Al Buio

04 ottobre 2013 ore 14:32 segnala



Stare qui a scrutare questo assurdo panorama, per me bellissimo, per altri deprimente, così come per la maggior parte delle persone che provano tristezza al finire dell'estate. Ed io invece gioisco, mi riempio i miei polmoni avvelenati di quest'aria vera, pura e fresca, non opprimente come solo un mese fa'.
Io amo questo mare nervoso, con onde alte, irregolari e spumeggianti che intersecano traiettorie contorte. Si accavallano, si mescolano, oscure, come in un orgia buia, dove l'odore si mischia, così come misto è quello che a me giunge, pungente, di salsedine, sabbia bagnata e pineta.
Sono solo, immerso nell'oscurità, di fianco a me lo spicchio della luce del faro non mi raggiunge, così protetto come sono da queste alte mura.
E' indescrivibile il piacere che provo a stare una volta tanto da solo, lì, in quel luogo così diverso ora da allora. Allora il faro non c'era, non c'erano le luci del porto ma quelle del Luna Park e in quel tempo mai mi sarei immaginato il reale evolversi della mia travagliata vita. Allora avevo solo tante speranze, bei sogni e una bella ragazza il cui nome è meglio non dire ma che fa parte del ripetersi delle cose. Tante le cose che sono cambiate ma qualcosa per sfortuna o per fortuna non lo è.
Dopo quasi trent'anni ho ancora tra le labbra l'ennesima Chesterfield (a dire il vero il pacchetto è assai differente da allora, ora Philip Morris e prima Liggett & Myers), tra le mani una Corona, un rapporto (o gioco di forza?) appena iniziato, come allora amo gli abiti scuri e adoro vivere di notte frequentando i luoghi che spesso altri rifuggono, a volte all'aperto a volte all'interno di (ormai perdute) "bische" fumose.
Sospiro e mi rilasso, quasi mi addormento, sembro toccare quel pallido ragazzo di allora ma ..... è solo un attimo. Finisco la mia birra, finisco la mia sigaretta. Non ho uno specchio su cui riflettere la mia immagine ma, pur non potendola vedere, so bene come è ora la mia faccia, so bene quanto enorme sia ora la differenza.
Quel ragazzo che stavo per toccare d'improvviso non c'è più,....... lui aveva gli occhi che brillavano,...... i miei oramai sono spenti ed avviliti.
6c067ee0-ec82-4b24-808d-49ea80b8086a
« video » Stare qui a scrutare questo assurdo panorama, per me bellissimo, per altri deprimente, così come per la maggior parte delle persone che provano tristezza al finire dell'estate. Ed io invece gioisco, mi riempio i miei polmoni avvelenati di quest'aria vera, pura e fresca, non opprimente ...
Post
04/10/2013 14:32:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    16

Commenti

  1. architettodeisogni 04 ottobre 2013 ore 15:43
    ma è uno specchio meraviglioso questo brano che hai postato... :clap :clap :clap e mi sa che quegli occhi brillano ancora di più tra queste parole :ok
  2. Under.AbloodRedSky 04 ottobre 2013 ore 16:35
    E' uno specchio logoro, macchiato, incrinato! Ciò che mi permette di vedere è una persona che è stata meschina e che per questo dovrà pagare portando con se un pesante fardello.
    No, non riesco a vedere i miei occhi brillare, ciò che a volte brilla nel loro contorno, sono solo le lacrime.
  3. serenella21 04 ottobre 2013 ore 21:29
    la vita ti cambia
    da giovani si hanno tanti sogni
    poi vanno via
    l'importante ke anke ora nonostante la vita
    ti ha reso diffidente sai ancora apprezzare le cose belle
    della natura
    ciao:rosa
  4. La.Straniera 09 ottobre 2013 ore 23:14
    "Penso che l’autunno sia più uno stato d’animo, che una stagione."
    — Friedrich Nietzsche
  5. Under.AbloodRedSky 10 ottobre 2013 ore 05:33
    La Straniera. Amo l'autunno! :-)
  6. SignoraSolitudine66 16 ottobre 2013 ore 17:37
    Un affascinante e assurdo panorama.... il piacere che provi a stare una volta tanto da solo, sei li a notte fonda immerso nell oscurità con i tuoi pensieri In quell' istante........hai trovato il calore di un momento in qualcosa di magnificamente semplice :rosa
  7. Under.AbloodRedSky 16 ottobre 2013 ore 18:37
    Amo le cose semplici così come ho sempre amato le persone semplici :-)
  8. SignoraSolitudine66 16 ottobre 2013 ore 18:45
    :rosa
  9. deadelladiscordia 19 febbraio 2014 ore 22:01
    Nooooo. Ma come??? Leggo con piacere sino alla fine e mi si spegne il sorriso sui tuoi occhi avviliti???? Sicuro non siano "maturi"???? Grandi? Meravigliosamente saggi? :D
    ok, facciamo così: saltiamo gli occhi e soffermiamoci sul sorriso, comunque esso sia :D
    buona serata
  10. Under.AbloodRedSky 19 febbraio 2014 ore 22:08
    Il sorriso non lo nego mai a nessuno ma ultimamente è un po' triste.
    :rosa
  11. blu.cat71 30 giugno 2014 ore 22:25
    Ti invidio per la possibilità che hai di fare, verso l'autunno, quello che vorrei io! Gli specchi non servono, sappiamo bene cosa ci rende più stanchi e disillusi, è questo il gioco della vita ;-)
  12. Under.AbloodRedSky 30 giugno 2014 ore 23:09
    Blu. Cat71 ;-) :rosa
  13. s.hela 03 marzo 2017 ore 08:12
    Bellissime Emozioni mi ha sempre donato questa canzone , e questo video in particolare ...

    Un saluto buon venerdì Sky!

    Giulia :rosa
  14. Under.AbloodRedSky 03 marzo 2017 ore 08:24
    @s.hela: si, bellissima canzone... grazie per il "passaggio" .... Buona giornata anche a Te ...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.