terza.... c'era una volta

22 febbraio 2016 ore 21:15 segnala
Terza….c’era una volta
…un rumore di rami rotti svegliò il Re, aprì gli occhi ed immediatamente, d’istinto, mise mano al pugnale che teneva nel fodero attaccato alla cintura. Era solo un cerbiatto che nel silenzio si era avvicinato senza paura apparente, aveva grandi occhi scuri, si guardarono incrociando gli sguardi, un attimo, un lunghissimo attimo….
Poi all’improvviso la bestiola si girò di scatto e si allontanò scalciando…
Re Remo ebbe una strana impressione, gli rimase la sensazione che non fosse stato un caso quella innoqua visita …Si alzò e ritornò alla sua memoria il perché era in quel bosco ,lontano dal suo regno, c’era luce, ancora il sole infiltrava i suoi raggi attraverso i rami frondosi, prendendo per le briglie il suo bel cavallo baio, si incamminò pensieroso pensando alla fanciulla che gli aveva monopolizzato tutta la sua attenzione. Si sentiva bene, l’avventura lo appassionava, chissà se questa sarebbe stata davvero la donna capace di stare fiera al suo fianco, si rendeva conto che forse il suo era un sogno vano, ma sentiva che ne sarebbe valsa la pena di fare questo tentativo. Camminava ,in silenzio, cercava tracce… la sua attenzione, d’un tratto, era tutta nel naso….. un profumo, un odore di pane appena sfornato, decisamente inusuale in un bosco lontano dalla civiltà. L’odore di pane era diffuso ovunque, sembrava venisse da sotto terra, era inebriato. Ad occhi chiusi annusava l aria pregna. Ma si dovette fermare , non capiva da dove veniva…. Aprendo gli occhi , si rese conto che non sapeva più dove si trovava, cominciò a dubitare di essere lucido, e se fosse sotto un incantesimo? Cercava di pensare sul da farsi, ma non sapeva che cosa fare…poi vide di nuovo il cerbiatto dagli occhi languidi e saltando in sella lo inseguì in una corsa ad ostacoli attraverso la vegetazione, poi la bestiola scomparse e lui si ritrovò davanti all’entrata buia di una grotta, ma ormai cominciava l imbrunire e così decise di restare in quello strano posto aspettando il giorno seguente. Trovò un posto riparato dall’aria vicino ad una roccia e si preparò a passare la notte. Domani si sarebbe avventurato nella grotta….
14732fe6-6de3-48b4-bcd9-462c4d710051
Terza….c’era una volta …un rumore di rami rotti svegliò il Re, aprì gli occhi ed immediatamente, d’istinto, mise mano al pugnale che teneva nel fodero attaccato alla cintura. Era solo un cerbiatto che nel silenzio si era avvicinato senza paura apparente, aveva grandi occhi scuri, si guardarono...
Post
22/02/2016 21:15:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.