Anche quando..

22 giugno 2018 ore 22:29 segnala
.. la vita sembra una lotta contro i mulini a vento, eroe è colui che non si arrende, che ogni volta si rimette in piedi e prosegue il suo viaggio, incurante degli ostacoli, incurante della sconfitta. Invincibili sono tutti coloro che hanno ereditato l'ostinazionde di don Chisciotte. Invincibili sono, per esempio, i migranti, uomini e donne che attraversano il mondo a piedi per raggiungerci e non si fanno fermare da nessun campo di prigionia, da nessuna espulsione, da nessuna legge, da nessun annegamento, perché li muove la disperazione e vanno a piedi.
Erri De Luca

La nostra stupidità

03 giugno 2018 ore 21:59 segnala
che risposta vuoi che ci sia

quando consumiamo le ore di adesso

resuscitando in noi quelle trascorse?

eppure quando le vivemmo, le ore trascorse,

eravamo tutti e due troppo intenti a sciuparle.

e dunque adesso esse staranno perennemente li'.

ad impolverare per sempre la nostra stupidità.

(dal forum un pò di anni fa ) ;-) :-)

dc41b28e-c6bc-45bf-8ca9-704e8acd4c52
che risposta vuoi che ci sia quando consumiamo le ore di adesso resuscitando in noi quelle trascorse? eppure quando le vivemmo, le ore trascorse, eravamo tutti e due troppo intenti a sciuparle. e dunque adesso esse staranno perennemente li'. ad impolverare per sempre la nostra...
Post
03/06/2018 21:59:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Si sentiva

31 maggio 2018 ore 23:51 segnala
a volte come un aquilone,
che vola libero e ribelle.
Pur essendo fragilissima,
aveva la forza di sfidare il vento contrario,
volando libera tra le nuvole.
Sapeva affrontare
con leggerezza e determinazione
le avversità della vita,
dominata da forze opposte.
Lei si sentiva
a volte spiaggia silenziosa
modellata dalle onde in burrasca,
altre volte gabbiano eternamente in viaggio
che si lascia trasportare dalla brezza marina.
Oppure vascello con le vele spiegate
dal vento dei sogni,
diretto verso la fine dell'orizzonte,
dove il cielo abbraccia il mare.
Perché nell’anima aveva vento,
nuvole e lontananze.

(Agostino Degas)



ba30ce61-1792-401c-8439-c32359733659
a volte come un aquilone, che vola libero e ribelle. Pur essendo fragilissima, aveva la forza di sfidare il vento contrario, volando libera tra le nuvole. Sapeva affrontare con leggerezza e determinazione le avversità della vita, dominata da forze opposte. Lei si sentiva a volte spiaggia...
Post
31/05/2018 23:51:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Avere....

24 maggio 2018 ore 21:34 segnala
...l’imprinting con una persona significa che dal momento in cui la vedi, ogni cosa cambia. Tutto ad un tratto, non è la gravità che ti tiene attaccato al pianeta, è lei. Nient’altro ha importanza….Per lei faresti qualunque cosa.

Jacob – The Twilight Saga: Eclips

44ef42a9-d7db-4efd-aefe-ca2e049f05a6
...l’imprinting con una persona significa che dal momento in cui la vedi, ogni cosa cambia. Tutto ad un tratto, non è la gravità che ti tiene attaccato al pianeta, è lei. Nient’altro ha importanza….Per lei faresti qualunque cosa. Jacob – The Twilight Saga: Eclips « immagine » « video »
Post
24/05/2018 21:34:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

“Le tue mani”

20 maggio 2018 ore 23:15 segnala
Quando le tue mani muovono,
amore, verso le mie,
cosa mi portano in volo?
Perché si sono fermate
sulla mia bocca, all’improvviso,
perché le riconosco
come se una volta, prima,
le avessi toccate,
come se prima di esistere
avessero già percorso
la mia fronte, la mia cintura?
La loro morbidezza giungeva
volando sul tempo,
sul mare, sul fumo,
sulla primavera,
e quando tu hai posato
le tue mani sul mio petto,
ho riconosciuto quelle ali
di colomba dorata,
ho riconosciuto quella creta
e quel colore di grano.
Per tutti gli anni della mia vita
ho vagato cercandole.
Ho salito scale,
ho attraversato scogliere,
mi hanno trascinato via treni,
le acque mi hanno riportato,
e nella pelle dell’uva
mi è sembrato di toccarti.
Il legno di colpo
mi ha portato il tuo contatto,
la mandorla mi annunciava
la tua morbidezza segreta,
finché si sono strette
le tue mani sul mio petto
e lì come due ali
hanno concluso il loro viaggio.

Pablo Neruda

21135dc3-a159-47d6-a88f-d2ddf150c154
Quando le tue mani muovono, amore, verso le mie, cosa mi portano in volo? Perché si sono fermate sulla mia bocca, all’improvviso, perché le riconosco come se una volta, prima, le avessi toccate, come se prima di esistere avessero già percorso la mia fronte, la mia cintura? La loro morbidezza...
Post
20/05/2018 23:15:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

DI TE !!!

18 maggio 2018 ore 22:50 segnala

DI TE !!!

...ci vuole coraggio e fermezza nell´osare
ci vuole del fegato a spingersi oltre certi tabú prefissati
ci vuole...ci vuole...una candela il tremolio della sua
fiamma riflessa nelle tue splendide pupille il bagliore
rubato alla penombra che ti fa decisamente bella....
Ed il burrocacao luccica sdruccioloso avvantaggiando
la tue parole incontro a me.... le raccolgo una ad una
sono poesia tratti di dolcezza d´attimi d´intenso...sono
leccornie espresse in languidi istanti che s´allungano...
Tesi aprono la porta all´eterno....fammi entrare ...ti prego...
Willer :rosa
6c31059f-6cbe-4989-99d3-506f4aa011e4
« immagine » DI TE !!! ...ci vuole coraggio e fermezza nell´osare ci vuole del fegato a spingersi oltre certi tabú prefissati ci vuole...ci vuole...una candela il tremolio della sua fiamma riflessa nelle tue splendide pupille il bagliore rubato alla penombra che ti fa decisamente bella.... Ed il ...
Post
18/05/2018 22:50:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Il mio palloncino

06 maggio 2018 ore 22:43 segnala
Il mio palloncino

Ho rinchiuso
nel mio palloncino
i sogni e i desideri
ancora da realizzare
e far avverare
affidandoglieli con la fede
di chi ancora vuol credere
l' ho gonfiato con il fiato della speranza
colorandolo con la dolcezza della fantasia
l'ho mollato con il calore dela tenerezza
lasciandolo libero di vagare.
Ora vola
spensierato e felice.
gioioso illumina il cielo
col suo colore acceso.
Orgoglioso del suo tesoro
Si fa trasportare con
forza e coraggio dal vento
senza mai fermarsi.
Sa che deve andare
oltre l'orizzonte
Lontano lontano
dove tutto quello che
sulla terra è speranza
là certamente diventa realtà.
Erre
(la foto è di Willer)
b0860ddf-b09d-4ef6-83cb-99243b6a1623
Il mio palloncino Ho rinchiuso nel mio palloncino i sogni e i desideri ancora da realizzare e far avverare affidandoglieli con la fede di chi ancora vuol credere l' ho gonfiato con il fiato della speranza colorandolo con la dolcezza della fantasia l'ho mollato con il calore dela...
Post
06/05/2018 22:43:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

GRAZIE.

05 maggio 2018 ore 22:37 segnala


Non tutti quei maledetti
che posseggono un pitone
maschio o femmina che sia
tra le mura domestiche
sanno che,
se svegliandosi al mattino
lo trovano disteso
accanto a loro
in tutta la sua lunghezza,
non è perché li ama
a tal punto da
volerci dormire insieme
ma sta semplicemente
prendendo le misure
di un possibile pasto.
Non chiedermi più
perché me ne sono andato, amore.
Grazie.
Alessio Sollo
006767c0-c592-42c0-b205-2068aa8f487d
« immagine » Non tutti quei maledetti che posseggono un pitone maschio o femmina che sia tra le mura domestiche sanno che, se svegliandosi al mattino lo trovano disteso accanto a loro in tutta la sua lunghezza, non è perché li ama a tal punto da volerci dormire insieme ma sta semplicemente prende...
Post
05/05/2018 22:37:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

“Padre della notte”

03 maggio 2018 ore 23:05 segnala
“Padre della notte” Ë l’Amore, declinato in forma di preziosa preghiera, il riconoscimento di un sentimento che va oltre la comprensione, Ë la speranza, Ë l’essenza immanente dell’uomo e della forza che lo trascende. “Padre della notte” Ë l’amore di una madre, il senso di appartenenza di un figlio e il padre che impara a conoscerlo. La Musica si fa evocativa, il pianoforte Ë una voce sottile e l’orchestra si apre come lo sbocciare di un fiore fino a riempire lo spazio intero del suo profumo, del suo colore.
Parole in fuga