FUORI MERCATO - il perdigiorno -

25 ottobre 2018 ore 16:12 segnala


Ci educano da bambini a spingere un carrello.
A sopportare un fardello.
La vuoi liscia o gassata?
In questa grande marmellata
delle offerte speciali
e degli sconti irreali.

Dei prodotti visti in tv
a cui non devi mancare mai più.
Perché vantaggi così, sono riservati a te soltanto.
Non vorrai mica rinunciare a tanto !
Non saresti più al passo con i tempi. Poi si annega,
rischi di sfigurare, col vicino o col collega.

“Stiamo in guardia come lupi, stiamo pronti ad azzannare
chi ci vuole programmare, per produrre e consumare.”

Pensa che fortuna che hai avuto, altrochè !
Noi te l’offriamo due per tre.
Non ha importanza se ti sembra una truffa
o non sai che fartene di tre chili di fuffa.
Devi far girare l’economia. Tu sei la nostra scialuppa.
Bisogna tenere alto il morale della truppa.



nell’assurda guerra del mercato che ci ha ridotto nella shit,
tutti inginocchiati a pregare verso Wall Street.
E non preoccuparti per pagare: sono comunque legnate.
Puoi scegliere se farlo con la carta o in comode rate.
E indebitarti anche fino alla pensione,
tanto poi sono cazzi tuoi, accattone.

“Stiamo in guardia come lupi, stiamo pronti ad azzannare
chi ci vuole programmare per produrre e consumare.”

Per pagare la fila è quella,
e ricordati che di te, vogliamo pure le budella.
Aspetta il tuo turno e smettila di protestare.
Segui la corrente, è vero solo ciò che appare !
Un po’ per volta ti ci abituerai. Sta certo, è così.
Tutto questo sarà tuo, devi solo firmare qui.

Che incubo devo aver fatto !
Volevano inculcarmi l’idea, di soppiatto
che l’economia è tutto. Mai più business, bonus, consulenti caimani,
fondi di investimento, affari, incentivi, dividendi, paradisi fiscali.
Basta ! Chiamatemi perdigiorno. Lasciatemi qui, a coccolare il gatto.
Voglio restare fuori mercato a vita. O ci divento matto.

“Stiamo in guardia come lupi, stiamo pronti ad azzannare
chi ci vuole programmare per produrre e consumare.”



© Tutti i diritti riservati.


Oltre che al virgolettato Cristiano De Andrè,
un grazie per l’ispirazione indiretta,
va a quell’autentico inno alla disobbedienza che è
“In fila per tre” di Edoardo Bennato.

63716590-e75a-40d6-817a-b5eecd3bf23e
« immagine » Ci educano da bambini a spingere un carrello. A sopportare un fardello. La vuoi liscia o gassata? In questa grande marmellata delle offerte speciali e degli sconti irreali. Dei prodotti visti in tv a cui non devi mancare mai più. Perché vantaggi così, sono riservati a te soltanto. ...
Post
25/10/2018 16:12:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.