IL PRIMO SORSO DI BIRRA - il varo -

01 novembre 2018 ore 14:04 segnala
Niente è come il primo sorso di birra.
Gustarla così amara, spumeggiante, ghiacciata.
Il resto la finisci solo perché è lì. Saresti un pirla
a lasciarla dopo che l’hai già pagata.

Niente è come la prima bici che hai avuto
da bambino. Esploravi quella sensazione di libertà
col ginocchio sbucciato e ti sentivi cresciuto.
Avevi l’illusione di esser grande, di aver raggiunto la maturità.

Niente è come il primo bacio che le hai dato.
Quel sapore ti rimarrà come un fantastico desìo.
Ma non le promesse che l’hanno accompagnato,
quelle, si sono perse per sempre nell’oblio.




Niente è come la prima gita scolastica.
Colazione al sacco e partitella sulla sabbia, per ginnastica.
Poi la prima canna di nascosto dai docenti.
ed una sensazione di vuoto, una strana attesa verso gli assenti.

Niente è come la prima volta in casa sua. Eri scolaro.
Lei disegnò sul vetro due cuori intrecciati. E dallo studio della geografia,
passaste a quello della mappa dei suoi nei. Fu come un varo.
Dopo ti sentivi già più navigato. Però, che allegoria!



Niente è come il giorno in cui, finalmente,
ti danno l’agognata patente.
Ora il mondo ti aspetta, anzi, lo conquisti.
Alla tua volontà si arrende. Siamo autisti !

Niente è come il primo viaggio in solitario.
Fare esperienze, mettersi in gioco, improvvisare.
L’avventura non c’è solo nei libri. Addio vita sedentaria.
Mezzi, incontri, sudore. Senza sapere verso dove, l’importante è andare.




Eppure in tanti preferiscono avere delle consuetudini,
rimanere schiavi di noiose abitudini,
anziché inventare la propria vita liberamente
solo perché trovano tutto ciò rassicurante.

Ma chiunque spera di inciampare in un imprevisto, inconsciamente.
Di trovare uno spiraglio, nel muro delle abitudini, con una vista contagiosa.
Perché sono proprio le novità il sale della vita! Decisamente.
Una routine tutta cadenzata e prevedibile è davvero spaventosa!



Come chi resta ancorato alle proprie misere certezze
solo per paura di rischiare. E finisce per fare il callo alle amarezze
dicendo: “Abbiamo sempre fatto così ! Perché cambiare?”
Chi non si rinnova, muore dentro ! Le novità, sta certo, sono un affare.




© Tutti i diritti riservati.
b6afb642-1090-4c19-8735-18f808e7fdb7
« immagine » Niente è come il primo sorso di birra. Gustarla così amara, spumeggiante, ghiacciata. Il resto la finisci solo perché è lì. Saresti un pirla a lasciarla dopo che l’hai già pagata. Niente è come la prima bici che hai avuto da bambino. Esploravi quella sensazione di libertà col ginoc...
Post
01/11/2018 14:04:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.