Scogli

22 settembre 2016 ore 15:11 segnala
Scogli
battuti dalle onde,
macchiati dalle alghe
consumati dal tempo
restano immobil,
impassibili
davanti alla tempesta.

Seduta
il viso al vento
occhi all’orizzonte.
Gli spruzzi...
sale sulle labbra.
La mente vaga

Io scoglio
offro il corpo
ai marosi,
al vento impetuoso,
sfidando il tempo.
Proteggo tenace,
l’azzurra baia marina
dove l’onda diventa sussurro
dove il vento diventa carezza
dove la mia barca
si culla
all’ombra di sogni appena schiusi.

c89e93f9-5e4b-497c-bb58-52872c2b2a9e
Scogli battuti dalle onde, macchiati dalle alghe consumati dal tempo restano immobil, impassibili davanti alla tempesta. Seduta il viso al vento occhi all’orizzonte. Gli spruzzi... sale sulle labbra. La mente vaga Io scoglio offro il corpo ai marosi, al vento impetuoso, sfidando il...
Post
22/09/2016 15:11:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. trenolento 22 settembre 2016 ore 20:48
    Come il mare
    Onde affannose
    affondano i miei oscuri e profondi relitti,
    ruggini da salsedine
    splendono nel riemergere.

    Sapori di solitudine.
    Silenzio dell’oceano.
    Teche sommerse,
    Tesoro di lacrime
    Luce...
  2. winterfoxy 22 settembre 2016 ore 21:24
    @trenolento immagini e ritmo che incantano, grazie.
  3. trenolento 22 settembre 2016 ore 21:50
    :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.