Le spugne d’amore…

01 giugno 2016 ore 15:29 segnala


Ci sono persone che trattengono ogni emozione,come spugne assorbono piaceri,e dolori che la vita gli ha portato,guardando indietro con nostalgia.
C’è amore in tutto quel che fanno, anche nella loro passione, l’eros è un mezzo, non il fine, vivono per l’amore, piangono per amore, sia di gioia che di dolore, le lacrime peggiori sono quelle che portano dentro, la loro anima è graffiata ma è pur sempre di un bianco candido che sfolgora di Luce.
Chi avrà la loro anima dovrà sapere che non sarà mai completa, in un pezzo, tra le righe, giusto accanto al cuore, c’è un nome indefinito, non si legge ma c’è, indefinibile per gli altri.
Qualche volta, quindi, come imparano a ricordare… dovrebbero imparare a dimenticare.
E la vita, forse, sarebbe meno pesante.....

d306ff56-967b-4271-bb19-0ae8b242860a
« immagine » Ci sono persone che trattengono ogni emozione,come spugne assorbono piaceri,e dolori che la vita gli ha portato,guardando indietro con nostalgia. C’è amore in tutto quel che fanno, anche nella loro passione, l’eros è un mezzo, non il fine, vivono per l’amore, piangono per amore, sia ...
Post
01/06/2016 15:29:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    22
  • commenti
    comment
    Comment
    26

L'acquazzone

18 maggio 2016 ore 16:56 segnala
Trasformare un inconveniente meteorologico in positivo fa parte del "savoir vivre"!



Aghi sottili su ogni centimetro della mia pelle...
Fitte lancinanti in ogni piega della mia anima.
Ogni goccia su di me, ed ogni emozione dentro di me....



Un acquazzone impartisce i suoi insegnamenti.
Se la pioggia vi sorprende a metà strada, e camminate più in fretta per trovare un riparo, nel passare sotto alle grondaie o nei punti scoperti vi bagnerete ugualmente.
Se invece ammettete sin dall’inizio la possibilità di bagnarvi, non vi darete pena, pur bagnandovi lo stesso. La stessa disposizione d’animo, per analogia, vale in altre occasioni.

(Yamamoto Tsunetomo)

51a0997d-2c14-4119-9e0d-53287562791e
Trasformare un inconveniente meteorologico in positivo fa parte del "savoir vivre"! « immagine » Aghi sottili su ogni centimetro della mia pelle... Fitte lancinanti in ogni piega della mia anima. Ogni goccia su di me, ed ogni emozione dentro di me.... « immagine » Un acquazzone impartisce i...
Post
18/05/2016 16:56:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    14
  • commenti
    comment
    Comment
    12

Roccia

14 febbraio 2016 ore 22:15 segnala


Mi dicevano: Nella vita impara ad essere Forte come una roccia...
Tagliente come una lama e Delicata come una farfalla...
Mi sento come una roccia erosa dal mare...
mentre le onde si infrangono con una forza inimitabile,
scavano buche enormi dentro me,a volte sono dolci,a volte portano con se il fango
ma l'acqua è anche la vita,la sua forza mi scuote l'anima....
una forza impetuosa che porta e riporta ricordi gioiosi e dispiaceri
la schiuma che avvolge ciò che incontra è una simbiosi d'amore
rende il paesaggio affascinante
tutto aiuta a forgiare il carattere...
certo ma io vorrei essere amata e rispettata,non solo la roccia su cui infrangersi...

35a10b46-f3ce-42d8-afd0-e8afd6e2fc4c
« immagine » Mi dicevano: Nella vita impara ad essere Forte come una roccia... Tagliente come una lama e Delicata come una farfalla... Mi sento come una roccia erosa dal mare... mentre le onde si infrangono con una forza inimitabile, scavano buche enormi dentro me,a volte sono dolci,a volte por...
Post
14/02/2016 22:15:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    15
  • commenti
    comment
    Comment
    11

Essenza emozionale

14 ottobre 2015 ore 00:22 segnala
Molto spesso non c'è bisogno di parlare è il silenzio stesso a farlo...



Parlare al silenzio e lavorare su se stessi è un’attività senza fine,una grande terapia,il silenzio e' anche saper ascoltare gli altri, un’ottima opportunità di crescita.E' nel silenzio che ho imparato ad ascoltare, a comprendere, a leggere oltre le parole.
Continuo a imparare nonostante gli anni e continuo a non capire….
mi meraviglio e certe volte resto incredula dalle mie intuizioni.
Forse questo significa sapersi ascoltare ed anche un proiettarsi nel complesso viaggio dentro noi stesse.
Benvenuta a questa eterna scoperta dell’io, finchè cerco e mi pongo delle domande significa che sono piena di vita anche se qualche accortezza e difesa non guasterebbe, mi riferisco a come proteggere il cuore, un luogo che si espone facilmente alle intemperie della vita.
69e8deb0-a667-47e4-b75d-730733a363eb
Molto spesso non c'è bisogno di parlare è il silenzio stesso a farlo... « immagine » Parlare al silenzio e lavorare su se stessi è un’attività senza fine,una grande terapia,il silenzio e' anche saper ascoltare gli altri, un’ottima opportunità di crescita.E' nel silenzio che ho imparato ad...
Post
14/10/2015 00:22:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    21
  • commenti
    comment
    Comment
    9

La parte più intima

29 settembre 2015 ore 01:06 segnala


La parte più intima di un uomo l’avrai quando metterai a nudo le sue fragilità e saprai riconoscerle senza riderne.
Quando un tuo sguardo, uno soltanto, gli toglierà la ruggine dall’anima.
Quando saprai lasciare qualcosa di te anche dopo gli attimi di pura passione, senza che la ragione poi riprenda il sopravvento.
Quando dopo vorrà continuare a fare l’amore con i tuoi pensieri, senza andare di là con una sigaretta distratta.
Perché avrà sempre per te un pugno di tenerezza.
Perché vorrà curarti di carezze esclusive. Perché nel prenderti tutto ti darà tutto di sé, senza la necessità di riprendersi niente.
Massimo Bisotti
5127de4c-2fd0-4f7c-a995-cd8bb64cb379
« immagine » La parte più intima di un uomo l’avrai quando metterai a nudo le sue fragilità e saprai riconoscerle senza riderne. Quando un tuo sguardo, uno soltanto, gli toglierà la ruggine dall’anima. Quando saprai lasciare qualcosa di te anche dopo gli attimi di pura passione, senza che la rag...
Post
29/09/2015 01:06:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Colpo di fulmine con il bancomat

02 settembre 2015 ore 20:59 segnala


Passeggiavo in una bella serata di fine estate al mare attraverso un borgo accompagnata da momenti di buona musica suonata dal vivo, c’erano due bambini che giocavano saltellanti e gioiosi nei pressi di un bancomat,una scena che ha catturato la mia attenzione e coinvolto per la simpatia del gioco improvvisato. . L'emozione per loro è autentica e noi adulti, che vogliamo tutto razionale, scientifico, spiegato nei dettagli, facciamo fatica a vivere il sentire e basta. Per i bambini probabilmente il denaro è un fatto di pura magia, si può materializzare e far apparire in ogni momento basta semplicemente volerlo, una fonte inesauribile dalla quale attingere,una specie di bacchetta magica. Lasciamoglielo credere,avranno tempo per capire che avere tra le mani il denaro significa aver fatto sacrifici e rinunce, che di magico non vi è proprio nulla.
9a4c7360-4baf-43e3-b451-9366532996b7
« immagine » Passeggiavo in una bella serata di fine estate al mare attraverso un borgo accompagnata da momenti di buona musica suonata dal vivo, c’erano due bambini che giocavano saltellanti e gioiosi nei pressi di un bancomat,una scena che ha catturato la mia attenzione e coinvolto per la simpa...
Post
02/09/2015 20:59:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Sorpresa tenerissima

05 luglio 2015 ore 03:21 segnala


Un sabato sera sereno con una cena tranquilla in un ristorante all’aperto sul fiume dove ho respirato i profumi dell’Adda,mi son fatta rapire dalla fresca brezza dopo una giornata caldissima,non saprei descrivere la strana la sensazione simile alla quiete dopo la tempesta. Al rientro in giardino sulla panchina c’era una piacevolissima sorpresa ad attendermi,…un riccio.



Sono sempre attenta ai segnali che mi si presentano,e tra lo stupore e la meraviglia per questo incontro insolito cerco la macchina fotografica per fermare questo momento. Sono emozionatissima…lo guardo respirare con tutti quegli aculei che si muovono ,si sente minacciato e si chiude su sé stesso in posizione fetale esponendo le spine poste sul dorso per allontanare il pericolo , anche se secondo me questa strategia non è vincente, il chiudersi a "riccio" invece di affrontare il confronto non porta da nessuna parte,solo all’ isolamento. Probabilmente è questo il messaggio su cui devo lavorare…



Il riccio è una creatura notturna, collegato all'intuizione, alla capacità psichica, i sogni profetici e le visioni, perché la notte è collegata a concetti che sono ammantati di ombra, di oscurità e mistero, un regno che non è del tutto chiaro e limpido.
Mentre cerco di filtrare il messaggio ricevuto, mi rendo conto che se dovesse restare da me, potrebbe essere pericoloso e fatale per i cani da guardia e i gatti del vicinato. Mi sono infilata un paio di guantoni, l’ho messo delicatamente in un secchio e l’ho portato in un bosco vicino anche se oramai è notte fonda, ma lui sarà più al sicuro e le auto non ne faranno uno scempio.



Forse vi avrò annoiato,ma io ho avuto una bellissima sensazione che volevo condividere con voi,alcune emozioni ci colgono di sorpresa ,ma se sappiamo vederli e goderne il senso nell’esatto momento in cui si verificano,è un aprire bene tutti i sensi, cuore incluso, per riuscire ad accogliere anche la più minima vibrazione!
e31f346d-319a-4d78-af13-2e3b0e29ee6f
« immagine » Un sabato sera sereno con una cena tranquilla in un ristorante all’aperto sul fiume dove ho respirato i profumi dell’Adda,mi son fatta rapire dalla fresca brezza dopo una giornata caldissima,non saprei descrivere la strana la sensazione simile alla quiete dopo la tempesta. Al rientro...
Post
05/07/2015 03:21:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    18

Il fruscio della notte

03 giugno 2015 ore 00:38 segnala


Adoro la dolcezza, le carezze della mente, all'anima e sul cuore che sfiorano con delicatezza il corpo.
Mi piace perdermi e ritrovarmi osservando orizzonti sconfinati, ascoltare attonita il fruscio della notte abbracciata all'amore , respirando i sogni …
Cosa avevo in mente, una vita diversa, da questa, che cosa avevo in testa, una foto diversa, da questa.......



Voglio vivere l' esistenza lottando strenuamente perché' diventi pura vita ,
con le emozioni che accarezzano l'anima, facendola sussultare, per mai rimpiangere una vita non vissuta e soprattutto, una speranza tradita.
La vita è un gioco di specchi e............ riflette ciò che si è ,
ma il calore di un legame profondo può' irradiare, vincere e sconfiggere la sofferenza e il dolore interiore.
3cbd5a25-696d-4b91-afbf-170d448222aa
« immagine » Adoro la dolcezza, le carezze della mente, all'anima e sul cuore che sfiorano con delicatezza il corpo. Mi piace perdermi e ritrovarmi osservando orizzonti sconfinati, ascoltare attonita il fruscio della notte abbracciata all'amore , respirando i sogni … Cosa avevo in mente, una vit...
Post
03/06/2015 00:38:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    15
  • commenti
    comment
    Comment
    10

Il mio glicine

23 aprile 2015 ore 15:54 segnala


Sorrido…e spero di far sorridere anche voi con questa mia riflessione.
Il glicine in piena fioritura, mi accoglie al rientro a casa con il suo tripudio di colori, mi dà una grande sensazione di benessere. Quando dal vivaista ho deciso di acquistarlo,l’ho fatto per la simbologia che rappresenta,la sua crescita è caratterizzata da un costante movimento a spirale in senso orario o antiorario, e questa sua particolarità viene associata alla coscienza umana che da un fulcro vitale interiore si espande verso l’esterno per influenzare il mondo intorno a lui,soprattutto nell’ambito dell’amicizia. Proprio come l'amicizia, il glicine cresce e prospera appoggiandosi delicatamente a ciò che gli si offre come supporto, mentre la fioritura è duratura proprio come i frutti del rapporto d'amicizia.
Fin qui tutto bene ,se non fosse che come me è un glicine fuori dalle righe.
Di solito in questa pianta si vedono i grappoli colorati in una macchia di colore strepitosa,nel mio invece ,prima crescono le foglie come a proteggere la fioritura, data forse dall’esposizione al sole sbagliata,e fiorisce tutto sotto le foglie. Sicuramente mi somiglia nel senso di protezione a salvaguardia di valori importanti, non mi piace ostentare,e tengo piuttosto a proteggere certi valori e farli durare a lungo,dandogli sfumature e profumi diversi come i suoi fiori protetti dal fogliame.



Anche Pasolini gli dedicò una poesia:

Da Il glicine

... e intanto era aprile,
e il glicine era qui, a rifiorire.

Prepotente, feroce
rinasci, e di colpo, in una notte, copri
un intera parete appena alzata, il muro
principesco di un ocra
screpolato al nuovo sole che lo cuoce ...
E basti tu, col tuo profumo, oscuro,
caduco rampicante, a farmi puro
di storia come un verme, come un monaco:
e non lo voglio, mi rivolto – arido
nella mia nuova rabbia,
a puntellare lo scrostato intonaco
del mio nuovo edificio.

Tu che brutale ritorni,
non ringiovanito, ma addirittura rinato,
furia della natura, dolcissima,
mi stronchi uomo già stroncato
da una serie di miserabili giorni,
ti sporgi sopra i miei riaperti abissi,
profumi vergine sul mio eclissi,
antica sensualità...

Pier Paolo Pasolini
9ff90014-9e01-4f80-9b27-86efa17e20f8
« immagine » Sorrido…e spero di far sorridere anche voi con questa mia riflessione. Il glicine in piena fioritura, mi accoglie al rientro a casa con il suo tripudio di colori, mi dà una grande sensazione di benessere. Quando dal vivaista ho deciso di acquistarlo,l’ho fatto per la simbologia che r...
Post
23/04/2015 15:54:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    16
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Il mare dentro

10 aprile 2015 ore 23:07 segnala
È quel mare che ho dentro che mi crea forti tempeste. (Victor Hugo)



Mi piacerebbe creare una nuova me. Il progetto è ambizioso, gli interessi... molti.
Il tempo non è un problema ... . ma come chiudere la saracinesca sui miei pensieri?
Tutto rivive dentro: gli attimi, le parole, i gesti, gli odori, le sensazioni.
Un sorriso, un pianto, uno stare bene, uno stare male...lo stringersi dentro un’altra anima, il rannicchiarsi in un posto sicuro, la mia coperta calda e soffice che mi tiro fin sopra la testa nelle sere in cui non vorrei né vedere, né sentire.
Per questo mio stare tra un qualcosa che corre via e non ritorna e qualcosa che si ripete all'infinito, questo nulla che è tutto.
La mia anima tormentata l’ associo alla turbolenza delle onde che si schiantano prigioniere sugli scogli, perché il mare è dentro ognuno di noi, ci chiama, ci ammalia. È il nostro ambiente naturale.
Quando chiudo gli occhi, vedo il mare, il mare che ho dentro…
Sogno la tranquillità del mare al crepuscolo, la sua bellezza dolcissima e malinconica come un anestetico contro le tristezze della vita .... trovarsi soli di fronte al mare, alla sua distesa di cui non si intravede la fine, ascoltare la sua voce che si mescola con il lamento del vento, la sorpresa di istanti felici in una strada di solitudini.

73a1d3d6-52c1-4ced-b4c7-03c723211756
È quel mare che ho dentro che mi crea forti tempeste. (Victor Hugo) « immagine » Mi piacerebbe creare una nuova me. Il progetto è ambizioso, gli interessi... molti. Il tempo non è un problema ... . ma come chiudere la saracinesca sui miei pensieri? Tutto rivive dentro: gli attimi, le parole, i...
Post
10/04/2015 23:07:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    16
  • commenti
    comment
    Comment
    26