Senza cercare amore per la fine del mondo

10 gennaio 2017 ore 13:56 segnala
"La verità è che a me delle altre persone non è mai fregato un cazzo. Delle donne, in particolare. A cosa potrebbe mai servirmi una donna se non per poter dire di avere una compagna o qualcuna che ti permetta di scopare senza problemi, che ti ascolti quando hai voglia di parlare, che magari dica anche qualcosa di sensato pur sapendo che non si farebbe mai uso delle sue parole o dei suoi consigli?

Il resto non è importante. Nella mia onestà, credo di non essermi mai innamorato e di non essere capace di farlo. Ho sempre avuto relazioni perché erano relazioni convenienti. Quando qualcosa non andava, per me quella ragazza era da considerarsi come bruciata, andata, acqua passata, doveva quindi essere sostituita da un'altra e così via fino alla mia morte. Figurati che mi è perfino capitato di spingerne qualcuna tra le braccia di un altro solo per poterla poi lasciare senza troppi problemi, avendo così una scusa pronta o qualcosa di simile."

Che si inserisca poi lo stralcio della presunta registrazione uscita grazie a "Chi l'ha visto?" nel settembre del 2016 sul caso della storica scomparsa di Emanuela Orlando.

Come sarebbe incontrare Frederick Abberline in qualche circolo della Londra di fine ottocento?

C'è quello che si è sposato da pochi mesi e sta avendo discussioni su discussioni con il fotografo del matrimonio al quale ha anticipato circa cinquecento euro per farsi preparare l'album ma non ha ancora visto nulla.

In sottofondo, la "Sarabande" di Händel in questa sera fatta di neve e ghiaccio, con i vicini spalatori a tutte le ore e luci residuate da feste trapassate. In un'atmosfera dal sapore di un Día de los Muertos, tra assassini, esperimenti su soldati americani in Vietnam e le loro scale di Giacobbe, il liquido della sigaretta elettronica al gusto "Royal", piatti sporchi, pompini e, come si diceva tempo addietro, avrei fatto una figura migliore ad annegare nel Tevere quella sera.

E potevamo davvero essere tutti in acido, quella sera, parlando di frasi fatte nella maniera di Andrea Pazienza. Anni fa sarebbe andato tutto per il meglio ma tutto si sfascia prima o poi.

Suicidarsi o, comunque, morire bene sono le forme più alte di amore verso se stessi.
406e71e8-fcdf-45a5-855b-9c8f8de85796
"La verità è che a me delle altre persone non è mai fregato un cazzo. Delle donne, in particolare. A cosa potrebbe mai servirmi una donna se non per poter dire di avere una compagna o qualcuna che ti permetta di scopare senza problemi, che ti ascolti quando hai voglia di parlare, che magari dica...
Post
10/01/2017 13:56:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.