20 ANNI SENZA FABER

15 gennaio 2019 ore 00:15 segnala
Qualche giorno fa è stato l’anniversario della morte di Fabrizio De Andrè.
Sono passati già venti anni.
Ricordo che mi dette la triste notizia con una telefonata Patrizia, la mia ragazza di allora che, pur essendo molto più giovane di me, era diventata una sua fan almeno quanto me.
Oltre che per ricordarlo, questo post si rivolge proprio alle giovani generazioni. E’ un invito a “studiarlo” in ogni verso. Ma anche a sottolineare il suo carattere riflessivo. Nettamente in contrasto con lo stile di vita nevrotica e perennemente di fretta a cui ci stiamo rassegnando oggi.



A questo proposito, mi piace ricordare che De Andrè era solito concedere interviste solo a condizione di conoscere in anticipo le domande, via fax.
Questo non certamente perché non si sentisse in grado di rispondere, ma come spiegò in diverse circostanze, nel tentativo di dare risposte meditate e non banali.

Forse questo dovrebbe servire da esempio ai tanti che blaterano opinioni in libertà e si vantano di questo come fosse segno di spontaneità. Politici compresi.
Così come, prima di professarsi suoi estimatori, dovrebbero ispirarsi ai suoi principi libertari ed umanitari. A cominciare dalla difesa degli ultimi. E dovrebbero assimilare i suoi insegnamenti in tema di pacifismo, di ideali, di passioni, di sogni, di utopie.
Dovrebbero cercare di capire l’analisi antropologica che viene fuori da tutti i suoi testi, ma anche dalle poche interviste concesse nel tempo.

Altrimenti i suoi insegnamenti non saranno serviti davvero a niente !

9a8de3a7-a4a6-4b53-add8-3c34c446af08
Qualche giorno fa è stato l’anniversario della morte di Fabrizio De Andrè. Sono passati già venti anni. Ricordo che mi dette la triste notizia con una telefonata Patrizia, la mia ragazza di allora che, pur essendo molto più giovane di me, era diventata una sua fan almeno quanto me. Oltre che per...
Post
15/01/2019 00:15:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.