Trascorsi di un'estate

30 agosto 2011 ore 18:52 segnala
Ormai siamo giunti alla fine di agosto, il mese per ecellenza delle vacanze, anche se putroppo da qualche per cause contigenti economiche, molti lo trascorrono a casa. E qui mi viene in mente una prima riflessione, agosto, il sole, le vacanze, tutti ingredienti che dovrebbero trasformare la nostra in un periodo gi gioia e invece ho notato che non è così, perchè quando non hai la possibilità di uscire dal tuo paese dove vivi quotidiananmente, si rischia di farsi prendere dallo sconforto, perchè vedi magari tuoi amici che si permettono qualche giorno di relax e tu no, rimani a casa, certo hai la famiglia la tuo fianco, ma non è mai come essere in un luogo diverso dal solito dove hai possibilità di incontrare nuove persone, ma soprattutto di godere di un nuovo paesaggio, di vedere persone diverse da quelle che vedi tutti i giorni, e invece no devi rimanere nel tuo solito nido, magari con la speranza uguale di incontrasi con i tuoi compaesani, ma se non hai amici invece è difficile riuscire a scambiare due parole e quindi vedi che il mese che qualcuno considera il più bello dell'anno si trasforma nel mese meno gradevole. Una seconda riflessione che faccio su questo mese è come io l'ho trtascorso, ma non saprei definirlo bene come l'ho trascorso, avendo avuto parecchi stati d'animo, dalla gioia di aver trascorso finalmente un mese con mio nipotino di 6 anni, alla dolorosa situazione, ed è la terza volta negli ultimi 6 anni, di disoccupato, alla gioia di poter trascorrere una settimana fuori dal mio paese al mare di Trieste, alla vacanza trascorsa in casa di mia figlia purtoppo dove vi è difficile la convivenza con tra me e mia moglie e nostro genero, al notare della superficialità della gente difronte ai mille problemi che annebbiano il nostro paese Italia. Quanto è difficile vivere in casa di tua figlia e vedere che hai un genero,che ti ignora volutamente e inoltre come tratta sua moglie, come se fosse una persona che deve stare ai suoi piedi, dove lui crfede di essere l'assoluto, cioè non ammette di avere torto, no, lui ha sempre ragione e tu sei nulla nei suoi confronti, ma quello che più fa male è la indisponenza nei confronti degli altri dove lui tutto ciò che fa deve essere solo per suo tornaconto, quanto male mi ha fatto vedere questa situazione e tanto più notare che tua figlia invece a volte di ribellarsi, no anche lei lo asseconda come se noi non contassimo, ma perchè dobbiamo ridurci ad essere così duri verso i tuoi genitori,che tanto abbiamo fatto per darle un'educazione dai valori grandi della vita. E' brutto notare questa situazione, girarsi indietro e domandarsi ma dov'è mia figlia, perchè è cambiata così tanto? E senza contare l'indifferenza della gente in spiaggia li vedi proprio la superficialità e il comportarsi come se chi è al tuo fuanco non esistesse nessuno, il cercare di portarti via quel piccolo posto che tu hai preso quando sei arrivato in spiaggia, come se tutto fosse loro, in non riuscire a scambiare due parole con qualcuno e soprattutto con il dire fin che sono qui al mare di ciò che succede nel mondo non mi importa nulla, quando sarò a casa ci penserò, magari scoprendo che la tua azienda non c'è più. Questi miei pensieri possono darvi un'idea di aver trascorso un mese in negativo, ma non è così perchè di positivo trovo l'amore che sono riuscito a trasmettere al mio nipote, anche se so che una volta partito da parte di suo padre vi è unas quasi cancellazione di buonoi che ha trascorso con noi nonni materni, l'aver avuto la consapevolezza che quando uno è in vacanza dimentica ciò che è e vuole dare un'idea diversa da quello che è, il saper constatare che le figlie che noi abbiamo pensato quando erano piccole sono in realtà tutto l'opposto di quello che tu hai sognato che diventassero, il voler fuggire da tutto ciò e invece alla fine decido di no, che è giusto che rimango dove sono per far comprendere le mie idee i miei valori.
Quanto sei bella estate con tutte le tue bellezze e contraddizioni.
42ea4f2b-f952-4a85-af79-210096f29507
Ormai siamo giunti alla fine di agosto, il mese per ecellenza delle vacanze, anche se putroppo da qualche per cause contigenti economiche, molti lo trascorrono a casa. E qui mi viene in mente una...
Post
30/08/2011 18:52:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. azzurra013 01 settembre 2011 ore 21:56
    Buonasera Alberto...

    Tornaconto è una parola che nn mi è mai piaciuta...
    mettere davanti il proprio tornaconto è pari a nn sapere cosa vuol dire provare
    in un momento in cui tutto credi sia perduto...ricevere aiuto..e riscoprire la gioia grande che fà capire quanto la vita sia meravigliosa... :-)
  2. alberto952 01 settembre 2011 ore 22:58
    Anna, è vwero quella parola anche a me non piace, ma ho voluto inserirla proprio x far capire quanto oggi certe persone si nascondono dietro il nome di amicizia, per un proprio e puro interesse, senza comprendere quanto sia bello ricevere ma anche donare...oggi vedo questi valori quasi dismessi, che fanno tanto male, si usa la parola Amore, senza sapere cosa sia l'Amore vero.
  3. azzurra013 02 settembre 2011 ore 08:15
    La parola amore è u parola dalle mille sfacettature.. e molta gente nn sà che tutto ciò che gli occhi vedono.. è limitato.. :-) Buonagiornata
  4. u.nadonna 03 settembre 2011 ore 18:01
    Molta amrezza nelle tue parole ......sai la vita ci cambia probabilmente tua figlia è cosi innamorata del marito che nn riesce a vedere oltre il suo naso.....oppure ha semplicemnte paura.....tu hai fatto del tuo meglio per crescere le tue figlie al meglio e purtroppo le cose nn vanno mai nel verso giusto.
    Un abbraccio :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.