LA CORNICE DI UN VOLTO

06 aprile 2018 ore 18:20 segnala


Non sono particolarmente attratto
dall’aspetto fisico di una donna.
O meglio, antepongo al look, qualità meno materiali.
Più impalpabili, più rare.
Più difficili da individuare, più invisibili.



Come la sensibilità e l’anticonformismo.
La dolcezza ma anche il carattere e la cultura.
L’indole e la compatibilità col sottoscritto.
La disponibilità a lasciarsi sorprendere dalle novità.
Lo slancio vitale e una sana follia senza età.



Eppure, proprio come detesto i parrucchieri, così adoro i capelli
perché credo che siano la cornice ideale di un volto.
In ogni donna, lisci o ricci, bruni o biondi,
i capelli sono sempre affascinanti,
a condizione che siano lunghi e selvaggi.



Perché solo Sinead O’Connor,
al culmine della carriera e della giovinezza,
poteva permettersi di rinunciare ai propri capelli
e di ostentare sicurezza e temperamento
presentandosi al pubblico completamente rasata a zero!



39958887-9ea7-4e08-b45c-212a20d4dcdd
« immagine » Non sono particolarmente attratto dall’aspetto fisico di una donna. O meglio, antepongo al look, qualità meno materiali. Più impalpabili, più rare. Più difficili da individuare, più invisibili. « immagine » Come la sensibilità e l’anticonformismo. La dolcezza ma anche il carat...
Post
06/04/2018 18:20:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. leonardo2018 06 aprile 2018 ore 20:43
    Sarà, però hai preso 4 donne, le prime 4, al cui look è difficile resistere. La prima però è imbattibile.
    Il taglio della O'Connor, lo ricordo bene, faceva tanto propaganda.
  2. twin.soul 06 aprile 2018 ore 21:53
    @leonardo2018 Cosa intendi per propaganda?
    Comunque, tu prova ad immaginare le prime 4 rasate a zero: non perderebbero molto? Invece Sinead O’Connor non perdeva niente, anzi! Ti ipnotizzava grazie a dei lineamenti davvero perfetti. Questa era lei con i capelli in un’epoca in cui era ugualmente giovane. Diventava più anonima!
  3. leonardo2018 06 aprile 2018 ore 23:16
    Diciamo che per le prime quattro abbiamo gli stessi gusti e che nell'ambito delle 4, la più bella è la Bellucci che tu, giustamente, hai messo come foto principale. Per la quinta i nostri gusti divergono. La O'Connor non mi faceva proprio sangue, a prescindere dai capelli. Meglio la Fenech, la Guidi, la Clery, la Bouchet... ah, che tempi quei tempi...
  4. twin.soul 07 aprile 2018 ore 11:27
    @leonardo2018 Ahahahah ti capisco! Ma la mia passione per Sinead O’Connor è spiegata nel post stesso. Nel senso che si basava non solo sull’aspetto fisico, ma sulla personalità, sul carattere, sul talento, sugli ideali comuni. Che a mio avviso non sono affatto secondari, ma fondamentali.
  5. 85viking 07 aprile 2018 ore 11:36
    Bellucci,concordo con altri,immbattibile

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.