.

11 settembre 2018 ore 06:56 segnala
La sensazione pungente dell'olio di oliva nella soffitta dove si faceva il piccolo chimico col formaggio e il peperoncino,le riviste di elettronica che mostravano le foto di tastiere di computer ed era solo un sogno potwrne avere uno vero sotto le dita,e poi l'atrio della scuola dove il chiosco vendeva i ciavattoni dolci,e le mie speranze che erano ancora come un dolce cuscino su cui poter immergersi in caldi pensieri.


weeee ma cosa è sto post :many

Non so,un tentativo di mettere in forma scritta un ricordo legato ad una emozione recante i segni di vecchie sensazioni e forse anche vecchi sentimenti.


ahahahaha,ossia :pisssx :prot :prot

Beh,sai,è la vita che passa,facciamo alcune riflessioni e un po sognanti le tentiamo di ricordarle scrivendoci,ossia scrivendo noistessi.

naaaaaaaa,che dici? :dito2 :testata

Forse nulla di nuovo,quello che dicon tutti e niente altro.

spiegati stupidolone :-)))

Ecco,eravamo entrati per comprare cornetti,ma poi siccome il locale era finto ed un mio amico aveva una causa in corso con un tramezzino abbiamo finito per uscire senza aver potuto mangiar nulla perché la carta di credito mi si era arruginita nel frattempo.

Ah ecco,ora va bene :assy :sbong

Ciao,grazie della visita.
e369e0eb-0f3e-41e7-96ce-7bec53ba6f29
La sensazione pungente dell'olio di oliva nella soffitta dove si faceva il piccolo chimico col formaggio e il peperoncino,le riviste di elettronica che mostravano le foto di tastiere di computer ed era solo un sogno potwrne avere uno vero sotto le dita,e poi l'atrio della scuola dove il chiosco...
Post
11/09/2018 06:56:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.