Demoni

12 settembre 2017 ore 21:23 segnala
Tutti che sanno come si deve vivere, tutti a dare la loro risposta per il vivere meglio, se se se, ma ma ma e tanti forse...
Sarà meglio che ognuno si faccia la vita propria senza dover per forza elargire una soluzione ai cazzi e mazzi del mondo che tanto, prima o poi in quei cazzi e mazzi, ci si finisce tutti dentro... che uno sia bello e bravo o pezzo di merda. Quindi godetevi la vita per come la intendete... per come vi capita ma non generalizzate, ognuno di noi ha i propri demoni, quelli che non hanno pietà neanche per i più deboli.

3b12ccab-8b7f-48a1-98f3-53999aef0e19
Tutti che sanno come si deve vivere, tutti a dare la loro risposta per il vivere meglio, se se se, ma ma ma e tanti forse... Sarà meglio che ognuno si faccia la vita propria senza dover per forza elargire una soluzione ai cazzi e mazzi del mondo che tanto, prima o poi in quei cazzi e mazzi, ci si...
Post
12/09/2017 21:23:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. vagarsenzameta 12 settembre 2017 ore 22:54
    Ma si ovio,pero scerca di apparire in chatta come quando ci si presenta in giacca e cravatta nei posti dove si deve avere un certo rispetto del fatto che si e in tanti ed in maniera ufficiale,poi e ovvio che i diavoletti quando nessuno baccaglia escon fuori,pero,come si dice,levatece pure questo,na cravattina e na giacchetta e che ci rimane ......?Pero hai ragione si va bene cosi.Ma si......
  2. vagarsenzameta 12 settembre 2017 ore 22:55
    Scusa ...era ..E' ovvio,pero SI cerca di apparire etc et
  3. rigalizius 14 settembre 2017 ore 12:02
    "...non far scappare i nostri fantasmi,senza di loro non sappiamo più chi siamo,
    senza di loro non sappiamo più chi siamo."
  4. AllegroRagazzo.Morto 29 settembre 2017 ore 00:19
    @Wasting.Time:
    Spesso (sì, molto spesso) perdo il mio senno chiedendomi come e quando e dove sia accaduto. Spesso (cazzo! Davvero spesso) perdo il mio lucido errare e mi interrogo sulle eventuali probabilità di riuscita lasciate dormienti, lasciate a marcire, lasciate e sepolte in quintali di aspra disperazione e litri di FOLFOX e strati e strati di occasioni perdute e carezze rubate e occhi inchiodati e bocche seccate e mani tremanti e lucidi scogli di caparbia tenacia e oceani di ferite profonde e tessuti aberranti e miliardi di aghi e chilometri di vene sclerotizzate e piccole tracce infinitesimali di amore nascosto liquefatte in fiumi di paura sintetica e oblii di fredda morfina con i quali ovattare il rostro sanguigno che è il cuore infranto, divelto, schiacciato, fermo, piatto, ingiallito, occultato e ferito da brandelli chimicamente adottati, da frecce intelligenti senza traccianti… spesso (diavolo! Quanto spesso mi accada!) perdo me stesso in modo così naturale e la sola cosa che mi faccia rialzare è sentire quell’immenso dolore sin nel profondo, reggere per il tempo che reputo eterno e stringere i denti e tendere i nervi al cospetto della reazione primaria che scopra, di pelle, ogni strato e pialli e distrugga e mi faccia delirare per poter tornare nel pozzo prima di potermene fuori tirare...
  5. klimoo 17 ottobre 2017 ore 18:37
    tutti sanno dare ricposte per i comportamenti degli altri,quanto sono bravi,cazzo! e ci sta questo termine,salvo poi come tutti avere i propri "demoni" senza nemmeno riconoscerli,i demoni li abbiamo tutti,nessuno eescluso.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.