LA LUCE CHE VERRÀ

11 aprile 2020 ore 23:04 segnala
Spalanco il balcone della camera da letto e rimango fermo, assorto. Non avrei mai credo che una semplice boccata d'aria potesse imprimere in me un tale senso di pace. Sento il rigenerarsi d'ogni mia cellula, d'ogni mio pensiero, sento tutto amplificato, riesco persino a percepire ogni mio battito, tener a bada le mie elucubrazioni mentali, le inquietudini in fase embrionale, pronte al sopraggiungere d'un nuovo giorno, d'un altro raccapricciante bollettino di guerra. Quel che vedo dall'alto del mio stato di momentanea beatitudine è una strada deserta, le saracinesche dei negozi abbassate, case blindate e silenti, pure l'orologio del campanile sembra imbronciato. Oggi il mio paese è regnato da un grigiore fosco, marcato, insolente, e mi chiedo quando ritorneremo a respirare quest'aria Primaverile senza il timore di contrarre quel nemico invisibile, insidioso, vigliacco.
Ritroveremo il coraggio di sorridere per davvero: con le pieghe sulle guance, più forte del dolore, della paura, e di tutte quelle sirene stridenti, incuranti dei nostri cuori palpitanti. Poco importa se le tempistiche si prolungheranno, se l'aria diverrà estiva o se il sole ritornerà a mitigare i nostri animi pervasi dalla recrudescenza di un Inverno brutale. Ciò che conterà davvero, sarà non dimenticare. Dimenticare questa coesione, questo altruismo contagioso, questo abbraccio unanime: l'unico raggio di luce in grado di trafiggere il buio opprimente di questi giorni invasivi.
32e2d428-6ac1-4e05-9b59-59a67375b4b8
Spalanco il balcone della camera da letto e rimango fermo, assorto. Non avrei mai credo che una semplice boccata d'aria potesse imprimere in me un tale senso di pace. Sento il rigenerarsi d'ogni mia cellula, d'ogni mio pensiero, sento tutto amplificato, riesco persino a percepire ogni mio battito,...
Post
11/04/2020 23:04:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.