scavare dentro e fuori

23 novembre 2013 ore 00:27 segnala


Ma quanto si è scritto e cantato sulla solitudine?...moltissimo.
La solitudine appartiene, è appartenuta a tutti.
Questa sera voglio dedicare un post a questo "consumato" termine.
Poche righe sulla solitudine perché un po' me ne intendo, credetemi.
Non abbiatene "paura" poiché sono convinto che periodicamente serva, che sia necessaria, ...necessaria perché obbliga e forza il dialogo con il nostro io, che piaccia o non piaccia serve, ...è meditativa.
Aggiungo anche che coloro che "usufruiscono" della solitudine nella "giusta dose" siano persone più riflessive, sensibili, e con una identità più marcata, poiché hanno avuto maggior tempo per "scavare" dentro e fuori.
La solitudine...ne troppa ne poca,
...come si dice...: il troppo storpia.;-)
Alberto C.
fa6fef2c-549f-41f9-99b7-5c5ab71811d9
« immagine » Ma quanto si è scritto e cantato sulla solitudine?...moltissimo. La solitudine appartiene, è appartenuta a tutti. Questa sera voglio dedicare un post a questo "consumato" termine. Poche righe sulla solitudine perché un po' me ne intendo, credetemi. Non abbiatene "paura" poiché sono ...
Post
23/11/2013 00:27:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. melyssac 23 novembre 2013 ore 00:35
    Assolutamente d'accordo con il tuo "periodicamente serve..."
  2. AlbertoDOC 23 novembre 2013 ore 00:45
    Si Melyssa...ahimè serve ;-)
  3. architettodeisogni 23 novembre 2013 ore 09:26
    la solitudine è come una goccia...scava!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.