OAXACA

06 agosto 2018 ore 00:51 segnala


Anche stanotte non riesco a dormire, e questo disco mi ha riportato alla mente te, i tuoi occhioni neri.
Mi rivedo a Oaxaca: è lì che ti incontrai, durante la mia avventura in Chapas. Su un minibus che ci portava a visitare l’arbol del Tule e poi Mitla.



Sembravi inarrivabile, riservata, avresti potuto essere una turista svedese. Proprio come, mi avresti detto poi, io ti ero sembrato un viaggiatore inglese per via di quello strano cappello che avevo comprato.
E invece eri una messicana bionda, di origine francese, e con me saresti riuscita a sfoderare una energia ed una comunicativa insospettate, nonostante l’oggettiva difficoltà linguistica!
Ho ancora scolpita nella memoria la tua voce dolcissima (“Como te explico?”) e le tante immagini dei giorni vissuti insieme fra Oaxaca, San Cristobal de las Casas e poi Huatulco e Puerto Escondido. Per me, era davvero come girare un film.



Ti sento ancora stretta a me in quel taxi collettivo, a farmi da Cicerone mentre una grassa signora saliva sul piccolo Maggiolone con due galline vive, tenute per le zampe.
Ti ricordo propormi divertita di assaggiare mango con chile e chapulines comprati al chioschetto. Per poi prenderti gioco di me, che non sapevo neanche cosa fossero.
Ti rivedo contrattare l’acquisto di quella maschera di Montezuma, all'esposizione dell'artigianato, che resterà per sempre fra le più preziose della mia collezione.



Nei pochi giorni in cui ti ebbi accanto riuscisti ad offuscare il mio interesse per il Messico: avevo te, ed era tutto ciò che potessi desiderare! Stare con te era una scoperta continua: di te e del tuo incredibile paese.
Poi ci separammo. Dovevi assolutamente rientrare a casa. Avevi esaurito le scuse da propinare ai tuoi. Rimasto senza te, mi sentii come cieco.



Ma un’ultima sorpresa, ce l’avevi ancora in serbo per me. Mi aspettasti all’aeroporto di Mexico City sebbene la mia coincidenza Iberia fece un ritardo di ben quattro ore! Quando mi corresti incontro per abbracciarmi nella folla, mi sembrò di sognare. Proprio quello che non riesco a fare questa notte!

Me cuesta tanto olvidarte, dulce Angie!
0b898a00-3240-41ef-8041-7a70bbd695a3
« video » Anche stanotte non riesco a dormire, e questo disco mi ha riportato alla mente te, i tuoi occhioni neri. Mi rivedo a Oaxaca: è lì che ti incontrai, durante la mia avventura in Chapas. Su un minibus che ci portava a visitare l’arbol del Tule e poi Mitla. « immagine » Sembravi inarr...
Post
06/08/2018 00:51:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.