Le foglie della morte

30 novembre 2011 ore 09:30 segnala



- Non ho niente contro di te, morte, non riesco neppure a odiarti. Come vivresti e cosa faresti se tu avessi una madre o un figlio ed essi morissero? Non ho paura di te, anzi, ti compiango profondamente perché non avesti mai una madre né un figlio.
(Grigore Vieru)
- Quando sarà distrutta la nostra dimora terrena, simile a una tenda, riceveremo da Dio un'abitazione, una dimora non costruita da mani d'uomo, eterna, nei cieli.
(2 Corinzi 5,1).
«Quanto di te sopravvive / è in altro luogo, misterioso, / ed ormai reca un nome nuovo / che solo Dio conosce» e che solo in quell'istante ci sarà svelato.
(Margherita Guidacci)
Morire è uno spogliarsi di veli, di pesi, di fogliami che celano l'altra faccia della vita che sta al di là di quella che noi vediamo con questi segni transitori e caduchi
( Avvenire)
ac232ccd-0dc9-4e0a-9458-e107e31c95a4
« immagine » - Non ho niente contro di te, morte, non riesco neppure a odiarti. Come vivresti e cosa faresti se tu avessi una madre o un figlio ed essi morissero? Non ho paura di te, anzi, ti compiango profondamente perché non avesti mai una madre né un figlio. (Grigore Vieru) - Quando sarà ...
Post
30/11/2011 09:30:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Commenti

  1. VITA63 30 novembre 2011 ore 09:34
    Condivido ,anche la morte fa parte della vita .
  2. Evelin64 30 novembre 2011 ore 09:41
    Sperando comunque che la morte ci trovi vivi, penso che considerarla come un processo naturale, nel quale ci vien dato ad elevarci in cio' che lasceremo, dia un senso a qualsiasi tipo di vita vissuta in attesa di andarsene...in pace con se' stessi. :-))
    Buona giornata...Evelin :bye
  3. UnPostoSullaTerra 30 novembre 2011 ore 09:59
    "La vita che sembrava vasta e più breve del tuo fazzoletto" Montale
  4. biancamaria00 30 novembre 2011 ore 10:12
    sì...la morte è un passaggio, una porta si chiude alle spalle e un'altra si apre verso un altro cielo....un nuovo mondo...una nuova vita :-)
  5. Lucrezya57 30 novembre 2011 ore 14:42
    IL DRAMMA DELLA VITA NON E' LA MORTE, MA CIO' CHE MUORE DENTRO MENTRE... SIAMO ANCORA IN VITA !!! :rosa :bacio
  6. Alisia4ever 05 dicembre 2011 ore 16:28
    diceva mia nonna: quanno je ce sto, essa nun ce sta :-) e quanno essa vene, je nun ce sto cchiù!allora, perché temerla?
    aly :rosa
  7. UnPostoSullaTerra 05 dicembre 2011 ore 17:00
    Meravigliosa la saggezza dei nostri nostri Nonni ;-)
  8. Edelvais63 05 dicembre 2011 ore 23:55
    Mia nonna diceva..u' viecchio adda murima u' giovan pò muri!Saggia eh?
  9. Linda.75 16 dicembre 2011 ore 14:04
    Mio amico ;-) Woody Allen dice: L'unica cosa che non mi piace di morte è L'ORA.
    Sono d'accordo.
    Abbraccio
    K.
  10. AegoliusFunereus.ss 20 gennaio 2012 ore 11:08
    per chi ha fede il pensiero della morte assume connotati profondamente diversi da chi non ne ha...
  11. Rugiadablu55 03 febbraio 2012 ore 09:43
    Non mi spaventa la morte fisica,ma la morte interiore,continuare a percepire,emozionarmi,sentire ogni alito di vento e foglia che cade,e profumo di terra,e goccia di pioggia,questo vorrei...
  12. violafata 28 maggio 2012 ore 13:56
    Solo quando saremo vicini a quel momento avrema la certezza di cosa ci spaventa..... solo allora!!!!
  13. Szidi 26 luglio 2012 ore 10:27


    :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.