L'Eredità

10 maggio 2011 ore 21:49 segnala
Respiravo l'aria
che muoveva i pensieri
raccoglievo l'essenza...
perché Tu c'eri.

Eri nel vento
con il nostro pianto
lenta immagine
di un voltar di pagine...

Tu, uomo vero
simbolo unanime
del nostro Vangelo.

Viaggi senza confini
per farci sentire
ancor più vicini

piegato nel corpo,
dalla Tua sofferenza
insegnavi al mondo
ad avere pazienza...

Ai potenti della Terra
gridavi "non più guerra!"
In tante lingue parlavi d'amore:
"aprite le porte del vostro cuore".

Ogni Tua parola, da tutti era sentita
quando invocavi
rispetto per la vita!

Verso chi ti ha colpito
hai rivolto il perdono, raccolto pietà
lasciandoci ricchi... della Tua eredità.
-- Fiorella Cappelli
a891ad42-a14f-4b04-8ef4-09ef620d9dfa
Respiravo l'aria che muoveva i pensieri raccoglievo l'essenza... perché Tu c'eri. Eri nel vento con il nostro pianto lenta immagine di un voltar di pagine... Tu, uomo vero simbolo unanime del nostro...
Post
10/05/2011 21:49:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Luce50 13 maggio 2011 ore 07:56
    Grazie, Alberto.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.