la strada

31 maggio 2020 ore 20:42 segnala
Uscendo dalla bolgia la strada è dritta , sembra spropositata in larghezza rispetto a me , vado col tramonto che raggiunge gli occhi , sembra un rettilineo infinito fra i campi di grano e la ferrovia che cammina sollevata da terra , grandi tralicci si alternano a campate dove cavi portano il sangue che fa funzionare una città sempre piu lontana dagli uomini , dalla loro misura , mi allontano velocemente verso i monti dove le strade sono piu strette , c'è meno caos e si viaggia meglio , nella testa un pensiero curioso , una idea estemporanea che sa di colore e di persona , chissa perchè , notte fonda ormai e le stelle son proprio poche ed ho percorso le montagne , comincio ad aver sonno ma scendo verso il mare e questo mi da forza , la stanchezza mitigata dal caffè riporta lucidità nei pensieri , quel colore rimane e non so perchè , sono a casa ormai..
80d32fd7-6548-496d-bab3-af2572d0239e
Uscendo dalla bolgia la strada è dritta , sembra spropositata in larghezza rispetto a me , vado col tramonto che raggiunge gli occhi , sembra un rettilineo infinito fra i campi di grano e la ferrovia che cammina sollevata da terra , grandi tralicci si alternano a campate dove cavi portano il sangue...
Post
31/05/2020 20:42:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Evelin64 31 maggio 2020 ore 22:38
    ...sei a casa.... sei tu la casa dei tuoi pensieri e, si' , torna a casa...
  2. zoroapiedi 01 giugno 2020 ore 09:23
    ...si è anche così

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.