GLI AMMASSI STELLARI.

11 aprile 2011 ore 18:34 segnala
Le stelle possono trovarsi riunite in particolari agglomerati in movimento nello spazio e tendono a formare due gruppi distinti. Troviamo gli “ammassi stellari aperti” di cui se ne conoscono oltre 400 nella Via Lattea, tra i quali i più famosi sono quelli delle Pleiadi e delle Iadi, nella costellazione del Toro, mentre nell’emisfero meridionale è noto lo Scrigno, nella costellazione della Croce del Sud. Questi oggetti sono scarsamente popolati e non hanno una condensazione centrale; si muovono lentamente nello spazio e sono distribuiti lungo il disco galattico. L’altro gruppo è quello degli “ammassi globulari”, che tendono a formare dei veri e propri grappoli di stelle. Il rappresentante più tipico è M13, nella costellazione di Ercole. Questi ammassi, a differenza dei precedenti, sono molto concentrati arrivando a contenere in uno spazio ristretto anche 200/300 mila stelle e sono disposti ad arco, lontano dal piano della galassia. In foto abbiamo M 45 (le Pleiadi)e M 13.
a71c12bc-9cf5-413b-9d81-655081b62938
Le stelle possono trovarsi riunite in particolari agglomerati in movimento nello spazio e tendono a formare due gruppi distinti. Troviamo gli “ammassi stellari aperti” di cui se ne conoscono oltre...
Post
11/04/2011 18:34:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. karine27 12 aprile 2011 ore 06:14


    Buenas noches :-)
  2. 10lupetto10 12 aprile 2011 ore 17:16
    E' bellissima questa immagine. Grazie, Carla! ;-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.