DAL ROMANZO LE SORELLE CAPITONE( letto da 2'gra' )

16 novembre 2009 ore 18:43 segnala

Fredda ed umida la citta' impaurita dalle fiammate dei lampi, la gente cammina nei crocevia senza aprire ombrelli. In zona San Donato in una piccola fessura viene dimenticato un ombrello da un distolto ed incauto passeggero di bus, il mercato volge al termine mentre il sipario del sole cala lentamente. Molto rumore in zona, frenesia lasciata indietro mentre la vita scorre avanti. I negozi vengono spopolati e privati della loro luce, si sfollano di migliaia di persone che curiose osservano cio che a loro piace comperando gadget di poco valore. Alcuni sono rimasti bloccati all'ultimo piano affascinati da creme per la pelle, altri nei sotterranei a pulirsi le unghie delle mani. Ma tutto questo rende magico l'ambiente, la vita, tutto quello che in quegli attimi scorre come una frecciarossa lanciata a 250km all'ora. Il tempo si ferma in un piccolo bar, sconosciuto a tutti ma reso importante da qualcuno. Una calma accogliente rende il pizzico di magia tutto cio che non era reso ancora completo. Grandi passi in una zona piccola si odono in lontananza. Ma il tempo non e' mai breve se non si da un limite, una cornice  a raccogliere ogni secondo scandito mentre i ricordi rimangono in una immagine racchiusa invisibile, quasi a voler nascondersi dalla pazzia di gruppo. Si salgono le scale lentamente fino ad aprire una porta, una casa accogliente abbastanza da potersi rilassare e ripensare a dove mettere quella cornice, su quale parete e se continuare a fissare quello spazio imprigionato con occhi lucidi. Il divano accoglie la stanchezza lasciando onde rilassanti, bicchieri di vino accompagnano musica.. e la musica a avolte e' frenesia....

2'gra'

 

Ps A ME PARE CHE NON SIA IL ROMANZO DELLE SORELLE CAPITONE MA QUELLO DEI FRATELLI BUFALA  :hell

:devil

1'gra'

11251654
Fredda ed umida la citta' impaurita dalle fiammate dei lampi, la gente cammina nei crocevia senza aprire ombrelli. In zona San Donato in una piccola fessura viene dimenticato un ombrello da un distolto ed incauto passeggero di bus, il mercato volge al termine mentre il sipario del sole cala...
Post
16/11/2009 18:43:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. methos1phd 19 novembre 2009 ore 11:56
    Via dal caos e dai rumori in cerca di un po di quiete dentro le mura domestiche ... bel racconto. Un saluto by Angie

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.