LE GESTA EROICHE

26 gennaio 2018 ore 23:08 segnala
Ero anch’io un fanatico del calcio, tanti anni fa, da ragazzo.
Tifavo per la Roma di Nils Liedholm (un esempio da imitare anche come persona) e Paulo Roberto Falcao.



Me ne allontanai drasticamente ai tempi degli scandali scommesse.
Disgustato, mi ripromisi di non farmi abbindolare mai più.

Infatti ora non me ne interesso e davvero non riesco a capire coloro che seguono il calcio in maniera ossessiva. Resto sconcertato quando sento elogiare le gesta dei “campioni” al pari di eroi. Resto disorientato quando vedo scegliere il pallone come principale se non unico argomento di conversazione, non appena gli uomini e le donne si dividono in gruppetti separati, come avviene regolarmente.

Ma come non rimpiangere i tempi in cui si giocava solo per passione, su campetti di periferia?
Come non trovate indegno il giro di soldi che c’è dietro e la stessa mitizzazione dei calciatori, trattati come degli intellettuali?
Ma come non rimanere raggelati quando si ascoltano le dissertazioni sul “calcio parlato”, gli aggettivi usati, l’enfasi impiegata ?

c2a1793d-e4a1-4df2-ac1d-82ad1d61a01d
Ero anch’io un fanatico del calcio, tanti anni fa, da ragazzo. Tifavo per la Roma di Nils Liedholm (un esempio da imitare anche come persona) e Paulo Roberto Falcao. « immagine » Me ne allontanai drasticamente ai tempi degli scandali scommesse. Disgustato, mi ripromisi di non farmi...
Post
26/01/2018 23:08:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.