Totò punk (Bergkristall73)

29 giugno 2017 ore 08:05 segnala


Che ogni impero degrada in una farsa
tuo malgrado scopristi dalla nascita,
ben prima di salire su quel treno:
ti pungeva l’infanzia in terza classe
tra le ombre calcinose di Ante Saecula,
cui la tua miseria blasonata
era stata un diadema di cartone.
Per far buon viso al gioco mal gradito,
il potere ti relegò tra i guitti:
giullare patafisico, canaglia
inoffensiva e qualunquista, "slapstick".
Ma ancora oggi guasta il tuo cachinno
il sangue del notabile di turno:
che sia Trombetta, Mezzacapa, Kruger
o il sussiegoso artista da salotto,
tu castighi il potere col potere
-Medusa abominevole a se stessa-
forzandolo a guardarsi in uno specchio.
Veglia ora dall’alto della tua cuna
scettica, poggiata su venti secoli
di storia: evoca il demone di Socrate
e l’ombra impietrante di Perseo.
Ti ispiri Maddalena Cerasuolo
o Pulcinella, vindice degli ultimi.
Ma uccidi, soprattutto, quella bieca
Medusa che attecchisce dentro noi
in questo secolo di lumi spenti:
assegna un posto idoneo al nostro EGO.
Aggiungi spazio, togli la zavorra
a questa corsa satura di inezie,
di ninnoli sofisticati e inutili.
Assegna un posto, e fallo dove sai:

affiancalo alle scarpe, alle valigie...
fd18be62-d2a7-4c86-8c8c-845978735625
« immagine » Che ogni impero degrada in una farsa tuo malgrado scopristi dalla nascita, ben prima di salire su quel treno: ti pungeva l’infanzia in terza classe tra le ombre calcinose di Ante Saecula, cui la tua miseria blasonata era stata un diadema di cartone. Per far buon viso al gioco mal gra...
Post
29/06/2017 08:05:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.