Modi alternativi risoluzioni controversie

03 gennaio 2017 ore 10:28 segnala


L'Unione europea s’interessa da molto vicino ai modi alternativi di risoluzione delle controversie.

La Commissione europea ha pubblicato nell'aprile 2002 un documento di discussione sui modi alternativi di risoluzione delle controversie. Nel luglio 2004 è stata lanciata l'idea di un codice di condotta dei mediatori, approvato e adottato da numerosi esperti, e nell'ottobre 2004 la Commissione ha adottato e presentato al Parlamento europeo e al Consiglio europeo un progetto quadro di direttiva sulla mediazione.

Il Libro verde, il codice di condotta e il progetto quadro di direttiva sulla mediazione si inseriscono nel contesto dei lavori in corso nell'ambito della Comunità europea per la creazione di uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia, e, più in particolare, per garantire un migliore accesso alla giustizia. La Commissione ritiene che incoraggiare la mediazione e altri modi alternativi di risoluzione delle controversie favorisca la loro soluzione e contribuisca a ridurre le preoccupazioni, il tempo e i costi di un giudizio aiutando concretamente i cittadini a far valere i propri diritti.
62d6d1bb-69cb-4a86-8cf1-fabe7e57aa39
« immagine » L'Unione europea s’interessa da molto vicino ai modi alternativi di risoluzione delle controversie. La Commissione europea ha pubblicato nell'aprile 2002 un documento di discussione sui modi alternativi di risoluzione delle controversie. Nel luglio 2004 è stata lanciata l'idea di un...
Post
03/01/2017 10:28:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. Moscan.sx 07 gennaio 2017 ore 00:46
    Di fatto non molto seguiti ,perché poco conosciuti, restano metodi validi perché consentono un notevole risparmio di soldi e di tempo...ciao!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.