A CASA TUTTI BENE (?)

08 aprile 2018 ore 12:35 segnala


Forse l’ultimo film di Muccino non merita neppure una recensione.
Ha la pretesa di essere un grande affresco generazionale, se non addirittura il seguito ideale dei grandi films neorealisti, ma si risolve in una serie di beghe familiari di basso livello.
In sintesi, un cast impressionante per una storia inconsistente.
Che tristezza dover constatare che quando non si ha proprio nulla da dire, l’unica è urlare !

Ma siamo proprio sicuri che questi stiano tutti bene?
ee4893ca-9e81-4a97-813b-7e6b10eb9b86
« immagine » Forse l’ultimo film di Muccino non merita neppure una recensione. Ha la pretesa di essere un grande affresco generazionale, se non addirittura il seguito ideale dei grandi films neorealisti, ma si risolve in una serie di beghe familiari di basso livello. In sintesi, un cast impressio...
Post
08/04/2018 12:35:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. NottediLuna.Piena 08 aprile 2018 ore 16:41
    @twin.soul Condivido appieno le tue considerazioni...insoddisfazione e delusione per l’aspettativa tradita, sono i termini che esprimono meglio quello che mi ha lasciato questo film. Per onestà, devo però lasciare una nota positiva: in un cast affollato e sovrabbondante, emerge Pierfrancesco Favino...col suo poliedrico talento riesce a dare un senso anche alle situazioni più scontate e prevedibili. Bravo Pier!
  2. leonardo2018 08 aprile 2018 ore 16:50
    Sono d'accordo con te, il film non è granché. C'è qualcuno che però sta bene in Italia. No, non parlo di Sorrentino, "La grande bellezza" mi ha scioccato in negativo, e anche Youth, nonostante Caine e l'altro, Mister Wolf (non mi viene il nome), non mi è piaciuto. Confido in Loro, l'ultimo sul bunga bunga. Invece mi piace Paolo genovese. "Perfetti sconosciuti" l'ho trovato bellissimo, con una fine degna, e anche l'ultimo "The place" mi ha preso, anche se la fine mi è sembrata un po' precipitosa.
  3. twin.soul 08 aprile 2018 ore 18:12
    @NottediLuna.Piena E’ vero.
    Aggiungerei che il personaggio interpretato da Carolina Crescentini rappresenta uno stereotipo di donna che non auguro a nessuno di incontrare, nella vita reale.
  4. twin.soul 08 aprile 2018 ore 18:14
    @leonardo2018 Anch’io sto aspettando il 24 aprile per vedere il nuovo film di Sorrentino e Servillo ! Si annuncia davvero esplosivo.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.