lo fanno fissandoti negli occhi.
Quelli che ancora
comprano fiori
e aprono lo sportello della macchina.
Quelli che sanno rallentare per godersi meglio i dettagli
Quelli che non ti chiedono
“dove vai?”
ma vogliono sapere “dove sei?”.
Quelli che mantengono ciò che promettono e promettono
solo ciò che possono mantenere.
Quelli che non si vergognano a dire “mi manchi”.
Quelli che hanno la capacità di mettersi in gioco e cambiare,
ogni giorno, rimanendo in qualche modo fedeli a se stessi.
Dio benedica gli uomini che scelgono le donne.
Quelle vere e che che sanno ancora arrossire.

a3ffef86-d30e-47fe-92c6-50e1380029ac
Dio benedica gli uomini che sanno quello che vogliono. Che non si fermano ad un tuo “no”.Quelli sfacciati, che non ti chiedono il permesso, ma ti rubano un bacio attaccandoti al muro. Dio benedica gli uomini che corteggiano le donne con pazienza, eleganza e virilità. Quelli che non si...
Post
02/02/2018 23:03:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Damme o'cane!

01 febbraio 2018 ore 17:37 segnala
Damme o'cane!

Tutto m’avev’ a fa’
Tranne ‘e te purta’ pure o’ cane
Stu’ cane m’ha voluto tropp’ bene
E nun è stat’ fals’ comme a te

Damme o’ cane
Tieniti tutt’ cose e damme o’ cane
Damme o’ cane
Fernisc’ malamente
Damme o’ cane

Fa’ chell’ ca vuo’ tu
Statte cu’ chi vuo’ tu
Cà nun ce veni’ cchiù
Ma damme o’ cane

Sta casa pare proprio nu’ deserto
Si veg’ stu’ guinzaglio e sta’ cuperta
Ma o’ cane nun o’ veg’ attuorno a me

Damme o’ cane
Tieniti tutt’ cose e damme o’ cane
Damme o’ cane
Io voglio o’ cane
E nun m’importa e’ te



Nun me fa’ niente cchiù
Si veg’ l’armadio senza a’ rroba toia
Si attuorno tutt’ cose parl’ e’ nuie
Me manc’ o’ cane
E nun mi manchi tu

Damme o’ cane
Voglio o’ cane
Damme o’ cane

Fa’ chell’ ca vuo’ tu
Statte cu’ chi vuo’ tu
Cà nun ce veni’ cchiù
Ma damme o’ cane

Sta casa pare proprio nu’ deserto
Si veg’ stu’ guinzaglio e sta’ cuperta
Ma o’ cane nun o’ veg’ attuorno a me

Damme o’ cane
Tieniti tutt’ cose e damme o’ cane
Damme o’ cane
Io voglio o’ cane
E nun m’importa e’ te.