" La leggenda del serpente e la lucciola "

25 ottobre 2018 ore 10:17 segnala

Racconta la leggenda, che un serpente inseguiva una lucciola per divorarla.
Il piccolo insetto faceva l'impossibile per fuggire dal serpente.
Per giorni fu una persecuzione intensa. Dopo un po' di tempo, la lucciola stanca ed esausta si fermò e disse al serpente:

Posso farti tre domande?

Il serpente le rispose: - "Non sono abituato a rispondere a nessuno però siccome ti devo mangiare, puoi chiedere!" -

- "Domanda numero 1: appartengo alla tua catena alimentare?" - chiese la lucciola.

"- No!" - rispose il serpente.

- "Domanda numero 2: Ti ho fatto qualcosa di male?" - disse la lucciola

- "No, assolutamente!" - Tornò a rispondere il serpente.

- "Domanda numero 3: E allora.... perché vuoi mangiarmi?"

- "Perché non sopporto vederti brillare!"

Morale:
In varie occasioni può capitare di incontrare persone che ti criticano, condannano, etichettano, sebbene tu non abbia mai fatto loro qualcosa di male, e malgrado tu ti sia dimostrato gentile con loro. E tutto ciò avviene perché, così come la lucciola, possiedi la tua luce interiore, illumini il tuo cammino e il cammino di molti che camminano nell'oscurità. Brilli più degli altri, come fa la lucciola di notte e questo è difficile da sopportare per alcune persone, perché non hanno quella luce interiore, quel brillìo proprio e soffrono vedendoti brillare.
Sono persone che vivono nell'infelicità. Tu non smettere mai di essere te stesso, di illuminare con quella tua luce, anche se questo dà fastidio a coloro che vivono nella totale penombra.

“I serpenti che mangiano le lucciole non capiscono che rimarranno al buio per sempre.”

Morale della favola: Chi si mette in luce, emergendo da un gruppo o una categoria di persone, quasi sempre si attira addosso l'invidia di colui che farà di tutto per spegnergli quella sua "luminosità".
web
e066ae15-3f9f-4b63-a4e5-ad952bb1886c
« immagine » Racconta la leggenda, che un serpente inseguiva una lucciola per divorarla. Il piccolo insetto faceva l'impossibile per fuggire dal serpente. Per giorni fu una persecuzione intensa. Dopo un po' di tempo, la lucciola stanca ed esausta si fermò e disse al serpente: Posso farti tre doma...
Post
25/10/2018 10:17:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. yoqu.iero 25 ottobre 2018 ore 11:24
    Non conoscevo questa leggeda, è molto bella ed esprime una verità. Succede sempre così nella vita. Meglio mantenersi un po' in ombra
  2. dodicicmdidonna 25 ottobre 2018 ore 12:48
    Non conoscevo questa leggenda....e la trovo davvero carina e veritiera.
    Bel post.
  3. Ere.s 25 ottobre 2018 ore 14:55
    Buongiorno,
    credo propriamente vero quanto letto quando in riferimento a comportamenti di prim'ordine cioè a quanto dell'infantile, evidenza tangibile di superflua educazione emotiva, come di sé all'ombra di una parte e che rimasta inconsiderata o peggio sconosciuta.
    Saluti.
  4. patty1953 26 ottobre 2018 ore 17:52
    Quanta verità in questa favola. Io dico anche che chi brilla di luce ppropria e ha il coraggio di essere se stesso, in barba al mondo ed alle convenzioni, attira su di se veramente tanta invidia e spesso si ritrova solo a camminare sulla sua strada, finchè non incontra un'altra lucciola.
  5. topollina 26 ottobre 2018 ore 19:46
    :-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.