le luci

13 novembre 2019 ore 18:54 segnala
Vivendo si impara , non importa dove e come e forse nemmeno quando , s’impara e basta , a guardare negli occhi le persone od a capire chi cerca di sfruttarti fino in fondo , chi si nutre d’impeti altrui come un vampiro che nella sofferenza altrui cerca spunti vitali , a volte son brutti giochi quelli proditoriamente fatti agli altri con l’intento diverso da quello proclamato, sai che infine dai sotterfugi non si guadagna niente ne di materiale e tanto meno di morale , si rimane quel che si è , buoni nonostante i colpi , feroci nonostante la clemenza altrui , allora nella tua notte perenne vedrai solo ombre ogni volta che tenterai d’accender la luce , hai perso l’abitudine al sole ed alla luce , la chiarezza ti abbaglia ed ogni parola ha ogni senso possibile , meno che quello reale.
7bff1c5d-1f6b-4a9c-a73d-48589f445833
Vivendo si impara , non importa dove e come e forse nemmeno quando , s’impara e basta , a guardare negli occhi le persone od a capire chi cerca di sfruttarti fino in fondo , chi si nutre d’impeti altrui come un vampiro che nella sofferenza altrui cerca spunti vitali , a volte son brutti giochi...
Post
13/11/2019 18:54:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. bialy 13 novembre 2019 ore 19:09
    non si finisce mai di imparare, tantomeno di sbagliare...le delusioni sono sempre dietro l'angolo, come le piccole gioie inaspettate, non resta che essere clementi con gli altri ma soprattutto con sè stessi
  2. zoroapiedi 13 novembre 2019 ore 19:46
    ciao , si proprio così se non si sbaglia (un pò di delusione allegata) non s'immpara mai niente , poi si ,non sai mai quando la gioia o la mestizia ti tendono "l'agguato" non resta che vivere con tranquilità....come ad ognuno piace...grazie

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.