E' davvero complicato.

14 novembre 2013 ore 23:38 segnala


Di fronte a tanta sofferenza non si trovano le parole giuste per un rassicurante conforto.
E' davvero complicato.
Io, gli uomini, ...diventiamo piccoli dinanzi ad una vita che si sta spegnendo, ...dinanzi alla vita che scivola via dal volto di una persona.
E' un qualcosa che in qualche modo ti segna.
Nessuno di noi speciale o privilegiato davanti ad alcune prove che la vita ci presenta.
Alberto C.
23ce44a0-3d06-4cda-8f67-7d94ee3a012f
immagine Di fronte a tanta sofferenza non si trovano le parole giuste per un rassicurante conforto. E' davvero complicato. Io, gli uomini, ...diventiamo piccoli dinanzi ad una vita che si sta spegnendo, ...dinanzi alla vita che scivola via dal volto di una persona. E' un qualcosa che in qua...
Post
14/11/2013 23:38:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. Stellacadente56 15 novembre 2013 ore 11:41
    Vedere la vita che si spegni in un uomo dolore,non si certo previlegiati nel rimanere indifferenti..essere anche questo!
  2. AlbertoDOC 16 novembre 2013 ore 00:29
    Ciao Stella,
    devo essermi espresso male, xk col dire: speciale o privilegiato davanti ad alcune prove che la vita ci presenta, ...volevo intendere chi in prima persona vive una situazione di salute grave (in alcuni casi terminale). Colui che consapevole della sua situazione di salute. Con tali patologie non esistono persone "speciali" o "privilegiate", siamo tutti uguali, a prescindere dalla collocazione sociale. Ecco cosa intendevo nella frase finale.
  3. netti71 16 novembre 2013 ore 00:42
    ...A volte vorresti dirgli qualcosa che lo conforti e che gli dia la forza di andare avanti..ma avanti dove ? Un ammalato terminale porta la forza della vita nei suoi occhi ..quelli sono vivi e vorrebbero continuare a vivere , ma ormai vivere quasi non ha pi senso per lui ..
  4. AlbertoDOC 16 novembre 2013 ore 00:48
    ...ecco Netti, esattamente cos. Ci si ammutolisce, si diventa piccoli piccoli di fronte ad una cosa cos grossa. Per non parlare poi di quando accade il peggio sotto i tuoi occhi.
  5. netti71 16 novembre 2013 ore 00:49
    Capisco bene di cosa parli
  6. AlbertoDOC 16 novembre 2013 ore 01:00
    ...garzie x aver visitato il mio Blog netti71. Ciao
  7. netti71 16 novembre 2013 ore 15:12
    Figurati :-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.