Friand alle pesche e cocco

11 agosto 2019 ore 01:34 segnala


La protagonista di questa ricetta è la nettarina di Romagna, che detiene il marchio IGP dal 1997 assieme alla pesca di Romagna.
Conosciamole meglio in questi 5 punti.

1. Caratteristiche: le pesche si riconoscono dal loro epidermide vellutato, mentre le nettarine hanno una buccia liscia o glabra. Entrambe sono buone, sicure e
garantite, si raccolgono infatti al giusto grado di maturazione, si coltivano con il sistema integrato e sono controllate in tutte le fasi della produzione.

2. Storia: sull'introduzione del pesco in Europa ci sono teorie dierenti. C'è chi l'attribuisce ad Alessandro Magno a seguito delle sue spedizioni contro i Persiani, chi ai Greci dall'Egitto e chi dà il merito ai cinesi. Di sicuro c'è che tra la fine dell'800 e gli inizi del 900, l'Emilia-Romagna ne diventa un punto di riferimento per la coltivazione, giocando un ruolo predominante rispetto alle altre regioni italiane.

3. Stagionalità: sono disponibili dal 10 giugno al 20 settembre circa.

4. Proprietà:sono ricche di vitamina C, hanno buone quantità di B carotene, provitamina A e contengono molto potassio. In più, hanno proprietà antiossidanti.

5. Consigli: una pesca è matura quando presenta il colore di fondo giallo e morbida se lievemente premuta. La nettarina può essere consumata anche in una fase
meno avanzata della maturazione, quando la consistenza è compatta e croccante al morso. Entrambe possono essere acquistate prima della completa maturazione, così da conservarle più a lungo, ma nel modo corretto, ovvero non metterle subito in frigorifero, ma lasciarle in un sacchetto di carta per 2-3 giorni.
Solo dopo questo tempo sono mature e si possono riporre in frigo per qualche giorno.

ESECUZIONE RICETTA: FACILE
TEMPO PREPARAZIONE: 20 MIN
TEMPO COTTURA: 25 MIN-30 MIN
PORZIONI: 12 PORZIONI

INGREDIENTI

PER 12 FRIAND:

• 125 g di burro fuso
• 100 g di farina di mandorle
• 10 g di cocco rapé
• 210 g di zucchero a velo
• 100 g di farina 00
• 1/2 cucchiaino di lievito
• 5 albumi
• 2 pesche nettarine dell’Emilia Romagna IGP

PER DECORARE:

• 50 g di cocco rapé
• miele fluido

COME PREPARARE: FRIAND ALLE PESCHE E COCCO

1
In una ciotola raccogliete la farina di mandorle, lo zucchero a velo, il cocco, la farina 00 e il lievito setacciati: mescolate bene con un cucchiaio per amalgamarli.
Aggiungete gli albumi, incorporandoli bene con una frusta, e il burro fino a ottenere un composto omogeneo.
Lavate con cura le pesche nettarine e tagliatele a fette molto sottili: dovrete ricavarne 36.





2
Versate il composto preparato all’interno di 12 stampini da muin rivestiti con gli appositi pirottini oppure opportunamente imburrati e infarinati, riempiendoli per ¾, quindi distribuitevi sopra le fettine di pesca.
Spolverizzate la superficie di ogni tortino con il cocco rapé e fate cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 25-30 minuti, o comunque fino a quando appariranno dorati in superficie, elastici al tatto e umidi al centro – fate la prova stecchino. Togliete dal forno.





3
Servite tiepidi o a temperatura ambiente con una spolverata di cocco e un po’ di miele fluido a piacere.

b1df91be-2881-480f-8fce-781969f4fb01
« immagine » La protagonista di questa ricetta è la nettarina di Romagna, che detiene il marchio IGP dal 1997 assieme alla pesca di Romagna. Conosciamole meglio in questi 5 punti. 1. Caratteristiche: le pesche si riconoscono dal loro epidermide vellutato, mentre le nettarine hanno una buccia li...
Post
11/08/2019 01:34:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Commenti

  1. bandolero19 11 agosto 2019 ore 11:34
    :bye
  2. Cocisxx 11 agosto 2019 ore 14:29
    :kissy
  3. crenabog 13 agosto 2019 ore 09:47
    ah che fame...
  4. Vanessaz 30 agosto 2019 ore 10:59
    :bye :bye :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.