Sballati di tutto il mondo unitevi!

24 agosto 2007 ore 09:53 segnala
Perché gli spinelli sono così diffusi? Le cosiddette
"droghe leggere", hanno innanzitutto un basso prezzo, e questo le rende accessibili anche ai più giovani. Il 60% dei giovani riceve una "paghetta", che viene spesa in beni che servono a dimostrare il proprio senso di appartenenza al gruppo e ai suoi riti: cellulare, vestiti
firmati, le sigarette, ma anche alcolici e droga. La marijuana attira anche perché è trasgressiva, "fa sballare", permette di infrangere il
codice sociale e familiare. Diventa un problema serio quando il consumo non è
più legato a situazioni di divertimento, ma è una via di fuga individuale, abituale, per riempire vuoti dovuti all’assenza di esperienze positive, vincere
la noia. E’ innegabile che i consumatori di droghe pesanti hanno cominciato con quelle leggere. Ma resta il fatto che la stragrande maggioranza di chi usa la
cannabis non passa alle droghe pesanti. Il passaggio cioè non è automatico. La progressione dalle droghe leggere a quelle pesanti dipende dalla personalità
del consumatore, dal gruppo di persone che frequenta. Essere impegnati in attività gratificanti e avere solidi legami familiari non impedisce di fare
un’esperienza occasionale con la droga, ma fa si che questa non diventi l’unico valore importante. I ragazzi che smettono di fumare spinelli o ne fanno un uso
limitato provengono in gran parte da famiglie poco severe e con alto sostegno affettivo.
8031790
Perché gli spinelli sono così diffusi? Le cosiddette"droghe leggere", hanno innanzitutto un basso prezzo, e questo le rende accessibili anche ai più giovani. Il 60% dei giovani riceve una "paghetta", che viene spesa in beni che servono a dimostrare il proprio senso di appartenenza al gruppo e ai...
Post
24/08/2007 09:53:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. SOGNATRICESTANCA2 24 agosto 2007 ore 10:43
    si devo dire che è un blog travolgente e ben preparato complimenti lo leggerò spesso
  2. ifigenia80 24 agosto 2007 ore 10:57
    ciao,ho letto il messaggio e sono venuta a leggere il blog: molto carno,complimenti,anche se forse è un pò troppo scuro il fondale.. cmnq,droghe leggere,bel tema... ti premetto subito che chi volontariamente si brucia i neuroni,le uniche cellule dell'intero corpo umano che NON si rigenerano ( o almeno non alla stessa velocità degli altri tipi di cellule umane),personalmente non incontra la mia approvazione.. cresciuta a pane,tv e campagne sociali anti aids e spot antidroga assortiti,mi chiedo com'è possibile che ancora tanti si convincano a provare quello schifo ( io non sopporto neanche l'odore delle sigarette normali,figuriamoci quelle omeopatiche!) e la risposta per me è una sola: imitazione,poco carattere e poca personalità. è sempre lo stesso esempio: se tutti si buttano da una torre perchè anche io lo devo fare se nulla mi ci costringe?! MA se il saltar giù me lo si fa apparire come una cosa figa,di tendenza,che" lo fanno anche i vip!"e per di più passa impunito,allora,agli occhi di una persona debole ed influenzabile tutto cambia. se si prova si entra in un giro di gente più figa,ci si apre la mente,si prova uno sballo che forse solo il sesso può equivalere (col cazzo dico io!;-)),mentre non ci si accorge del grave danno che ci si auto procura. penso che se ad ogni tiro di spinello o altro si riceva una zappa sulle gengive risulti più chiaro il concetto di autolesione grave:-))) in più,SE io accendo la tv e mi trovo davanti gente accusata di spaccio di roba ben più pesante e\o prostituzione,che imperterrita inzacchera con la sola presenza il tubo catodico,come non valutare come innocua quella sigarettina così amorevolmenre rollata con le proprie manine,da solo,nel chiuso della propria cameretta?! gente svegliatevi,il cervello è un pezzo unico e non è in garanzia,non ve lo si cambia! in più smettiamo di foraggiare gente di merda che campa sulle debolezze altrui; volete una droga? ingozzatevi di cioccolato,possibilmente non nestlè..:-)))
  3. curiousincontrol82 24 agosto 2007 ore 14:39
    Il filmato racchiude un pò il senso x il quale questo fenomeno esiste ma nn credo sia l'unico, nn è facile capire i motivi che ne stanno alla base, al contrario lo è pensare che un'adolescente che ne fa uso alle spalle abbia una situazione familiare poco serena o una propria insicurezza nel rapportarsi con gli altri..cerchiamo di trovare delle spiegazioni a questo proposito ma le risposte sono molteplici xkè ogni individuo ha una sua storia, una sua personalità, un suo modo di concepire ciò che è giusto o sbagliato..le persone che ne fanno uso tutte queste domande nn se le pongono,lo fanno e basta...nn si curano nè dei danni,nè dei dispiaceri che possono provocare alle persone a loro vicine..pensano solo a sè!..forse xkè nn lo fa nessun'altro....
  4. jewelstone 24 agosto 2007 ore 15:02
    ero una studentessa al liceo quando ho perso la mia migliore amica la mia compagna di banco a soli 15 anni di overdose è stato terribile non si butta così una giovane vita continuavo a ripetermi..e poi dopo 13 anni ho dovuto fare i conti con un mostro chiamato cancro ..lottare x vivere ...sono tornata indietro nel ricordo di Antonella e mi sono kiesta perkè? e me lo kiedo ancora perkè? e questo perkè è esteso a tutti coloro ke fanno uso di queste sostanze...la vita è proprio strana c'è ki lotta x vivere e invece ki ha il dono della vita e la butta così come se niente fosse..non è giusto! NON è GIUSTO NEI RIGUARDI DI TUTTI COLORO KE STANNO MORENDO DI CANCRO!!!
  5. fiordifragolapa 24 agosto 2007 ore 15:55
    Hai gia' detto tutto tu.Io nn ho mai fumato neanke una sigaretta,le mie compagne fumavano x sentirsi"grandi" le e' rimasto il vizio.Io ho sempre vissuto il mio tempo senza aspettarmi o fare qualcosa ke potesse nuocermi.I miei genitori anke oggi alla soglia dei 30 anni mi sn molto vicini.Sbagli ne ho fatti tanti ma nn cs' gravi da nn poterli correggere.Spero di esser stata utile Mery
  6. Kaymano243 27 agosto 2007 ore 18:43
    Da cio' che hai scritto è eloquente il fatto che sicuramente sei una persona obbiettiva e di livelo culturale medio alto, ansi, oserei dire piu' alto che medio. Purtroppo pero' se la gente, in un mondo che troppi valori sta' perdendo, risvegliasse la propria coscenza, forse capirebbe che per essere contenti occorre inseguire l'essenzialita' più che il superfluo. Nella vita è meglio togliere piu' che aggiungere magliette firmate, cellulari ipertecnologici ecc. Così facendo si finisce poi che sono gli oggetti che posseggono noi e nella realta' deve essere il contrario. Poi c'è da considerare una cosa, e cioè che la politica sbagliata che c'è in italia legalizza queste cose perchè la gente potente usa la legge solo per tutelarsi. Non dimentichiamo che molti politici e molte persone ricche e potenti in italia fanno uso di sostanze stupefacenti. Queste leggi dovrebbero servire come "campanelli d'allarme" per tutti noi, sarebbe anche ora di ribbellarsi a questa indecenza secondo me!!!!!
  7. francesca.17 09 settembre 2007 ore 10:11
    io ho 18 anni per un paio d'anni ho fumato erba il video esagera molto sugli effetti di una canna...e cmq una canna ha dentro meno schifezze che una sigaretta
  8. ladybird1988 16 ottobre 2007 ore 12:10
    Visitando il tuo blog nn potevo nn soffermarmi su qsto argomento. Hai ragione,la moltitudine d giovani è solo in cerca d notorietà...e a volte x emergere fanno cose nn proprio legali...beh,qndo poi ne esci,t ritrovi solo xkè tti t voltano le spalle o per lo meno coloro ke credevi fossero tuoi "amici" e ke t hanno abbandonato solo xkè credono ke snza "la roba" tu sia un perdente. La difficoltà sta nell'andare avant...e soprattutto con l'appoggio d qlcno ke t voglia veramente bene...
  9. chanelleRM 22 ottobre 2007 ore 18:48
    ma dai... questo e' il video su cui ci scherzava alla grande il mitico Beppe Grillo. Gli americani hanno sempre cercato di trovare un nemico della nazione. In questo caso sono piu' buffi pure di piu' che nel caso di antrhrax. Ma... vi rendete conto che ogni famiglia americana ha delle gas mask?! Io fumo la marijuana da sempre e non mai pensato di usare qualcos'altro. Nella frase "sex, drugs, rock&roll" e' il rock&roll quello superfluo!
  10. stelluccia88 27 ottobre 2007 ore 14:52
    Io ho amici ke fanno uso di queste schifezze..per loro fumare è una cosa normale..una cosa innocente che ti aiuta a diverti e a fare cose che da sano non avresti il coraggio di fare!oppure fanno le serate a farsi i trip e a vedere i folletti..io che sono cresciuta con un educazione abbastanza rigida riesco a stare fuori da certe cose..i miei amici invece hanno genitori che non si impongono su di loro per fargli cambiare testa o nemmeno si preoccupano del fatto..perciò per loro non è un problema drogarsi visto che hanno sempre l'appoggio dei genitori!per me è più un problema di educazione..ormai è difficilissimo essere diversi dagli altri perchè lo fanno tutti..è una questione di carattere e maturità..chi prova per carità non ho nulla da dire..perchè come l'alcool tanti si ubriacano ed è tutto normale (però uno che fuma e si fa i trip è un drogato!)è chi continua che non sopporto perchè se ne fa un abitudine e non se ne esce più..si divertono a trascorrere il tempo facendosi trip e fantasie,lasciando scorrere la vita come fosse un viaggio e perdendo tutte le belle esperienze,i rapporti con gli altri..e se poi non riescono più a divertirsi così..provano qualcosa di più forte..sempre più forte per continuare il viaggio illusorio..fin che restano soli..con l'unica loro compagnia..la droga..
  11. GIADA15 14 novembre 2007 ore 13:57
    come vedi sono venuta subito a vedere il tuo blod, e' abbastanza carino, complimenti, ciao
  12. manueladi 24 novembre 2007 ore 18:34
    leggendovi mi è venuto in mente Baudelaire e i suoi 'Paradisi artificiali' saggio stupendo che consiglio a tutti vivamente di leggere!!!senza scadere in perbenismi! non c'è solo e sempre il vuoto dietro le droghe leggere...può esserci anche altro! hai visto ti son venuta a trovare, caro! a presto

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.