presunto fenomeno di bilocazione?

20 agosto 2014 ore 21:19 segnala


Un racconto come tanti.

L'altro ieri sera intorno alle 21:00 avviene qualcosa di particolarmente
strano.
Un autocarro su una strada non asfaltata investe un bambino in bicicletta.
Il conducente dell'autocarro dice di frenare quando vede un bambino in bici,
ma l'autocarro va dritto e lo centra in pieno.
Lui riconosce anche chi è il bambino.
Ferma il mezzo e scende convinto di trovare il bambino tritato, e invece trova solo la sua bicicletta schiacciata, niente orme, niente di niente, la bicicletta e basta.
Chiama la polizia, e arriva anche un ambulanza.
Cercano il bambino per ore, ma del bambino nessuna traccia.
Lui allora rotto dalla disperazione, mentre la polizia pensa ad uno scherzo,
dice di conoscere il bambino, e gli dice chi è e dove abita.
Lo descrive anche minuziosamente, abiti, cappellino etc etc.
La polizia corre a casa del bambino pensando che lo stesso fosse tornato a casa ferito, ma trova i genitori che dicono che il bambino non si è mosso di casa e che sta dormendo da almeno 2 ore.
La polizia insiste per vedere il bambino, e lo trovano vestito che dorme nel suo letto.
La descrizione dell'abbigliamento coincide con quella data dall'autista, cappellino giallo incluso. E' tutto sporco di sabbia, la stessa sabbia che si trova sul luogo dell'incidente.
Svegliano il bambino e lo stesso si sente sporco e spaesato, gli
chiedono se fosse stato in giro poco prima, e lui nega assolutamente, e dice inoltre che la sua bicicletta è nel giardino di un amico.
Cinque adulti confermano la dichiarazione del bambino, il quale non si sarebbe mosso tra le 20:00 e le 22:00.
La chiamata alla polizia, effettuata dell'autista, è avvenuta intorno alle 21:00
(il cronotachigrafo conferma la fermata del mezzo).
La polizia con i paramedici spogliano il bambino, e lo trovano sporco di sangue, ma il bambino non ha NESSUNA ferita visibile.
Lo portano all'ospedale, gli fanno una TAC, non c'è niente di niente, apparentemente sta benissimo, corre, parla, ride e gioca, nessun dolore o ematoma.
Tornano sulla scena dell'incidente e notano che la mascherina del camion è sporca di sangue, e ci sono anche dei brandelli di stoffa della stessa maglietta rossa che indossava il bambino. I brandelli della maglietta combaciano al 100%.
Sequestrano camion, bici e i vestiti del bambino.
La polizia pensa ad uno scherzo ed pronta a denunciare bambino, genitori, testimoni e camionista.
Il sangue sull'autocarro, quello sui vestiti e quello del bambino sono dello stesso gruppo sanguigno poiché è stato confermato dall'esame del DNA.
Che cosa sarà successo davvero?
il comandante dice che non può essere altro che uno scherzo di cattivo gusto.
Però le cose non quadrano per pensare ad uno scherzo, non quadrano i tempi, le distanze, gli orari. Impossibile inscenare tale incidente.

E' forse questo un caso del fenomeno "sconosciuto" di BILOCAZIONE o MULTILOCAZIONE?
(capacità di un corpo di essere contemporaneamente presente in due o più luoghi diversi)

Alberto D'Origine Controllata
e63aade4-6c62-4fca-8ef5-7e2a3475c1e2
« immagine » Un racconto come tanti. L'altro ieri sera intorno alle 21:00 avviene qualcosa di particolarmente strano. Un autocarro su una strada non asfaltata investe un bambino in bicicletta. Il conducente dell'autocarro dice di frenare quando vede un bambino in bici, ma l'autocarro va drit...
Post
20/08/2014 21:19:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. una.gattabianca 21 agosto 2014 ore 01:12
    L’essere umano consiste di ben tre corpi: il corpo fisico, il corpo astrale e il corpo spirituale. Di questi tre, soltanto l’ultimo, lo spirito, è capace di scindersi dall’uomo fisico ed intraprendere “viaggi” fuori dal corpo. Questa capacità è comunque riservato agli spiriti più progrediti – a meno che Dio non abbia qualche scopo particolare per cui anche lo spirito umano potrà essere momentaneamente “prelevato” dal corpo fisico mentre esso dorme e portato altrove
  2. AlbertoDOC 21 agosto 2014 ore 13:47
    :-)
  3. Mely.LaVendetta 24 agosto 2014 ore 19:13
    Come quel video che ti feci vedere qualche tempo fa..
  4. AlbertoDOC 24 agosto 2014 ore 19:18
    più o meno si Melissa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.