le sue prigioni

08 novembre 2017 ore 23:17 segnala



Le sue prigioni.

Mi hai calpestato
Quei piedi.

I miei sogni
Non mi hai liberato le ali.

Sono cresciuta
Più forte.

Ho solcato i confini della danza
Tra piaghe.

Mi hai serrata la finestra
Fuggo tra le inferiate.

Vivo della mia solitudine
Riempio quella bolla vuota.

Danzo libera
fuori
dalle mie prigioni.


Tr.le

Post ispirato da una conversazione

immagini web



848659a0-a8ed-4f67-a967-6e521f70cc65
« immagine » Le sue prigioni. Mi hai calpestato Quei piedi. I miei sogni Non mi hai liberato le ali. Sono cresciuta Più forte. Ho solcato i confini della danza Tra piaghe. Mi hai serrata la finestra Fuggo tra le inferiate. Vivo della mia solitudine Riempio quella bolla vuota. Danzo liber...
Post
08/11/2017 23:17:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. Desiree76 09 novembre 2017 ore 13:54
    Decantazione di uno stato d'animo messo in rete...
  2. trenolento 09 novembre 2017 ore 14:53
    @Desire76 io l'ho scritta non per decantare uno stato d'animo ma la voglia e il riuscirci nella realizzazione dei propri sogni..poi ogni interpretazione può essere valida...stati d'animo
    grazie del commento
  3. Ginevra.60 09 novembre 2017 ore 17:20
    La sento un po' mia.....
  4. Desiree76 09 novembre 2017 ore 21:42
    Essendo ispirato da una conversazione per forza maggiore hai dovuto decantare, non penso quelle siano le parole di una conversazione..
  5. trenolento 10 novembre 2017 ore 13:47
    @Desiree76 Chi scrive e ama
    scrivere trova ispirazione in ogni angolo.
    Ovvio che non siano le parole della conversazione.
    Una mia libera interpretazione di una situazione credo
    molto presente in diverse persone…
    In ogni caso penso di aver trattato l’argomento con delicatezza ed educazione.
    Unico errore (forse) aver fatto presente che si trattava di un testo ispirato da altre utenti..starò sicuramente più attento nelle prossime pubblicazioni.
    Grazie per il celato appunto rilevatomi.
    Buon pomeriggio i prossimi futuri commenti saranno apprezzati come i precedenti.
  6. trenolento 10 novembre 2017 ore 21:58
    Ginevra credo sia di molte/i :rosa
  7. winterfoxy 10 novembre 2017 ore 22:01
    Mi piace l’immagine di danzare libera, da un senso di assoluta libertà, un corpo in armonia dentro uno spazio senza limiti .

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.