Oggi, come l'anno scorso, come due anni fa, come sempre

05 dicembre 2011 ore 20:28 segnala
Cosa fare quando hai un dubbio a lezione e vuoi chiarirlo per essere più sicuro? Oppure quando hai un'intuizione e vorresti rispondere a tono ad una domanda insidiosa? Che fai? Rispondi, no?
Ma non per tutti è così semplice. Alcuni la chiamerebbero semplicemente timidezza, altri paura, ma pochi sanno che è una delle manifestazione di una vera e propria fobia: la fobia sociale. Essere socialfobico non significa niente di per sé, c'è chi teme di trovarsi in luoghi affollati, chi pensa di non essere all'altezza degli altri, chi ha paura di essere criticato mentre mangia o mentre fa il gesto naturalissimo di apporre una firma. Paure irrazionali, che sai di non dover temere ma che ti paralizzano quando devi affrontarle. E in quei momenti che pensi di non valere nulla, che non meriti amicizia, amore, affetto. Ti isoli, non vuoi parlare con nessuno; vorresti solo sparire. Invidi gli altri che non hanno di questi pensieri e allo stesso tempo li condanni per la tua solitudine e la loro indifferenza.

Mi è successo oggi, come l'anno scorso, come due anni fa. Questa è la vita di un socialfobico; questa è la mia quotidianità.
5a6c5d73-3221-4b22-8a0a-b55073967a13
Cosa fare quando hai un dubbio a lezione e vuoi chiarirlo per essere più sicuro? Oppure quando hai un'intuizione e vorresti rispondere a tono ad una domanda insidiosa? Che fai? Rispondi, no? Ma non...
Post
05/12/2011 20:28:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. Kiara.sempre 05 dicembre 2011 ore 20:32


    Buona serata

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.