percorsi rivisti

21 agosto 2019 ore 09:51 segnala
Sono percorsi rivisti , come frasi gia dette scritte lette e ripresentate , belle e d'effetto , immagini ci camminare sulla spiaggia d'inverno dopo che il vento da nord è riuscito ad inferocire al mare , che ulula e ruggisce e cambia di colore e sembra sabbia terra e denti , poi quando si calma è bello per l'aria più densa e fresca respirare gli odori forti di salsedine ed alghe , li è la sorpresa in quella bottiglia verde incastrata fra le alghe ed un tronco di legno , ed il cuore batte come in un sogno che continui a fare da quand'eri bambino , si perpetua così come le mareggiate , le cose rilette e riviste , come i percorsi , moti pendolari fra l'inferno ed il paradiso.

i piccoli pensieri

13 agosto 2019 ore 09:03 segnala
I piccoli pensieri non sono fumo e nemmeno molliche su di un prato destinate presto a sparire , sono intermittenze dalla cadenza irregolare ma implacabili nel ripresentarsi , sono correnti marine di profondità invisibili alla vista ma che determinano effetti più ampi , così un piccolo pensiero diventa incontenibile , sorridi di questo , un grammo di felicità che insperato vien fuori o ricevi , possano le battute senza senso e scansonate levar la polvere dalla strada , filtrare il grigio della supponenza e colorare cio che colore non ha o si è perso, alla persona vera nel suo essere , alla sua faccia da birba che sta seria ma so che se la ride comunque...un piccolo pensiero.

gli auguri

29 luglio 2019 ore 09:05 segnala
Alcuni numeri non riesco a scordarli , che siano date o totali , telefoni, poi magari fra questi dimentico quelli più ovvi e di uso più comune , sai nella mente c'è il vuoto , "vuoto" che non significa "niente" , vuoto dato dalla somma delle cose e degli eventi , una somma algebrica di ricordi la cui energia media è appunto un vuoto , questo non significa la mancanza di pensieri e di stati d'animo , anzi forse ne dimostra la quantità e l'esistenza anche se apparenemente nulla , così chè un numero estrae dal vuoto un pensiero , altri numeri collegati , voci e parole che sembrano spesso domande senza in fondo capire se sia richiesta o solo inflessione , il tempo passa ma non per tutte le evenienze il lasso ha lo stesso peso , valenze diverse per diverse coose che escono dal vuoto , che non è niente, auguri.

un'onda

05 luglio 2019 ore 10:24 segnala
Mi piace il mare , sopratutto quando le onde hanno ricci di spuma e corrono verso riva , se c'è vento e maretta stò li seduto al confine fra i flutti e la spiaggia , le guardo arrivare da lontano e come aumentano di imponenza all'abbassarsi della profondita del fondale , infine al culmine ti esplodono di fronte con la voce di chi urla , segue poi la risacca come un gemito . fra le gambe il riflusso dell'acqua scava come a volerti portar via , poi succede e sempre quando meno te lo aspetti , un frangente come altri , questa onda non si ferma , non rallenta e non esplode se non dopo averti scavalcato , attorno il mare porta con se gli asciugamani ed i secchielli , chi ride e chi rimane sbigottito , comunque rimarrà in mente , così sai son le cose che hai dentro , onde , che vorresti bastasse la volontà per controllarne la forza e gli umori , invece no escono fuori quando dicono loro e con la forza che scelgono di esercitare , non resta che prenderne atto , nei sogni ricorrenti e nel vento , nei visi delle immagini che si ricostruiscono da sole , si è vero non dovrei pensare e tantomeno dire , però i sogni non me li toglie nessuno , vivo anche di loro.
7794690f-edf2-4187-98c8-894eb819d49b
Mi piace il mare , sopratutto quando le onde hanno ricci di spuma e corrono verso riva , se c'è vento e maretta stò li seduto al confine fra i flutti e la spiaggia , le guardo arrivare da lontano e come aumentano di imponenza all'abbassarsi della profondita del fondale , infine al culmine ti...
Post
05/07/2019 10:24:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

nessuno

26 giugno 2019 ore 10:05 segnala
nessuno ammetterà mai d'aver lasciato la porta aperta in una fredda giornata d'inverno , si ,entra il gelo e prende il posto del calore della stanza , lui sperava che oltre al gelo dallo spiraglio entrasse altro , qualcosa che nome non ha ma che scalda più di un fuoco , la speranza che sapeva di illusione gli faceva ignorare il freddo in una sorta di compensazione che era inutile spiegare agli altri , per questo il suo uscio rimaneva sempre accostato , mai chiuso , serviva a far entrare la calura d'estate ed il freddo d'inverno , ed è vero era così ma solo alla vista degli altri , di quelli per cui tutto è facilmente spiegabile e commentabile , che s'accodano spietati verso loro stessi a qualsiasi coda .

Un giorno

16 giugno 2019 ore 12:19 segnala
In un giorno così , col sole che schiaccia e rende tutto troppo chiaro che quasi stanca , non mi era mai capitato di guardare il mare dalle colline senza avere il cuore gonfio dal rimpianto , avrei sognato normalmente di star laggiù completamente immerso nell'acqua fresca , avrei immaginato l'orizzonte mobile delle acque quando sei li con gli occhi aperti nella mezzeria esatta fra il sopra ed il sotto , chissà perchè oggi sto bene così senza sentirmi fuor d'acqua , una somma di effetti come giorni che sembrano interminabili , quasi quell'assenza fosse un macigno che nemmeno immaginassi potesse essere , e non vedi ancora ,oggi penso persino ad un futuro dove le macchine possano ribellarsi agli sfruttatori perchè gli uomini non sanno più farlo , oppure perchè tutti son diventati sfruttatori ciechi , oggi è così coltivo questi miei strani pensieri ed aspetto sotto il sole con la mente immobile ed il corpo che non si ferma mai.

altri mondi

08 giugno 2019 ore 18:04 segnala
sicuramente fra i tanti mondi possibili ce ne è uno dove si possono avere due cuori , due menti , dove potresti sospirare tutte le volte che vuoi e per chi vuoi , lo so , si lo so che tutto è possibile anche qui ma non è lo stesso , in quel posto puoi scegliere senza escludere niente e nessuno , puoi volare dietro ad i pensieri che vuoi senza far male , senza farti del male , possono battere in maniera indipendente i cuori e la mente ripetere autonomamente un nome anche senza che tu lo voglia , così succede anche qui ma un fastidio quasi fosse un ascesso t'accompagna , nella vita consueta dei giorni passati e che corrono fra gli autobus la gente ed i treni , fra i rombi ti sorprendi a ripetere mentalmente quel nome , senza una ragione precisa , senza un perchè porti il tuo pane al naso per sentirne l'essenza come se mangiarlo infine fosse un aspetto del tutto secondario rispetto a ciò che provi , rimango qui nell'unico mondo che mi è dato da vivere ascoltando lontani i battiti di un secondo cuore , come fosse remoto e non localizzato , una eco flebile e persistente tanto più forte tanto più provo ad allontanarmi , fingo sia un sogno ed è bello così.
ee4c962d-90d2-4db6-b2ee-62fb3d08ff66
sicuramente fra i tanti mondi possibili ce ne è uno dove si possono avere due cuori , due menti , dove potresti sospirare tutte le volte che vuoi e per chi vuoi , lo so , si lo so che tutto è possibile anche qui ma non è lo stesso , in quel posto puoi scegliere senza escludere niente e nessuno ,...
Post
08/06/2019 18:04:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    32

un perchè

02 giugno 2019 ore 09:08 segnala
Mi piace rincorrer le nubi del cielo , in quei giorni quando per terra è ancora bagnato e le erbe umide , son spariti i cumulonembi ed nel cielo il blu prevale , il vento dal nord deterge l'aria e così che le nubi iniziano a correre , mi incanto così dietro alle loro forme che cambiano di continuo e ci vedo di tutto , sono lì descritte nell'evolvere continuo delle forme le ragioni , cerchi poi un perchè fra di esse , come scegliere quale sarà la nuvola che segnerà il mare con traccia più evidente , è in fondo solo un momento che condensa ore e giorni di incanti e sguardi assorti , la testta appoggiata a quelle vetrate ed il paesaggio a correr li fuori , t'ho immaginato così fra il giallo delle ginestre che all'improvviso invade tutto od in mezzo al mare la mattina immersa dal rosssore del sole che sorge e li riflette e si riflette in accecanti bagliori , nei colori irreali dell''arcobaleno che ti fa sentire bene , bambino a cercar l'indaco.
72de6244-4420-4536-846e-4810fcba525e
Mi piace rincorrer le nubi del cielo , in quei giorni quando per terra è ancora bagnato e le erbe umide , son spariti i cumulonembi ed nel cielo il blu prevale , il vento dal nord deterge l'aria e così che le nubi iniziano a correre , mi incanto così dietro alle loro forme che cambiano di continuo...
Post
02/06/2019 09:08:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    8

castelli

30 maggio 2019 ore 09:25 segnala
Ed è consueto immaginare castelli dalle alte mura con addirittura il fosso a circondarle ed il ponte levatoio per far entrare solo chi vuoi , ma i castelli quelli persistenti che si formano in mente son i più belli perchè cambiano di prospettiva in ogni istante , cambiano forma e colore a seconda della luce e del tempo , variano anche loro con l'umore ed al tempo stesso lo modificano , li costruisci seguendo la forma della chioma d'un albero da potare , con il sentiero formato dalle impronte sulla sabbia umida , col vapore e le forme delle nuvole in cui ti perdi a cercar sempre qualcosa , con le parole strampalate ed il respiro che a volte sembra fermarsi in una attesa , a volte rovesci il tuo secchio di foglie per terra e ne guardi lo spandersi sforzandoti di capirne la forma , così l'attenzione sembra fissarsi come quando guardi le spume delle onde come fossero le lingue di fuoco d'un camino , e non son niente in fondo che pezzi di sogno in bilico fra l'essere ed il non essere , questo è l'equilibrio che ti piace e che ti spinge avanti e ti senti fortezza anche tu, ti senti castello.
cee99051-0900-435a-ac6a-563b5377aa39
Ed è consueto immaginare castelli dalle alte mura con addirittura il fosso a circondarle ed il ponte levatoio per far entrare solo chi vuoi , ma i castelli quelli persistenti che si formano in mente son i più belli perchè cambiano di prospettiva in ogni istante , cambiano forma e colore a seconda...
Post
30/05/2019 09:25:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

solo verde

11 maggio 2019 ore 20:27 segnala
Il verde forte padrone di questa stagione è un segno la prova di quali sono i poteri forti , quelli veri e senza maschere , la terra l'acqua e le radici sono i pilastri della vita , non hanno bisogno di trucchi e tranelli e tirano dritti per la loro strada dettata solo da regole che forse nemmeno sappiamo immaginare noi coperti di bit e di questi mascherati attraversiamo le acque sentendoci creatori , senza apprezzare la buona fede e senza fiducia negli altri cerchiamo di far quadrato in maniera tale da aver le spalle coperte , son sicuro meglio essere agnello che branco di lupi , e questo verde mi confonde come un bacio al belvedere.