come lo voglio..

24 aprile 2021 ore 12:41 segnala
Lo voglio forte, piacevole, caldo, corposo, intenso, gentile, stimolante, avvolgente, potente, ma non aggressivo

se lo guardo.. deve avere un bel colore che varia dai toni del nocciola a quelli più intensi del bruno.

voglio sentire la sua “solidità” nella bocca , soprattutto schiacciando la lingua contro il palato così da creare delle inebrianti sensazioni e un sapore tra la giusta armonia di amaro e dolce
voglio degustare l’intensità di come si sente in bocca in termini di peso, il senso di ricchezza che esso produce.

la sua schiuma non deve essere né troppo chiara né troppo scura, né tantomeno presentare macchie: quella perfetta è spessa circa 3-4 millimetri, compatta e senza bolle, e tende ad attaccarsi...

i suoi chicchi rotondi devono essere “in carne”, belli, grandi e gonfi, non
devono essere ne troppo scuri né tendente al giallo.
Quindi piccoli e avvizziti, non vanno bene.

Come per tutte le cose anche il caffè è una decisione totalmente personale basata su ciò che piace o non piace.
Quindi lo voglio come sopra citato!!! (oris)



curiosità sul caffè:

Una leggenda ha come protagonista il profeta Maometto il quale, sentendosi male, ebbe un giorno la visione dell'Arcangelo Gabriele che gli offriva una pozione nera (come la Sacra Pietra della Mecca) creata da Allah, che gli permise di riprendersi e tornare in forze.

Il caffè è una bevanda ottenuta dalla macinazione dei semi di alcune specie di piccoli alberi tropicali appartenenti al genere Coffea, parte della famiglia botanica delle Rubiacee, un gruppo di angiosperme che comprende oltre 600 generi e 13 500 specie.

Le specie principali Arabica, Robusta, Liberica, Excelsa

Si possono preparare fino a quasi 60 tipologie di caffè..

Dal 2017 si svolge ogni anno a Forlì il concorso nazionale The greatest coffe maker, dedicato al mondo del caffè e alla sua applicazione nella caffetteria

Caffè d'orzo, Caffè al ginseng sono bevande che non contengono vero caffè!



consigli:

Prima di mettersi in viaggio il caffè non è consigliato, se non dopo aver mangiato. Infatti è uno stimolante e facilita l'attenzione, ma favorisce anche un'ipersecrezione gastrica fastidiosa, soprattutto a stomaco vuoto

Per effettuare una buona tostatura artigianale (ovvero "fatta in casa") è preferibile usare la legna anziché il carbone, per regolare meglio il calore.
Quando il caffè comincia a crepitare e far fumo, va scosso spesso il tostino mentre si deve aver cura di levarlo appena ha preso il colore castano-bruno e prima che emetta l'olio
Pessima sarebbe invece l'usanza di chiuderlo a due piatti, perché in questo modo potrebbe appunto diffondere l'olio essenziale, con susseguente perdita dell'aroma

conservarlo in vaso di metallo ben chiuso

I fondi di caffè essendo un rifiuto organico si può prestarsi a diversi riutilizzi.
d8d58e15-e90f-4f81-b01f-e96b39c7d99b
Lo voglio forte, piacevole, caldo, corposo, intenso, gentile, stimolante, avvolgente, potente, ma non aggressivo se lo guardo.. deve avere un bel colore che varia dai toni del nocciola a quelli più intensi del bruno. voglio sentire la sua “solidità” nella bocca , soprattutto schiacciando la...
Post
24/04/2021 12:41:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. il.Sasquatch 26 aprile 2021 ore 17:09
    SEMBRA CHE PARLI DEL CA@@O.. :many
  2. Barabba.X 30 aprile 2021 ore 22:27
    Se non sbaglio, mi sembra che la leggenda narri anche che il Profeta soddisfò non so quante vergini dopo aver bevuto il suo caffè e quindi lo consigliò.
    Complimenti: tra tanti blog banali uno originale e molto ben scritto!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.